[aggiornato] 100 GB gratis per due anni su OneDrive? Ecco come ottenerli!

Quanto spazio avete su OneDrive? Vi farebbero comodo altri 100 GB gratis? Secondo Microsoft sì ed è per questo che l’azienda offre a tutti gli iscritti a Bing Rewards ulteriore spazio gratuito sul suo servizio di cloud storage per due anni.

Bing Rewards? Si tratta di un programma a cui è possibile iscriversi negli USA in grado di far accumulare punti spendibili in ricchi premi a tutti coloro che utilizzano Bing come tecnologia di ricerca. Già, Stati Uniti. Perché ve ne stiamo parlando in un blog italiano?

100gb-OneDriveDone

Perché esiste un trucchetto in grado di farci accedere all’offerta senza dover prendere il primo volo per Miami. A dire il vero ne esistono vari e si basano tutti sull’utilizzo di server proxy. Proxy? Eh? Ok, breve momento “Superquark” per i nostri amici che non masticano molto queste cose:

“In informatica e telecomunicazioni, un proxy (che significa intermediario) è un programma che si interpone tra un client ed un server facendo da tramite o interfaccia tra i due host, ovvero inoltrando le richieste e le risposte dall’uno all’altro. Il client si collega al proxy invece che al server, e gli invia delle richieste. Il proxy a sua volta si collega al server e inoltra la richiesta del client, riceve la risposta e la inoltra al client.” (su gentile concessione di Wikipedia).

3-Reasons-For-Beginning-a-Totally-free-Proxy-2720

In altre parole se io sono Alessandro (un utente italiano) e voglio parlare con Mariano (Microsoft) per comprare i biglietti per il cinema (iscrivermi a Bing Rewards), ma Mariano parla solo con chi ha un nome americano, posso dire al mio amico Mike (il proxy) di parlare per conto mio con Mariano e comprare comunque i biglietti tramite Mike.

Disclaimer: Ci teniamo a sottolineare che servirsi di server proxy a questo scopo potrebbe essere reputato un utilizzo non propriamente corretto poiché va ad aggirare delle regole imposte da Microsoft nella gestione di Bing Rewards, per tale motivo decliniamo ogni responsabilità in merito all’utilizzo che sarà fatto delle informazioni presenti in questo articolo. Il fine che si propone è puramente informativo sulle modalità di utilizzo delle tecnologie proxy e illustrativo nei confronti dei cittadini americani che al momento non si trovano negli USA.

Ecco i passi da seguire per sfruttare la tecnologia proxy in casi come questo:

100gb-Hola

Per prima cosa occorre scaricare un’estensione per il browser web da PC (Chrome o Firefox) come Hola ed installarla.

100gb-Bing

Si deve poi accedere a questa pagina ed impostare la lingua su “Stati Uniti – Inglese”.

100gb-HolainAction

È necessario in seguito fare un clic sull’estensione in alto a destra (in questo esempio si sta usando Hola) e selezionare la bandiera americana. Dopo qualche istante l’estensione dovrebbe avvertire l’utente che il proxy è attivo e dovrebbe apparire una bandiera americana in alto a destra al posto dell’icona di Hola: ciò significa che si sta navigando tramite un proxy americano. Bene e ora?

100gb-BingRewards

Ora da Bing bisogna fare un clic in alto a destra sulla medaglietta accanto al proprio nome e selezionare “Join Bing Rewards. It’s Free!”. Nella pagina seguente occorre cliccare su “Try it now, FREE!” ed eseguire l’accesso con il proprio Account Microsoft.

100gb-BingRewardsOneDrive

Una volta iscritti bisogna selezionare nella lista degli obiettivi da raggiungere, quello relativo a OneDrive, fare un clic su “Get my storage”, accettare i permessi che chiede e… il gioco è fatto!

100gb-OneDrive

Abbiamo approfittato di questa occasione per mostrarvi il funzionamento dei server proxy e speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza sull’argomento. Vi invitiamo ad non fare mai uso illecito di tecnologie simili (di fatto vanno ad oscurare in parte la vostra identità sul web) e vi ricordiamo che l’utilizzo di essi in questo caso potrebbe essere reputato non propriamente corretto poiché va a violare alcune regole di Microsoft (non si tratta di pirateria o simili ovviamente, ma dell’elusione di alcune delle scelte fatte al momento da Microsoft nei confronti di Bing Rewards, riservato ai soli utenti degli Stati Uniti dato che gran parte dei benefit che offre sono sconti spendibili solo negli States).

FONTE: Bing Rewards

Pubblicato il 10/02/2015

 

**AGGIORNAMENTO** [17/02/2015]

La possibilità di accedere ai 100 GB in regalo per due anni su OneDrive è stata estesa anche al mercato italiano, senza dover ricorrere ad eventuali trucchetti tramite proxy. Vi basterà effettuare il login su Bing con il vostro account Microsoft, fare un clic su questo link e seguire la procedura guidata per raggiungere l’obiettivo (si tratta di un semplice passaggio in cui bisogna approvare dei permessi e il gioco è fatto). Vi ricordiamo che allo scadere dei due anni, qualora aveste superato il limite, i vostri dati in eccesso non saranno cancellati, ma non potrete caricare nuovo materiale prima di aver liberato un quantitativo sufficiente di spazio o di averne acquistato di ulteriore.

Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates
  • marco76

    Grazie io l’ho già fatto ieri sera seguendo un blog della concorrenza comunque mi piace molto wpl?

  • Federico

    Cosa strana, la procedura ha funzionato prettamente, mi ha detto di aver aumentato lo spazio… ma poi non lo trovo nel mio OneDrive.

    • Federico

      RETTIFICO: i 100 GB ci sono ma non vengono evidenziati nell’elenco delle voci.

  • Emy74

    Finalmente, non mi andava di seguire procedure complicate…

  • L’unica pecca è che per vedere la propria dashboard bisogna ricordarsi ogni volta di attivare il proxy :)

    • Federico

      Bonus di Bing 100 GB Valido fino al: 10/02/2017
      Preso con il trucchetto del proxy, visibile nel mio normale account italiano.

  • Bene! Ottima mossa!

  • ostix

    Fatto. Che goduria. Allontano a tra due anni i miei problemi di spazio cloud

  • BeaLollipop

    Io vorrei sapere che ci guadagnano, il vero motivo per cui propongono un’offerta del genere. Tra i permessi che concediamo a questo “servizio” c’è anche quello di poter visualizzare (senza modificare) i nostri files e qui sorge un dubbio. Non è che voglio pensare male ma 100 gyga sono tanti e questo “permesso” mi sembra un po’ fuori luogo..

    • Senza modificare? Office online è molto completo e puoi modificare! Ci guadagnano perché se no la gente usa Google (poi molti, allo scadere dei due anni, potrebbero dire: ah li ho riempiti… quasi quasi acquisto altro spazio… o mi abbono a 365 così ho 1TB… Google non regala mai niente (tutto “gratuito” ma Drive ha solo 5GB mi pare, idem iCloud)… etc. etc.

      • BeaLollipop

        Drive ne ha 17, ma comunque non è questo il punto.. Io mi riferisco al fatto che LORO (Microsoft) quando tu dai il permesso di accedere al tuo account a questo servizio per lo spazio di 100 giga aggiuntivo, ti chiedono l’accesso ai dati per poterli visualizzare senza modificarli. Insomma non c’entra niente Office.. Insomma non è che siano gli unici a richiedere questi permessi, mi è solo venuto un dubbio su cosa se ne facciano, se lo usino a scopi commerciali ecc ecc “spiando” le nostre cose.

        • ah già, ora sono 15, dropbox e iCloud invece rimangono a 5 (salvo convenzioni etc). Comunque no, non credo che si vendano informazioni, altrimenti non avrebbero fatto la pubblicità contro Google su questo argomento… anche perché: che dati ci ricavano? 90% sono foto di gente che si fa i selfie… ? sì, i documenti potrebbero essere “letti” per quel motivo ma ad oggi non ho mai visto pubblicità o altro che possa essere tratta dai miei documenti (per lo più scritti universitari).

          • Diciamo che mi darebbe fastidio che qualcuno sbirciasse tra le mie cose,indipendentemente da cosa siano.. E’ anche vero che senza prove non posso esserne sicura, ma il dubbio un po’ resta .. Offerta scaduta comunque, almeno per l’Italia

          • Davvero è già scaduta? Pensavo finisse a inizio marzo. O forse mi confondo con quella di Dropbox.

          • Ah ho appena controllato e in pratica adesso è valida un’altra offerta per chi possiede un account Dropbox (alla faccia della concorrenza XD) e danno 100 Giga, quindi se ho capito bene la prima offerta è scaduta e adesso c’è quest’altra.. (mah,io non li capisco)

          • c’è un accordo tra dropbox e microsoft. se vuoi 100GB ti devi iscrivere anche a dropbox “perché sono nostri amici” (il senso è più o meno questo)

          • Ah ecco, ora ha un po più senso (ma neanche tanto) anzi piuttosto mi aspetterei una controfferta da parte di dropbox.. (lol,in realtà se mi offrono altro spazio da riempire entro i prossimi due anni non lo userò sicuramente, visto che già ho fatto il pieno.. )
            A questo punto credo che riempirò il riempibile e amen..!

          • Sì, ho scritto un articolo anche su quella promozione, ma non mi ricordo le varie scadenze :) Al momento ho 230 GB, ma tra due anni mi tornano a 30. Cercherò di non farci troppo l’abitudine!