Prepariamoci a dire addio alle app Silverlight su Windows 10 Mobile

Uno screenshot su Twitter rivela un possibile addio al supporto delle applicazioni Silverlight su una futura versione di Windows 10 Mobile.

Universal Windows Platform, che bel nome. Universale perchè è dedicata a tutto il mondo ed a tutte le persone. Windows perchè è il sistema operativo più personale e “vivo” al mondo. Platform perchè si parla di una grande piattaforma in cui tutti possono entrare a farne parte. Un’ideale stupendo che Microsoft comunicò durante il build 2015, anno di presentazione anche di Windows 10 e Windows 10 Mobile.

UWP o Silverlight?

Lo scopo di Microsoft era semplice: riunire tutti i dispositivi sotto un’unico nome, quello di Windows. La creazione della Universal Windows Platform serviva proprio a questo: consentire agli sviluppatori di creare le proprie app distribuendole su tutti i device con questo sistema operativo, indifferentemente che essi siano smartphone, xbox o PC. Ma ovviamente il passato non si può cancellare da un momento all’altro.

Nonostante il debutto di questo nuovo “formato” di applicazioni, molti developer ancora oggi sono rimasti stretti alle loro vecchie applicazioni Silverlight, non sentendo il bisogno di aggiornarle per la UWP. Facciamo un esempio: WhatsApp ha continuato ad aggiornare la sua applicazione per Windows Phone 8.1 rendendola sempre più funzionale e pratica per il 30% degli utilizzatori di smartphone con questo sistema operativo. Il lato negativo di questa storia? La bassa compatibilità con Windows 10.

Addio a Silverlight

Negli ultimi tempi si è parlato molto sul fatto che Microsoft stia creando una nuova versione di Windows 10 Mobile dedicata solo ad alcuni device per l’ambito business. Nonostante questa cosa ci riguardi solo relativamente, nella serata di ieri, Gustave M (volto noto di Twitter) ha pubblicato un tweet con allegata un’immagine molto triste. Si tratta di uno screenshot che comunica l’impossibilità di eseguire applicazioni Silverlight sui nostri dispositivi mobile:

Silverlight Launch Requested: le app silverlight non sono più supportate in questa versione di Windows. Ci dispiace.

Ovviamente speriamo non arrivi mai sui nostri dispositivi, ma il futuro è un’incognita e questo screen sembra realistico.

Cosa fare?

Come già detto in un precedente articolo, Microsoft ha messo a disposizione un tool per permettere agli sviluppatori di convertire le proprie app Silverlight in UWP, sebbene sia stato poco usato:

Bridge Silverlight di Mobilize.Net: “Per aiutarti a trasferire la tua app Windows Phone 8.1 Silverlight esistente nella piattaforma UWP (Universal Windows Platform), abbiamo stretto una partnership con Mobilize.Net. Insieme, forniremo uno strumento che analizzerà il codice sorgente della tua app e automatizzerà la conversione in UWP” cit Microsoft.

Volendo fare alcuni nomi delle app che potrebbero scomparire con l’abbandono di Silverlight, troviamo:

  • WhatsApp;
  • Telegram;
  • Slack;
  • Alcuni giochi Gameloft;
  • Bview Analytics (che io amo);
  • Spotify e molte altre ancora.

Adesso voglio sentire la vostra voce. Cosa ne pensate?

 

Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Perrone
Una macchina può fare il lavoro di cinquanta uomini ordinari, ma nessuna macchina può fare il lavoro di un uomo straordinario.
  • Alessandro

    Speriamo! Non credo sia il caso di WhatsApp, ma se queste applicazioni non venissero aggiornate o convertite in uwp, poco importa (almeno per me). Windows 10 mobile deve funzionare con le applicazioni sviluppare per windows 10, è inutile portarsi avanti quelle per un sistema non supportato più.
    Probabilmente, per avviare queste applicazioni, vengono richiamate librerie obsolete che potrebbero creare solo problemi di funzionamento generali al sistema.
    Secondo me questa pulizia è la cosa migliore da fare.

    • Mario Zaccardi

      Si, ci potrebbe pure stare ma si sa che gli sviluppatori sono degli sfaticati della madonna… Quindi speriamo al 50% perche da una parte si aumenta l’efficenza del sistema (perche infatti se queste app venissero aggiornate in UWP il sistema sarebbe piu fluido e con meno crash) però dall’altra c’è il dubbio degli sviluppatori che dovrebbero aggiornare 2 app diverse per un sistema operativo dolo (ovvero w8.1 e w10) e per loro non converrebbe… Io spero che questa notizia dia u fake per evitare altri abbandoni da sviluppatori molto piu importanti di quelli di shazam o ebay…

      • Si vede che non hai la minima idea di cosa voglia dire sviluppare una applicazione in 3 codici nativi diversi. Se tu fossi uno sviluppatore la penseresti in maniera molto diversa. Investire risorse per avere un team dedicato alla creazione e al mantenimento di una applicazione per una piattaforma che ha lo 0,1% di share mondiale vuol dire suicidarsi.

      • MatitaNera

        più che gli sviluppatori incapaci direi che è Microsoft che ha creato con la sua dabbenaggine questa situazione di poco interesse per la piattaforma…

    • Fabyo

      “Windows 10 mobile deve funzionare con le applicazioni sviluppare per windows 10″… eh già, come i porting da iOS.

      • Alessandro

        Non sono d’accordo sul porting di un’app è un modo per aumentare il numero di applicazioni nello store, a discapito della qualità.
        Se sono funzionanti, ok, ma preferirei qualcosa nata per quel sistema che per un altro.
        Le applicazioni per windows 8, comunque, sono un discorso diverso. Sono obsolete e secondo me dovrebbero essere tutte aggiornate. Non mi dispiace perdere altre applicazioni nello store, se quelle che rimarranno saranno migliori

        • Fabyo

          I porting sono l’ennesima strategia per cercare di aumentare il numero di app, strategia che in realtà è controproducente. O meglio, se fossero capaci sarebbe controproducente, ma dato che sono incapaci è un qualcosa che andrà avanti un pelino, prima di morire, senza influire in nessun modo sulla diffusione di windows.

  • ILCONDOTTIERO

    Forse questa notizia é più bella dell’uscita di un nuovo terminale .
    Finalmente era ora dopo oltre 5 anni di ricicli . Fra un po ci mancava che trovavamo app ms-dos .

    • Davide

      Più. Che altro le suddette app fanno consumare molto di più i nostri telefoni oltre ad impedire una evoluzione completa del OS.

      • ILCONDOTTIERO

        Difatti il terminale funziona male uno si stufa e passa ad altro .
        Hanno avuto sempre troppa paura di osare , si sono portati via gli scheletri nell’armadi per anni .

  • Davide

    L’attuale ramo do Windows verrà comunque supportato ancora per qualche anno, se il tool di conversione funziona non c’è nessun motivo per non fare almeno un tentativo.

  • Alvin1520

    Forse se questa cosa toccherà anche noi quindi il ramo “in pausa” mi sa che resteremo senza WhatsApp per un bel po.. Non so se si sforzeranno a riscrivere tutto in poco tempo, dopo che hanno avuto due anni per fare tutto com calma. Certo sarebbe spiacevole dato che WhatsApp in un certo senso decreta la morte o meno di un Os oggi con la sua presenza. Penso anche a winphone8 che tutt’ora posso usare su htc8s che non ha nulla eccetto WhatsApp che lo tiene in “vita”. Sono però contento della decisione, sarebbe ora che ci sia una visione chiara del tutto e ora a maggior ragione possono permettersi di farlo dato che sono quasi”morti” nel mobile.

  • Nicol Fava

    Scuste OT, Ma la app di windows Lovers crasha all’avvio, solo a me sia su Telefono che PC?.
    Os Anniversary update su entrambi i dispositivi. Su Mobile impossibile aggiornare Lumi 830 su Pc aspetto che ma lo passino per Windows Update :)