Aerize Explorer Pro: file manager per utenti esigenti, oggi gratuito con myAppFree!

Tenere in ordine il nostro ambiente di lavoro è una pratica utile e salutare. Nel disordine è difficile trovare rapidamente qualcosa e il tempo che investiamo a cercare oggetti smarriti è tutto rubato alla nostra produttività.  Mentre l’ordine sulla nostra scrivania rimane compito della nostra buona volontà e capacità organizzativa, la gestione dei file sul nostro smartphone può risultare molto agevole grazie a strumenti come Aerize Explorer Pro, l’app gratuita di oggi offerta da myAppFree!

wp_ss_20140915_0012
wp_ss_20140915_0013

Aerize Explorer Pro si avvale di una interfaccia grafica user-friendly che lascia poco spazio a fraintendimenti, per una gestione di file e cartelle rapida e intuitiva. La schermata principale, inizialmente spoglia, può essere velocemente popolata da cartelle di base a nostra discrezione (le prime che troviamo dall’app nativa “Gestione file” per intenderci) attraverso le quali possiamo muoverci all’interno di sottocartelle e crearne di ulteriori o gestire i loro contenuti.

wp_ss_20140915_0015
wp_ss_20140915_0017

Dall’application bar possiamo avvalerci di tre funzionalità principali: oltre all’ appena citata opzione “Nuovo” per aggiungere cartelle, abbiamo a nostra disposizione il pulsante “Cerca” per una ricerca all’interno di tutto il dispositivo (o della cartella corrente) e “Ordina” per organizzare graficamente le cartelle e i file per nome, data, dimensione o tipo in modo da rendere più dinamica la navigazione.

wp_ss_20140915_0026
wp_ss_20140915_0027

Con un “tap” su un elemento otterremo la sua apertura (di default), mentre con una pressione prolungata abiliteremo opzioni aggiuntive su uno o più oggetti con cui vogliamo interagire. Potremo condividerli, aprirli, rinominarli o spostarli attraverso i tasti “Copia” e “Taglia”. Una funzionalità interessante che senza dubbio distingue Aerize Explorer Pro da “Gestione File” è la possibilità di comprimere i file in formato “.zip”. Scendendo più nel dettaglio non saremo solo abilitati alla compressione, ma anche alla visualizzazione dei contenuti compressi e alla loro successiva decompressione.

Altro elemento distintivo riguarda la facoltà di aggiungere alla schermata di Start cartelle o contenuti a cui magari vogliamo accedere più di frequente, rendendola così un vero e proprio ambiente di lavoro. Ultima, ma non per importanza è la visualizzazione dei dettagli, con una vista sul nome dell’oggetto, la sua posizione nella memoria, la data di salvataggio e la sua dimensione.

wp_ss_20140915_0019
wp_ss_20140915_0020

I settaggi lasciano un buon raggio d’azione alle preferenze sia dal punto di vista grafico che funzionale. Si possono infatti scegliere la forma e le dimensioni delle icone, la reazione dell’app al tocco breve o prolungato di un elemento, il tema dei menu (trasparente o solido) e di quale memoria mostrare lo spazio disponibile in schermata principale. Davvero interessante la possibilità di inserire una password per garantire una maggior protezione dei nostri file, evitando eventuali ingressi da parte di malintenzionati.

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates