Alcatel Pixi: da CES 2015 uno smartphone con OS a scelta dell’utente

Nonostante la nostra passione sia principalmente animata da Windows Phone e dal mondo dei dispositivi che vi ruotano intorno, non ci manca la curiosità nei confronti di soluzioni alternative che guardino in primo luogo ai desideri dell’utente. È Alcatel Pixi 3 ad incuriosirci in questo caso per la possibilità che ci offre.

Il sistema operativo che monta è infatti a nostra discrezione. L’utente può scegliere se servirsi del proprio hardware tramite Windows Phone, Android o Firefox OS, decidendo quindi non solo le caratteristiche tecniche del proprio smartphone, ma anche quelle del software che muoverà i suoi componenti, con le conseguenti feature che ne deriveranno.

Parliamo di multiboot? Purtroppo no. La scelta deve essere eseguita all’acquisto del dispositivo ed è permanente (salvo qualche exploit da parte di qualche mago del modding). C’è tuttavia una discreta possibilità di scelta sull’hardware: si va infatti da un modello base 3G da 3,5″ a tre maggiori con display da 4″, 4.5″ e 5″con supporto LTE.

Sarà un approccio che diventerà sempre più popolare tra i produttori? La difficoltà affinché tale modello si possa diffondere risiede nel supporto che richiede la manutenzione dei dispositivi attraverso gli aggiornamenti. Diverse aziende mostrano difficoltà già a gestire gli update di un solo sistema operativo, immaginarle all’opera con tre OS per ogni dispositivo contemporaneamente è alquanto difficile, ma staremo a vedere come si comporterà Alcatel in questo senso.

Vi piacerebbe che si diffondesse o preferite la filosofia “one product, one system”?

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates
  • Salvatore

    Come idea non e male bisogna vedere se farà successo

    • Io li comprerei tutti, un wp diverso per ogni giorno della settimana… ah se avessi i soldi!!! eheheheh

  • Alessandro

    Bello. Io prenderei la versione da 4.5 ” con Windows Phone, prima però proverei anche la versione da 5 ” per valutarne la maneggevolezza e l’estetica. Non mi dispiacerebbe considerare un 5 ” se mi garantisce una batteria più capiente. Per il resto Windows Phone gira piuttosto bene quindi mi preoccuperei meno di processore e Ram. Sicuramente per far girare bene Android comunque l’hardware dovrà essere piuttosto pompato, a maggior ragione che con WP si andrebbe ancora più a colpo sicuro. ;D