Anche Polaroid ha mostrato qualche Windows Phone al MWC

In questi giorni vi abbiamo mostrato diversi dispositivi che abbiamo scovato negli stand del MWC, ma non è mancata qualche piccola sorpresa a noi sfuggita nella vastità della fiera di Barcellona: tra queste vi sono dei device prodotti da Polaroid.

Gli smartphone mostrati rispettano gli standard Windows Reference Design configurandosi come due prodotti distinti per specifiche e dimensioni dello schermo: il primo è infatti di fascia bassa con un display da 4″, mentre il secondo si colloca appena più in alto con una diagonale di 5″.

PolaroidMWC-4

La versione più piccola (chiamata Advance 4) presenta un processore Quad-core da 1.2 GHz (probabilmente uno Snapdragon 200), uno schermo da 4 pollici con risoluzione 800 x 480 pixel, 4 GB di memoria interna espandibile tramite microSD, 512 MB di RAM, una fotocamera posteriore da 5 MP e il supporto Dual-SIM.

PolaroidMWC-5

Il fratello maggiore (dal prezzo consigliato di 149 euro) si struttura invece come un device dallo schermo LCD IPS da 5″ con risoluzione HD, processore Quad-Core da 1.2 GHz, 8 GB di memoria interna espandibili fino a 32 GB, 1GB di RAM, fotocamera anteriore da 2 MP e posteriore da 8 MP, supporto Dual-SIM.

Anche questa sembra essere l’ennesima conferma di un interesse sempre crescente tra i produttori di terze parti per la piattaforma di Microsoft, una realtà su cui troppo spesso si spendono poche parole nei canali di informazione generalista, ma che si sta consolidando come una realtà forte non solo di prodotti, ma soprattutto di servizi. Sebbene vi sia ancora il dominio incontrastato dei Lumia, piccole chicche come queste non possono che fornire dinamicità al mercato, inquadrando determinati standard, nell’ottica di un ecosistema unito, ma ampio chiamato “Windows”.

FONTE: WindowsPhoneApps.es

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates