B612: confronto con iOS e Android

Come ha scritto il buon Roc, B612 è approdata sullo Store di Windows Phone. Vediamo come la società LINE si sia impegnata (o meno) nel realizzare l’applicazione per noi fieri utenti del sistema operativo mobile più figo del mondo (e per questo maltrattati, come capita a chi è troppo figo).

Premetto che, già per il tipo di applicazione, lagnarsi che non faccia più di quel che già fa è una molestia all’intelligenza umana. In secondo luogo è ovvio che su Windows Phone non sia fondamentale mettere tutto: non c’è concorrenza mentre su iOS e Android bisogna combattere contro applicazioni più famose, quali Retrica, che nei mesi non si è certo fermata, ma ha continuato a introdurre funzioni nuove (come i mini video di cui vi parlerò tra poco). Insomma, come magari avete già visto, l’applicazione gira benissimo e senza intoppi, è la v1.0.o (Germoglio) e si spera che crescerà nel tempo. Procedo ora con l’elenco delle differenze tra la nostra versione e le versioni iOS e Android (tra di loro sostanzialmente identiche).

Nelle impostazioni troviamo in più (cioè, che nella versione Windows Phone non abbiamo):

  • “condividi messaggio” ovvero la possibilità di abilitare o di disabilitare la condivisione con frasi tratte da “Il piccolo principe” (ah, ora avete capito da dove prende il nome l’app, vero? e perché nelle impostazioni c’è “disegna una pecora”!)
  • la possibilità di attivare il cursore per regolare l’esposizione
  • la possibilità di scegliere se registrare video di 3 o 6 secondi
  • (su iOS c’è anche la possibilità di scattare foto a risoluzione alta e di disattivare la registrazione audio dai video)

Nei formati collage:

  • applica filtro solo a metà schermo
  • crea una scatola e condividila con amici
  • inserisci il numero della scatola inviata da un tuo amico

Nei filtri troviamo:

  • possibilità di inserire il blur (su Andoird non è supportato su tutti i dispositivi, ad esempio il mio Moto G è out)
  • Scarf, Light, Tiger, No longer (gli ultimi aggiunti su iOS e Android)

Purtroppo manca la possibilità di registrare dei mini videoclip (come detto sopra: da 3 o 6 secondi) che hanno sicuramente un effetto carino (se scegli una cornice da 4 fai 4 video che partono insieme contemporaneamente) per poi salvarla come GIF, caricarla su YouTube o inviarla come video con l’applicazione che preferiamo. Inoltre possiamo aggiungere audio, usare quello originale oppure una delle varie musichette presenti nell’applicazione.

Sì ok, sarebbe stato figo se questa cosa dei video ci fosse sin da subito ed io mi chiedo: ma perché ogni volta devono mettere sempre qualcosa in meno? Speriamo che Windows 10 Mobile li convinca a fare dei lavori più completi sin da subito (magari con l’aiuto di Bridge?).

Sulle modalità di condivisione invece una pecca seccante: non capisco perché non appaiono tutte le applicazioni che apparirebbero nel caso in cui si condivide una immagine, tant’è che son costretto a salvarla e poi aprire l’app Foto per poterla mandare via Telegram (o aprire Telegram e ritrovare la foto, tra l’altro salvata in un album separato e non compaiono nella schermata globale tra le più recenti ma tra le meno recenti…).

Alti e bassi quindi: da un lato abbiamo finalmente un’applicazione che ci fa scordare l’assenza di Retrica (cosa che InstaCam non ha fatto totalmente dati alcuni piccoli bug e malfunzionamenti), dall’altro lato invece abbiamo la solita frustrante sensazione di essere trattati con un “contentino” dalle grandi aziende. Ma ci abbiamo fatto il callo, verrà il giorno in cui si dovranno mangiare le mani per non aver creduto totalmente in Microsoft! Ah, e ricordatevi che:

Si devono pur sopportare dei bruchi se si vogliono vedere le farfalle… Dicono siano così belle!

(Antoine Jean-Baptiste Marie Roger de Saint-Exupéry, Il piccolo principe, cap. IX)

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Mariano Mercuri
Chiedere ragione, è la prima cosa che l'apprendista filosofo dovrebbe apprendere a fare. Là dove nessuno chiede ragione, come può la filosofia anche solo cominciare? La domanda "perché?" ci fa scoprire l'intreccio di etica e logica, su cui i filosofi si interrogano, da Platone a Husserl. Se l'etica è la logica dell'agire giusto, la logica è l'etica del pensare [Roberta De Monticelli]
  • Mick Foley

    Quindi in effetti la risoluzione delle foto NON è il massimo offerto dalla fotocamera frontale. Speriamo diano la possibilità di settare la risoluzione in bassa-medio-alta.

    • ma che la facciano direttamente alta… tanto non si ha problemi di memoria e i vari social e chat se la comprimono da soli prima di caricarla (e comprimere partendo da una buona risoluzione è meglio)

      • Mick Foley

        Ma infatti, di solito le fotocamere frontali dei Lumia si aggirano intorno a 1,2Mp o 5Mp, la memoria occupata è praticamente pochissima… l’unico modo per farci sentire è nelle recensioni della app.

  • M_90® ????⚡??

    ho notato che con questa app non è possibile modificare con quei tanti effetti una foto già fatta, cosa potrei utilizzare per uno scopo del genere? qualcosa con tanti bei effetti però :)

    • eh, nello store è pieno… fotor, selfiegram, instablender, instasize, momento+, planetical, fantasiapainter… adobe Photoshop express… poi tante dedicate solo al bianco e nero tipo quella recensita da Roc che non mi ricordo come si chiama…

    • Maila Pietroni

      Io di solito uso Camera360, di effetti ne ha molti!

    • Luca Serri

      Fantasia Painter, LazyLens.

  • Pazienza.

  • vediamociallesei

    App bellissima. Grazie WPL! ?

  • Lorenzo Donzella

    Bello.. Ma quando metteranno definitivamente RETRICA!!!! ???

    • Demetrio Burtini

      Hanno “annunciato” Retrica per Windows Phone! In pratica sul sito é comparso il bottone “scarica da Windows store”, che per ora non funziona ancora. (penso che esca con Windows 10 mobile)

      • Esatto. Tra qualche giorno (FORSE) ne daremo notizia pure noi. Stiamo aspettando prima una risposta da nostri contatti.