B612: selfie come Retrica, meglio di Retrica?

app per i selfie windows phone

B612 è un’app molto ben fatta e del tutto gratutita, utile a realizzare Selfie degni dei più blasonati programmi presenti su altre piattaforme. Eccola approdare sul nostro Store. Come sarà?

Per rispondere a questa domanda, mi sono avvalso della consulenza del mio Socio, Mariano, cioè l’unico in redazione a possedere anche Android e iPhone. E, per dare una risposta ancora più completa, abbiamo deciso di raccontare in questo articolo dell’uscita dell’app e delle sue caratteristiche principali… E poi, quanto prima, proporre un confronto con le altre piattaforme. Tutto chiaro? Procediamo.

B612: cosa fa?

Come detto, B612 è un’app in stile Retrica, il cui scopo è diffondere quella piaga sociale che sono i selfie (gli autoscatti, cioè, come si amava dire prima che usare l’inglese diventasse la lingua che sa tramutare le cose normali in cose fighissime), rendendoli più belli grazie a filtri preimpostati ed a layout differenti. Volete un esempio? Ecco qua:

esempio di selfie realizzato con B612

L’immagine spiega meglio di mille parole a cosa serva questa B612. In questo scatto, il prode Mariano ha scelto di farsi più di un selfie (4 per la precisione) consecutivi, che il programma ha collocato con il Layout che vedete.
Inoltre, in ciascuno degli scatti è stato applicato un filtro diverso; in basso a destra si nota la presenza di  un watermark, che è possibile rimuovere dalle impostazioni (senza costi).

B612 serve esattamente a questo: potrete scegliere quale filtro applicare tra i tantissimi a disposizione; inoltre, potrete scegliere quanti scatti effettuare e come “collocarli” per realizzare una foto unica. Ah, a proposito: considerate che gli scatti così ravvicinati vengono meglio se effettuati in condizioni di luce migliori di quelle scelte dal nostro Mariano. Quindi la qualità un pochetto bassa non è colpa dell’app!

Lista delle caratteristiche di B612

■ Supporto di fotocamera posteriore: scorri lo schermo dall’alto al basso per mostrare agli amici il mondo attraverso i tuoi occhi.
■  Filtro casuale: a volte sembra che ci voglia un’eternità per trovare il filtro giusto. Tocca semplicemente il pulsante casuale! B612 è capace di ricordare i filtri che usi più spesso e li seleziona per te.
■ Vignetta: questa funzione è perfetta per scurire i bordi delle foto ed evidenziare ciò che è realmente importante. Ogni vignetta si regola automaticamente in base al filtro che stai usando.
■  Scatto per collage: fai intravedere a tutti il tuo universo con un collage di tuoi sorrisi in una foto. Crea immagini 3D che si distinguono con questa caratteristica.
■  Timer: 2 secondi, 5 secondi… assumi la posa perfetta prima che scatti l’otturatore!
■  Condividi: pubblica le tue immagini e condividile facilmente su Facebook, Twitter e persino Instagram.

In conclusione

Dunque amici, che dire? Da una prima prova sommaria, a me quest’app piace. Non sono un fan sfegatato degli autoscatti (ohhh, selfie non mi piace. Se puede?), tuttavia devo dire che l’app è semplice e molto intuitiva. Inoltre, fornisce una quantità esagerata di filtri per migliorare o rendere particolari gli scatti. Se a ciò aggiungiamo che è gratis, direi che un pensierino al download lo possiamo anche fare senza pensarci troppo. In questi giorni di vacanze e divertimento (per voi), direi che B612 potrebbe tornare sicuramente utile per immortalare qualche bella foto con i nostri amici. In attesa dell’articolo di Mariano, dite “formaggio” e aspettate di essere travolti dal camioncino di Nonno Narni.

Buon Donwload e fateci sapere che ne pensate!

Articolo precedenteArticolo successivo
R. Laterza
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!
  • Decisamente meglio di retrica

  • Matteo

    NO!!! Voglio il logo di Retica sennò dopo sono troppo diverso dagli altri!!!!

    • #vogliamoillllogodiretrica #sole #mare #amici

    • Purtroppo esiste veramente gente che rifiuta applicazioni per i selfie solo perché non hanno il watermark di retrica.
      Come se fosse quel coso assurdo a fare la differenza, se mi faccio una foto perché rovinarla con un simbolo che di solito è indice di un’applicazione in demo?

      • Eh, faglielo capire però…

    • Rabza

      Cazzeggiando su instagram tempo fa, beccai il profilo di un utente che non potendo usare retrica (wp user???) si faceva i selfie tenendo molto ironicamente in mano, in basso a destra, un foglio di carta con scritto “retrica”. Potrebbe essere un’idea… XD

  • Mick Foley

    Finalmente un’applicazione simile a Retrica e con una grafica decisamente carina (meglio di quell’aborto di InstaCam). Ho notato che ci sono due gesture : Swype verso il basso ti cambia la fotocamera frontale o no, swype verso l’alto per le impostazioni. Adoro questa grafica così minimale.

  • Arturo

    Che bello, un’altra app che non userò mai :D Meglio che ci sia anziché non esserci però :P

  • Tommaso Palmieri

    Si ma sulla foto non viene il logo retrica quindi i bimbiminchia non la usano

    • LINE spopola nel mercato asiatico, vai tranquillo che tra poco spopola anche questa…

  • ma metterci donzelle maggiorenni negli screenshot dello Store no? mi sa che il target di questa app sono proprio i bimbiminkia… peccato perché si presenta in modo molto poetico… 10 punti a chi indovina a quale libro si è ispirata questa app prima che pubblico il mio prossimo articolo!

    • Andreaa

      Non capisco perché si debba sempre chiamare i ragazzini dai 12 ai 18 anni bimbiminkia senza avere il minimo rispetto. Sono semplicemente ragazzini, come lo eravamo io e te a quell’età.

      • perché come tutti i vecchi non ho fiducia nelle nuove generazioni ?

        • anzi, in un discorso più serio potrei dire: non ho fiducia nelle nuove generazioni perché quelle che le han precedute non danno e non hanno dato un bell’esempio da seguire

      • Ciao Andrea. C’é una canzone di J-ax che si intitola “bimbiminkia For life”. Parla di sé stesso e di tutti quelli che, come lui, crescono con le proprie manie ed il proprio stile. In quest’ottica, sicuramente anche tu, Mariano, io, siamo bimbiminkia. Nulla di riprovevole, quindi.
        Quello che trovo riprovevole io, pur rispettando il tuo commento, é proprio un commento come il tuo, cioè quello di una persona che frequenta i social ed i blog, che per amor di polemica cerca il pelo nell’uovo di una definizione, dando una lettura per forza negativa di UNA parola.

        Un saluto, by un ragazzo, bimbominkia, laureato, blogger, matusa, bamboccione, winsowspollo…
        ?

        • Altiero Spinelli

          Jesuisbimbominkia laureato old generation style ahahahahahah prossimo windowspollo, mi fate morire dalle risate XD (in senso buono e positivo).

        • Andreaa

          Non ho nessun amore per la polemica e non cerco nessun pelo nell’uovo (anche perchè ho scritto un commento di 2 righe senza insultare, un polemico si comporterebbe così?).
          Semplicemente volevo far notare l’uso molto sbagliato di una determinata parola rispetto al contesto in cui è stata posta. Perchè di definizione un “bimbominkia” non è altro che un qualsiasi utente del web (non importa di quale classe sociale, sesso od età) che si comporta come un bambino di 6 anni.
          Ribadisco il concetto: un bimbominkia e un ragazzino non sono la stessa cosa, il primo è stupido ed infantile mentre il secondo ha semplicemente poca esperienza e maturità.
          Semplicemente avrebbe dovuto dire che quest’app è più adatta ad un pubblico di ragazzi. Questo è quello che volevo dire.

          Mi sembrava giusto far notare ad un membro del vostro staff (quindi per estensione a tutti voi) l’uso improprio di una determinata parola.
          D’altronde voi siete anche un blog “etico” (il fatto di rifiutarsi di pubblicare determinate guide, di denunciare certi tipi di comportamenti fa di voi un blog in cui si affronta anche l’etica), come potete pretendere che un vostro utente non sia a sua volta etico nel giudicare voi? D’altronde la mia era solo una dolce bacchettata sulle mani, non per nulla diversa da quella che voi avete fatto mesi fa a WBI no?

          P.S: giuro che non è polemica xD ma il significato che IO ho estrapolato da quella canzone è: “è inutile che voi “vecchietti” insultate i ragazzini che fanno, giustamente, quel che vogliono chiamandoli “bimbiminkia” perchè sappiamo benissimo che in realtà siete gelosi prchè non riuscite a capirli, non riuscite a capire le loro mode e ciò che gli piace”.
          Credo che dopo questo commento Joe mi darà una medaglia come: “best non-windowspollo ever” con tanto di abbraccio laggoso D:

          • Andrea, io PRETENDO che i nostri utenti ci contestino e ci pongano questioni etiche.
            Anzitutto: pace. Scrivo in pace. ? Proseguiamo.

            Non a caso ho citato Ax. In quella canzone chi canta dice: se quelli di oggi sono bimbiminkia, io cosa sono? Un rinkominkia?

            Cioè, ripeto: Parlo di bimbominkia nell’accezione di chi vi comprende anche sé stesso.
            Ognuno di noi può esserlo, con le sue manie, agli occhi di chi si reputa “più sgamato”.

            Il punto sta nella critica (eticamente pari a quella contro Wbi) netta e marcata a chi non ammette letture della realtà diverse da quelle famose.

            Nella mia accezione, ecco un bimbomonkia. Giovani, anziani, colti o meno che siano. Puoi darmi torto?

            Detto ciò, ora la scorgi la polemica? ?

            PS. Ti rispondo proprio perché ho visto che non offendi. Altrimenti non usavo il.mio tempo a rispondere ?

          • Concordo con te Andrea, ho parlato con leggerezza ma non era mia intenzione classificare un’intera generazione con un termine… ci sono tanti teenager con la testa sulle spalle (ad esempio Farinelli che mi ha risposto prima qui sopra, è giovanissimo e in confronto a lui io e Roc dobbiamo solo abbassare la testa e imparare ahahahah è uno sviluppatore molto bravo…) per il resto viva la polemica, non per niente sono un filosofo: adoro i dibattiti! Per il moralismo invece la faccenda si complica: la mia morale è prettamente razionale (non per forza utilitaristica ma basata su una logica relativa ma non relativista: non esistono principi universali ma una volta determinati dei parametri e dei principi è immorale se non li si rispetti. Oppure è immorale non ragionare o basarsi su fonti non vere o faziose… etc. etc.). Mi fermo qui perché l’ultima volta che ho scritto seriamente di questi argomenti ho sparato giù 169 pagine ahahahah

    • Lorenzo Farinelli

      Il piccolo principe?

    • Peccato?
      Uomini e donne sani dovrebbero apprezzare anche i bambini.
      Stesso discorso fatto ad Andrea. Il male sta nella testa di chi guarda.

  • vediamociallesei

    Mariano ti adoro! ?

  • Ciao Andrea. C’é una canzone di J-ax che si intitola “bimbiminkia For life”. Parla di sé stesso e di tutti quelli che, come lui, crescono con le proprie manie ed il proprio stile. In quest’ottica, sicuramente anche tu, Mariano, io, siamo bimbiminkia. Nulla di riprovevole, quindi.
    Quello che trovo riprovevole io, pur rispettando il tuo commento, é un proproo commento come il tuo, cioè quello di una persona che frequenta i social ed i blog, che per amor di polemica cerca il pelo nell’uovo di una definizione, dando una lettura per forza negativa di UNA parola.

    Un saluto, by un ragazzo, bimbominkia, laureato, blogger, matusa, bamboccione, winsowspollo…

  • Daniele Amatulli

    Io uso solitamente camera360, ma ho voluto testare questa. La prima cosa che ho notato é che le foto risultano meno risolute. La differenza é lampante. Avendo una fotocamera frontale da 5mp, e differenze mi fanno pensare che non li sfrutti tutti.

    • Sto testando. Ti dirò a presto.

      • Daniele Amatulli

        Dimmi se sbaglio. Fai un confronto senza alcun filtro tra diverse app (anche con Lumia Camera, senza dover scaricare camera360) e poi dimmi.

        • Vero. La qualità pare minore. Uhm. Vediamo che accade con la prox versione. Magari migliora qualcosa. Sarà una scelta (per le prestazioni?) tesa a comprimere troppo le foto riducendone la qualità finale.

          • Daniele Amatulli

            Non é che bado tantissimo a queste cose. Però se noto la differenza vuol dire che é lampante. Ed effettivamente non sfruttare la potenzialità della fotocamera é un po’ assurdo.

  • Lorenzo907

    Il costante utilizzo dell’inglese nell’italiano è una cosa pessima,parliamo una lingua bellissima e non vedo perché ci sia bisogno di storpiarla. Comunque,nemmeno io mi faccio i selfie. Ciao

    • Sono potentemente d’accordo con te. Odio le parole inglesi che DEVONO essere usate al posto delle nostre.

      • allora non sei coerente: il tuo nickname dovrebbe essere LoRocco

        • Prrrr
          Io non ho detto che odio l’inglese. Detesto che venga utilizzato come sostitutivo di certe parole, per ammantarle di stile.

    • Leonardo Airoldi

      Beh io credo che alcune parole (specialmente in ambito infomatico) debbano essere per forza inglesi: penso per esempio alle sigle USB, RAM, CPU tutti acronimi in inglese, anche componenti del computer, come motherboard e hard disk, ma fino anche al semplice tasto start di Windows (dire “menù di avvio” mi farebbe schifo). Esistono certo parole che le sostiuiscono ma a me sembrano più adatte in inglese.
      Comunque sono d’accordo con te sul fatto che le parole di uso quotidiano sono state sostituite: le parole tipo selfie o hastag o Like (non si può dire mi piace?) mi fanno pena.

      • Ciao. NO, non per forza.
        Hard disk è Disco Fisso; Motherboard è scheda madre o scheda principale;
        RAM è un acronimo, sta per Random Access Memory, quindi per sua natura sarebbe stupido tradurlo.
        Per il resto non posso che essere d’accordo.

        La questione è che l’inglese è una bella lingua di sicuro. Io lamento l’uso che se ne fa per nobilitare o rendere “sensato” qualcosa che lo sarebbe ugualmente.

        Selfie non è il nostrano “autoscatto” che esiste dalla notte dei tempi?
        Account manger non è il tizio che controlla delle cose per conto di un’azienda sul web?

        Ecco, ci sono parole che – come dicevi tu – non possono che essere usate così come nascono, tipo WEB. Se si chiama così, è stupido italianizzarlo.
        Non vorrei mai finire come i francesi, che si ostinano a chiamare sac-d’air quello che il resto del mondo chiama AIR-BAG nelle auto.
        Però secondo me ci stiamo troppo affidando a parole estere per dire cose che già esistono e già hanno un loro nome nella nostra lingua.

        Poi boh, magari l’azienda funziona meglio se hai un CEO e non un amministratore, le auto vanno meglio se al posto di FIAT ti chiami FCA oppure avrai scoperto l’America se per farti una foto da solo dici selfie e non autoscatto.

        Che farci, Leonardo? Noi resistiamo. Prima o poi ci daranno retta. :)

        Ps. Eh, magari poter dire “mi piace”. Troppo antico…

      • senza contare che @, #, &, _ e tanti altri simboli non hanno proprio nulla di inglese, anzi, sono italiani o latini…

  • Visto che tutti parlate di cazzate, mi ci metto io a fare un commento inerente all’app.
    Funziona molto bene, fa rendere decisamente meglio una fotocamera frontale altrimenti pietosa, sia per risoluzione che per compressione dei file (lumia 920, ant. 0.9 MP, un galaxy s2 aveva già 2 MP).

    I filtri sono effettivamente moltissimi, è veloce fluida e il watermark, pur non essendo retrica, è molto carino. E magari pubblicizza un po’ il mondo wp (anche se penso esista la controparte android e ios). Detto ciò, io non sono un malato dei selfie, ma a volte è simpatico farli. Inoltre si può anche volere dei bei filtri per le fotocamere posteriori. Credo nel complesso sia una buona app e che la digressione “bimbiminchia selfie hashtag vogliamo retrica” sia un po’ infantile anche da parte di chi tiene il blog, che forse dovrebbe dimostrare una diversa maturità. Pur trovandomi d’accordo con voi, devo anche dire che Retrica ha comunque il pregio di far rendere le fotocamere anteriori ed avere ottimi effetti e che, finora, non c’era una controparte decente su wp. Per fortuna con B612 anche questo gap sembra colmato, sempre se si riesce a entrare nell’ottica di utilizzare app che non sono quelle più conosciute (cosa che a me non da nessun problema).

    Un saluto, seppur con qualche critica. Continuerò comunque a seguirvi perchè siete molto preparati e spesso anche simpatici :P

    Niccolò

    • Rabza

      Sul fatto che retrica faccia lavorare bene le fotocamere anteriori condivido, rende decenti foto fatte con la frontale del mio galaxy tab 3 che… parliamone. Qua su wp direi che questa recensita fa ottimamente il suo lavoro. Vorrà dire che non modificheró più i selfie con lumia creative studio. Sull’uso dei selfie, vabbè, potremmo parlarne. Dipende dalla persona, non dall’app. Io li faccio in compagnia sull’onda dell’ “entusiasmo” e nel 90% dei casi li evaporo la mattina dopo, inorridita.
      Sui bimbiminkia credo la cosa sia giocosa. Anche perché credo non esista concetto meno chiaro di bimbominkia… XD

      • Esatto. Era – come sempre – ironico, per dare il lá al prossimo articolo di Mariano. Credevo che il nonno narni finale regalasse più indizi….
        Saró più comprensibile la prossima volta. Lo juro, vostro onore.

        Per la definizione di “bimbomink” rimando alla risposta data ad Andrea.

        Oggi c’é un’amabile nota polemica nell’aria. Jubilo.

        • Rabza

          Io dò del bimbominkia anche a mio padre. Gli ho regalato un lumia 540 il mese scorso. Lo becco ogni due x tre a farsi autoscatti con facce buffe. Poi viene tutto felice da me a chiedermi come aprire la galleria foto… E lo amo, sia chiaro.

    • Tutto ok, tranne per “cazzate”. Non lo sono le tue, non lo sono le nostre.
      ?

      Un vocabolo ci dipinge come poco maturi?
      Su, allora non s’é colta l’ironia. Perché c’era. T’assicuro.

      Oggi noto una vena puntigliosa un pelino pretestuosa. In ogni caso accolgo il consiglio prezioso, ben nascosto tra le tue parole.

      Grazie per l’affetto.

      • Come ho scritto la critica a voi era sulla digressione. Parlare di cazzate intendevo i commenti che mi parevano molto poco pertinenti all’app. Per il resto mi scuso per la vena presuntuosa probabilmente mi è scappata perché questo argomento mi suscita un po’ di polemica (la divisione in fazioni: Ci vuole retrica e chi critica chi vuole retrica)… Un saluto e comunque complimenti per la recensione!

        • Tranquillo. É bello confrontarsi. É l’esordio che mi ha un po’ spiazzato ?

          • C’hai ragione son partito un po’ alla cazzo, tanto per rimanere in tema! :)

  • Super Lecose

    Scorretto usare il belloccio di turno per fare scena :P Mariano sei bellissimo :’)

  • Lorenzo Donzella

    Perché c’è un iphone 4 con logo Microsoft?! Hahah?

  • Silvie

    Thanks, I’ve just been looking for information on this topic for ages and yours is the best I’ve discovered so far, here in b612selfie.com has valuable information on how to install this application on PC, mobile, tablets…