Bill Gates è passato ad “un telefono Android con un sacco di software Microsoft”

Io dico S8..

Vi siete mai chiesti se il padre di Microsoft fosse in possesso di uno smartphone con sistema operativo Windows? Io si.

Francamente mi aspettavo una risposta del genere, seppur così scontata. Non è un mistero che molti dirigenti e personale interno alla stessa Microsoft non usino smartphone – comunque il dispositivo più personale – col sistema della casa di Redmond.

Dai, non giriamoci intorno: a livello di produttività e velocità di esecuzione delle più comuni operazioni, gli smartphone Microsoft non hanno più il posto d’eccellenza che sembravano avere prima.

Un sacco di software Microsoft, da un’altra parte

I software “esclusivi” non sono più confinati dentro i vari Lumia & Co, anzi, Cortana, Office, Skype e molti altri programmi girano altrettanto bene – se non meglio – su altri sistemi operativi.

Ecco un brevissimo estratto dell’intervista in questione. Il co-fondatore parla del suo rapporto con Steve Jobs, di Apple, della sua esperienza PC (totalmente Windows) e dello smartphone, chiarendo che avrebbe mai preso un iPhone.

Bill Gates talks about his relationship with Steve Jobs and his smartphone of choice. Full interview on Fox News at 10pm ET.

Pubblicato da Fox News Sunday su Domenica 24 settembre 2017

Questa notizia non sorprende più di tanto. Fondamentalmente la sentiamo tutti i giorni.

Guardate il titolo di questo post. Potremmo sostituire “Bill Gates” con nostro fratello, col nostro amico, con la nostra collega.

È più semplice usare altro, le applicazioni funzionano meglio (o semplicemente ci sono) oppure, più semplicemente, non ne possiamo più di sclerare per eseguire operazioni molto più semplici da eseguire su altri SO.

…mi manca usare PayPal – mi manca usare Runtastic…

Ma secondo voi, che telefono Android con un sacco di Software Microsoft usa il nostro caro Bill?

Se vi va, scrivetelo nei commenti.

Fonte: ONMSFT

 

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Ogni tanto mi viene in mente qualcosa... e qualche volta la scrivo.