Bing Maps continua a migliorare: indipendenza da Nokia più vicina?

Bing Maps continua ad implementare novità, sopratutto rivolte alla navigazione stradale, avvicinando il programma al livello dei competitor.


Bing mappe non è sicuramente il servizio di web mapping più famoso e diffuso al momento, costretto a ricavarsi spazio faticosamente sia per la sua “giovinezza” (il servizio è stato lanciato solo a fine 2010) sia per i colossi con cui deve competere (come GMaps o Here). Tuttavia Microsoft continua ad investire nel progetto, portando periodici aggiornamenti che hanno contribuito a produrre uno strumento di navigazione davvero promettente.
Le recenti novità riguardano in particolare la previsione e la gestione del traffico, un elemento che negli ultimi anni è risultato spesso l’ago della bilancia nelle scelte dell’utenza, e che già la suite Here di Nokia offre gratuitamente su tutti i telefoni Windows. I primi sforzi di Microsoft in questo senso risalgono a circa un anno fa, quando, tramite il blog ufficiale, il team di sviluppo di Bing ha reso nota l’estensione del servizio Clearflow a livello mondiale. Si trattava già di uno strumento molto innovativo, tanto da meritarsi un articolo dedicato sul New York Times, e che permetteva al programma, utilizzando l’intelligenza artificiale per “apprendere” i fattori che influenzavano il traffico, di prevedere in maniera precisa i tempi di percorrenza e mostrarli sulla mappa con gli appositi colori.

 

Milano traffico bing mappe

 

Nei giorni scorsi, sempre tramite il blog dedicato a Bing, è stata resa nota un’ulteriore novità a favore dei viaggiatori poco avvezzi agli ingorghi: direttamente dalle mappe Bing, è ora possibile consultare le numerosissime telecamere dedicate al traffico per verificare in tempo reale la situazione sulle strade che intendiamo percorrere. Questo servizio consente l’accesso a più di 35.000 telecamere di 11 diversi paesi, e, opportunamente integrato con gli algoritmi di Clearflow, promette di elevare l’esperienza d’uso del servizio Bing Maps ad un nuovo livello. Sfortunatamente, nonostante anche nel sito italiano sia possibile attivare il servizio di Traffic Cameras, sembra che nel nostro paese non sia ancora stata integrata alcuna telecamera. Basta invece spostarsi a Londra per cogliere l’utilità e la facilità d’uso del servizio: è sufficiente zoommare sulla zona interessata per poter scegliere la telecamera da consultare, e vedere in tempo reale la situazione del traffico.

 

Bing mappe londra traffic camera

 

Sperando nell’estensione del servizio a più paesi, possiamo intanto notare i grandi sforzi di Microsoft nel migliorare il servizio di mappe, probabilmente finalizzati a una possibile indipendenza dalle mappe e dai servizi Nokia che, ad oggi, possiamo utilizzare sui nostri smartphone Windows solo grazie ad una licenza a pagamento ottenuta da Redmond. Personalmente credo sarebbe un notevole passo avanti per il sistema Windows l’implementazione di un servizio proprietario di navigazione e di mappe, considerando anche che la suite Here presenta tuttora numerose mancanze.

Se non avete mai usato Bing Maps vi consiglio di darci quantomeno un’occhiata, perché sono sicuro che rimarrete stupiti dalla sua completezza e fluidità. Cosa ne pensate di questi sviluppi riguardanti Bing Maps? Ne fate mai uso? Sentite la necessità di un sistema di navigazione migliore sui vostri telefoni? Come sempre vi aspettiamo nei commenti!

Articolo precedenteArticolo successivo
Simone Mascarino
La vita e la bici hanno lo stesso principio, devi continuare a muoverti per stare in equilibrio
  • Inviasubito

    Sapete se supporta la navigazione con i camion?

    • Simo_Masca

      Se intendi una ricerca dei percorsi ottimizzata per i camion ad oggi non sembra ancora esserci..

      • Inviasubito

        Ok Grazie

  • Gabriele

    Via web è disponibile una versione preview che mi piace veramente molto! Dinamica, veloce e pulita graficamente. La mappa è veramente interattiva e posso cliccare sulle fermate per vedere i passaggi dei mezzi pubblici. Solo piu una text box per le ricerche e non due separate per azienda e indirizzo. Non so da quanto sia disponibile, l’ho scoperta circa una settimana fa.

    • Simo_Masca

      Infatti è la stessa versione in cui sono state implementate queste novità. In realtà sembra più una versione aggiornata che una preview: fluida, completa e nessun bug. Piace molto anche a me!

  • Salva Cantali

    Io che sono nella metropoli del nord Milano, devo dire che la sto usando spesso, anche ieri sera per muovermi in zone poco conosciute. La trovo più immediata e meno laboriosa a Here, ottima grafica e precisa…. Mi piace molto.. Bravissima MS
    Bravo Simone bell’articolo ?

  • Rabza

    Domanda: Ma il servizio delle telecamere, è già integrato in Cortana? O hanno idea di farlo? Sarebbe spettacolare chiedere a cortana di mostrare le immagini delle cam vicine alla propria posizione senza toccare il cell mentre si guida… ❤

    • Simo_Masca

      Credo che Cortana si basi sulle mappe Here, quindi non penso possa avvenire l’integrazione. Però ammetto che è un’idea allettante ;)

      • Rabza

        Se ci fosse l’abbandono di nokia in un futuro prossimo e la conseguente adozione di bing maps, magari… Se ci abbiam pensato noi, ci avran sicuramente pensato anche loro… (ma conoscendo ms…. Seeeeeeeehhhh) ?

  • Daniele Massari

    Su windows 10 non c’è più here…

    • kiro232

      Certo che c’è!!!

      • Daniele Massari

        Sullo Store non c’è più…ho mappe windows che poi sarebbe Bing Maps.Ho la versione per gli insider su Nokia Lumia 925.

        • c’è, tramite link lo trovi

          • Daniele Massari

            Sei sicuro? Ho provato il link c’è ma non te lo fa scaricare più.

          • Hanno un problema ultimamente ma sono sicuro che non verrà rimossa… anzi, prevedo una UWP simile a quella degli altri OS prima o poi… anche se devo dire che Mappe di Windows 10 è fenomenale: città in 3D (belle da vedere anche se non “utlissime”), streetview (in Italia nessuna al momento, ma non la ritengo nemmeno tanto utile, nemmeno quella di Google). L’unica cosa che ho notato di Mappe è la difficoltà con i mezzi pubblici, uso ancora Here Transit (a Milano, non in chissà quale città sperduta…)

  • Luca Monopoli

    O Bing copia spudoratamente Here oppure non vedo davvero come bing possa essere meglio di Here.

    • Simo_Masca

      Nella navigazione Here presenta ancora delle mancanze, per esempio mi capita spesso di volere un percorso che eviti un certo tratto di strada e con Here non è possibile. Oppure la personalizzazione delle mappe, con la scelta dei punti di interesse da mostrare, gli orari e le info degli esercizi commerciali etc

      • Luca Monopoli

        Ne tantomeno bing fa queste cose

    • #ludwig

      Basta questo: Bing mappe mostra gli itinerari alternativi, Here no. Quindi già adesso gli è superiore, tanto che con W10 ho disinstallato Here senza rimpianti.

      • Omega

        Concordo in pieno ma purtroppo manca ancora un po’ per battere google ma se si muovono..

  • Microsoft non cerca indipendenza da Nokia, ne potrà mai averla.
    Quello che Microsoft acquista da Nokia sono le mappe.
    Microsoft non ha (più) le infrastrutture per realizzare le mappe e non ha intenzione di crearle, anzi basta pensare che sta vendendo ad Uber la divisione che si occupa di catturare le immagini aeree per realizzare le mappe.
    Quello che fa Microsoft è comprare le mappe grezze da Nokia (o da chi ha acquistato la divisione Here) ed altri provider e costruire sopra a quelle i suoi servizi, come monitoraggio del traffico, routing, ecc…
    E va bene così, dopo tutto il core business di Microsoft non è realizzare mappe, né ha intenzione di fare soldi vendendo mappe, ma sono i servizi che possono essere realizzati al di sopra delle mappe che rappresentano il business di Microsoft ed evidentemente non crede che realizzare le mappe in casa aggiunga sufficiente valore ai suoi servizi.

    • Simo_Masca

      Microsoft le mappe le ha già, quelle di Bing sono mappe proprietarie, non hanno nulla a che fare con Nokia, per quel che ne so io.

      • Una parte delle mappe Microsoft le ha fatte in casa, un’altra parte le prende da altri provider.
        Guarda in basso a destra della mappa e vedrai accanto al nome di Microsoft anche il nome del provider della mappa (o del servizio attivo), nella maggior parte dei casi vedrai Here (che non fornisce solo alcune delle mappe, ma anche altri tipi di dati e di servizi), in altri vedrai altri provider, ad esempio per la Corea i dati delle mappe sono forniti da SK Planet (e Nokia, compaiono tutti e due i copyright), per il Giappone invece vengono da Zenrin (e vedrai solo il copyright di questa).
        Poi come ho detto nel commento precedente Microsoft ha recentemente venduto la divisione di Bing che si occupava di realizzare le mappe ad Uber, quindi ora si fornirà solo da provider terzi.

        • Simo_Masca

          Vero, questo dettaglio mi era sfuggito.. comunque resta il fatto che un conto è usare le mappe di Nokia su una tua app, un altro è dover dipendere da un’app di Nokia, che se un giorno decide di non supportarla più ti ritrovi con un OS senza un navigatore proprio e integrato.

        • Simo_Masca

          Vero, questo dettaglio mi era sfuggito.. comunque resta il fatto che un conto è usare le mappe di Nokia su una tua app, un altro è dover dipendere da un’app di Nokia, che se un giorno decide di non supportarla più ti ritrovi con un OS senza un navigatore proprio e integrato.

          • Qui non mi pare si parli di applicazioni, quindi non vedo cosa c’entra in ogni caso Bing non è mai dipeso da nessuna app di Nokia.

          • Simo_Masca

            Infatti si ipotizzava uno scenario in cui bing maps diventasse una app per Windows phone, sostituendo Here drive/maps :)

          • Cosa che non vedo come possa avere a che fare con la notizia di un nuovo servizio introdotto su Bing che permette di visualizzare le immagine delle videocamere che monitorizzano il traffico (che magari in questo caso non sarà Nokia il fornitore, ma ci sarà sempre di mezzo un altro provider…).
            Senza contare poi che un’applicazione che funziona da strumento di navigazione, costruita su Bing esiste già, perché ipotizzare simili scenari?

  • TheVexed

    Mappe di Wp8.1 era molto limitata, guardando invece l’app di W10 la vedo molto ben integrata e funzionale. Inoltre questi servizi mi sembrano molto utili e intelligenti, a questo punto li renderanno multipiattaforma?