Black Marble porta i Microsoft HoloLens anche sulla scena del crimine

Black Marble è un partner di Microsoft e si muove nell’ambito della Mixed Reality. La sua applicazione per HoloLens è pensata per le forze di polizia.

Black Marble sviluppa tuServ per Hololens

L’applicazione sviluppata da Black Marble, tuServ, mira a rivoluzionare le indagini sulla scena del crimine. È stata sviluppata con l’aiuto di agenti di polizia in servizio ed è destinata ad agenti di polizia in servizio, che siano sulla scena del crimine o alla stazione di polizia.

La contaminazione di una scena del crimine è una delle preoccupazioni più importanti per chi ha il compito di muoversi in un ambito così delicato. Usando i visori HoloLens, gli agenti potranno servirsi di marcatori virtuali, tracciare oggetti in 3D, raccogliere prove multimediali senza rischiare di fare confusione con le prove “fisiche” presenti sulla scena del crimine.

TuServ non sarà utile solo agli agenti sul campo, l’applicazione (UWP) permetterà a chi segue le indagini dalla centrale di vedere le prove raccolte direttamente sul loro dispositivo Windows in tempo reale, on demand o attraverso l’applicazione tuServ HoloLens Command and Control.

HoloLens e tuServ, il punto di svolta

In questo modo la comunicazione tra le varie forze impiegate in una indagine si relazioneranno servendosi di una comunicazione non solo verbale ma dimostrativa. Servendosi di tutto questo, offrendo tutto questo, Black Marble vuole riuscire a rivoluzionare il metodo investigativo. E se il video rispecchia la realtà, allora sembra avere tutti i requisiti!

Nick Lyall, capo della polizia del Bedfordshire (UK) sarà rimasto piacevolmente impressionato dai visori Microsoft per la Mixed Reality, infatti dichiara che

il suo utilizzo, attraverso tuServ, rivoluzionerà il modo di operare della polizia negli anni a venire. Come detective posso anche dire che la sua abilità di scansionare la scena del crimine e crearne una copia in 3D permetterà di ridurre i casi di contaminazione delle stesse e permetterà agli investigatori di visualizzare in tempo reale le scene dei crimini maggiori [omicidio, rapina, furti etc…ndr]”.

Gli HoloLens, insomma, avranno il grande potere di trasformare i dati in informazioni visive. Anche questa volta.

Avete letto degli altri usi dei visori Microsoft? Date un’occhiata.

Fonte e immagine: Blog Windows 

 

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Ogni tanto mi viene in mente qualcosa... e qualche volta la scrivo.