Buon compleanno menu Start! 20 anni e non sentirli…

Cominciava con: “If you start me up, if you start me up I’ll never stop” esattamente venti anni fa, la pubblicità di Windows 95 che introdusse sui PC il menu Start (da noi chiamato menu Avvio).

Era la canzone dei Rolling Stones, pagata solo 8 milioni di dollari (Mick Jagger non autorizzò mai che una canzone delle pietre rotolanti fosse usata per una pubblicità quindi, vuole la leggenda, sparò una cifra altissima per scoraggiare Bill Gates che però tranquillamente sborsò la cifra come se fossero bruscolini, facendo di Microsoft l’unica eccezione).

Il progetto Chicago, poi Windows 95, uscì in commercio il 24 Agosto 1995.

Gli aneddoti intorno al leggendario sistema operativo sono tanti: dalla leggendaria BSOD (la schermata blu della morte, o della blasfemia in alcuni casi) alla nemica di sempre (Apple) che salutò l’arrivo di Windows 95 (primo OS Microsoft 32bit) con la stringa “C:ONGRTLNS.W95” dato che, prima di allora, i file non potevano avere nomi più lunghi di 8 caratteri (bit, byte etc. etc. non è il momento ora di spiegarvi tutto!).

L’OS era economico (100$), stabile (più del 3.1 precedente) e soprattutto aveva una nuova interfaccia grafica con un elemento geniale: il tasto Start (abbiamo già parlato di lui anche nell’articolo sull’intervista all’inventore del tasto Start).

Era venduto in 14 floppy (per i più giovani: supporto magnetico che poteva contenere fino ad 1,44MB di dati, ovvero a fatica oggi ci entrerebbe una sola fotografia scattata con i vostri smartphone!) o nella versione da 1 CD-ROM (per chi aveva la fortuna di averlo sul suo PC). Richiedeva solo 4MB di RAM (E pensare che gli OS per smartphone oggi con 512MB fanno fatica, tranne Windows Phone ovviamente).

Era un mondo in cui Internet era agli esordi, tant’è che Internet Explorer arrivò su Windows 95 solo 2 anni dopo (in sostituzione dell’ormai defunto Netscape Navigator) sui 60 milioni di PC che facevano girare l’OS di Microsoft.

Il famoso suono d’accensione fu composto da Brian Eno utilizzando un Machintosh (quelli che oggi chiamiamo Mac) e potete ascoltarlo in questo video di YouTube e in quest’altro.

Insomma: grazie ad una campagna di marketing incalzante (nei bei tempi in cui Microsoft sapeva fare marketing…) e all’effettiva bontà del prodotto, Microsoft si affermò in modo decisivo nel mondo dell’informatica.

Oggi, dopo vent’anni, torniamo a vedere il menù Start sul novello Windows 10, dopo il flop della mia amata schermata Start (io su Windows 10 uso il menu Start a tutto schermo).

Buon compleanno menu Start, we’ll never Stop!

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Mariano Mercuri
Chiedere ragione, è la prima cosa che l'apprendista filosofo dovrebbe apprendere a fare. Là dove nessuno chiede ragione, come può la filosofia anche solo cominciare? La domanda "perché?" ci fa scoprire l'intreccio di etica e logica, su cui i filosofi si interrogano, da Platone a Husserl. Se l'etica è la logica dell'agire giusto, la logica è l'etica del pensare [Roberta De Monticelli]
  • TheVexed

    I miei ricordi di quegli anni: Duke nukem. Ho detto tutto.

    • E wolfenstein 3d, il secondogenito finto 3d della misconosciuta IdSoftware? E Doom?
      A quei tempi c’era anche Magic Carpet (simulatore di tappeto volante), Syndacate, x-com, x-wing: Rougue squadron, fifa95.
      E poco prima il magico comando ‘doublespace’ di Dos 6.2 per ‘raddoppiare’ lo spazio su hard disk. Quella era vera e propria magia bianca. ? I miei 105 MEGA (!) di hard disk diventarono quasi 170!!!
      Che storia quei tempi.

  • ostix

    Formula 1 Grand Prix di Crammond, 4 floppy ? disk.
    … ma forse era win 3.1 ….??

    Bella la storiella sui Rolling Stones, non la sapevo.
    A dire il vero ricordo di tutta una campagna pubblicitaria e addirittura un intero tour di concerti sponsorizzati da Volkswagen, ma sicuramente successivo al 1995.
    Probabile che Jegger e soci, dopo che Bill ha sganciato, ci abbiano preso gusto…

  • i miei ricordi di quegli anni: la tesina di quinta elementare scritta in gruppo con l’unico compagno di classe che aveva il PC… mi sa che il mio primo vero PC (oltre all’Amiga 500 che mi passò mio CuGGino quando Lui prese il PC) fu intorno al 2000… ricordo la fatica per convincere mio padre a prendere un modem 56k… e poi negli anni ADSL etc. fino ad oggi che praticamente sono io che compro PC e Smartphone e li passo ai familiari ?

    • TheVexed

      Tu praticamente vivevi nel lusso! E mi sa tuttora! ? purtroppo fuori dalle grandi città il modem a quei tempi era più un oggetto mistico, infatti anagrammando modem viene fuori medom, cioé madonna… Coincidenze? Io non clero. Comunque avevo una stampante star che funziona ancora, ho ancora della cartuccia, inutile dire che é più affidabile di quelle attuali.

      • beh, provincia di Milano… ma il lusso proprio no… diciamo che ho sempre spronato i miei all’aggiornamento tecnologico ma non ho molti altri interessi ?

        • TheVexed

          provincia di milano… dalle altre parti ci sono solo campi e scoli con le nutrie… fai te eh

          • Vercelli?

          • Socio, ricordi? Windows 95 fu il primo sistema operativo VERO a finestre per gli Ibm compatibili.
            Prima Windows 3.1 (e precedenti) erano una applicazione di Dos. Per far avviare Windows, insomma, bisognava avere Dos installato e poi, dopo il prompt c: , bisognava digitare il comando Win.com.

            Da win95 in poi, le cose cambiarono. Era Windows 95 il sosistema operativo e Dos le sue “quinte”, cioè lo scheletro nascosto che faceva da supporto e ambiente retrostante.

            Auguri, tasto “start”.

          • TheVexed

            Nah, troppo riso e troppa civiltà

          • ???? l’ultima volta che sono stato a Vercelli ho esclamato: “qui una volta era tutta campagna!” ed ho riso (LoL) mezz’ora da solo come un pirla!

          • comunque, scherzi a parte: provincia di Milano, zona Ticino… molta campagna anche qui!

    • Matteo

      La tesina delle elementari io l’ho scritta con Windows 3.1 e sono più giovane di te.. Paradossi! :-D

      • la mamma del mio amico lavorava in una grande azienda, aveva addirittura un “portatile”, ma quello se non sbaglio aveva 3.1, era il 1997

  • Netscape non morí affatto. In quegli anni prosperava anzi. Erano i tempi in cui iniziavano ad uscire i browser a 128 bit, vietati oltre Europa perché troppo potenti per l’Asia comunista.

    Windows 95 ha segnato un’epoca.
    Ricordo ancora quando all’Auchan, in concomitanza con l’uscita di W95, molta gente pagava alle casse, senza sapere nemmeno cosa contenesse quella scatola celeste con le nuvolette. La compravabo perché altri se la accaparravano.

    A quei tempi c’erano i primi Pentium 75 e 100. Ma il computerone dominante era il 486 dx4. Un mostro.
    La ram costava come i tartufi. 1000 mega erano fantascienza.

    Kappa era sparita qualche anno prima. The games machine ancora prosperava.

    E falcon 3,.formula 1 gp, e grim fandango, i primi fifa e il tentativo disperato di Sensibile Soccer di non fare la fine di Kick off di Dino Dini.
    Sognavo di avere una sound blaster della Creative.
    Cavolo. Sembra ieri.

    • TheVexed

      per favore chiudete i commenti a questo articolo sennò mi viene da piangere ?

    • Rabza

      Madoooo la soundblaster!!! Avevo una serie di floppy forse coi driver senza sapere cosa fosse. Assurdo…

    • Ehm… Vado a cercare un traduttore che interpreti l’aramaico! ?

    • Sal Cantali

      Oddio Roc parla in giargianese :P! Lo abbiamo perso hihihihhihihi

      • Nu, sono tutte cose verificabili ;)

        • Sal Cantali

          Si e vero sono io che mastico da poco i PC ???? cui conosco poco i termini tecnici o macchinari passati ?

    • Luca Serri

      Compravano Win95 senza manco sapere cosa fosse, solo perchè faceva tendenza? :O mi ricorda quelli che fanno la fila davanti agli Apple Store per accaparrarsi l’ultimo melafonino…

      • Giuro!
        Un signore, nello specifico, era in cassa prima di me.
        E’ uscito felice e contento, con la moglie e con sta scatola in mano. L’ha aperta ed ha trovato i dischetti. Ha guardato la moglie, poi la cassiera e poi di nuovo nella scatola, dicendo: “E solo questo c’è? E che cosa sono? Che me ne faccio?”.

        Il consumismo è una brutta bestia!

        • Luca Serri

          Ok, mi correggo: sono peggio dei fanatici del melafonino! Almeno loro sanno che stanno comprando un telefono XD

  • Rabza

    Windows 3.1 su IBM…
    Config.sys, Autoexec.bat, Dos, panico…
    Lemmings su floppy che non sapevo giocare, li guardavo schiantarsi schiacciando inutilmente tasti a caso.
    Win 95 usato per la prima volta in prima superiore mi parve meraviglioso.
    Sono vecchia, f**k!!! ?

  • Matteo Pozza

    Ho avuto in casa Windows 95, e non appena mio fratello é passato a 98, lo ha dato a me e a 7-8 anni avevo praticamente il mio computer personale… ;) ci facevo ben poco (paint, powepoint a c…., e qualche giochetto) ma é stato il mio primo testa a testa con Windows *,*

  • Che bell’articolo, C:ONGRTLNS Mariano! ?

  • Sal Cantali

    Ussignur ? win 95 che ricordi ?…la mia prima macchina in prestito. Poi folia allo stato brado mi sono comprato win 98 spendendo tutti i miei averi. Sono andato a vivere da solo e tutte le notti fino a tardissimo in piedi a smanettarlo, giocarci, ciattare ? con sconosciuti poi diventati grandi amici e lo sono tutt’ora dopo anni anni e anni. Da li piano piano sono finito nel mondo informatico e tecnologico, imparando e sbagliando da solo ?, per poi approdare nel mondo Smartphone, trascinando amici e parenti ?. Grazie MS ?

  • Ricordo bene dall’alto – si fa per dire – dei miei quasi 55 anni l’arrivo di Windows 95: fu una rivoluzione! Credo che Windows 10 sia l’inizio di una seconda giovinezza per Microsoft. Sull’onda di quei ricordi, immagino che l’azienda di Redmond si appresti a lanciare una campagna promozionale degna di nota. Chissà, forse in concomitanza dell’attesa presentazione dei nuovi dispositivi nel prossimo ottobre.

  • Faber

    Quando avevo 5anni i miei portarono a casa un pc con win 98 e un modem 56k. Mi ricordo ancora che la sera facevo incubi per colpa del maledettissimo suono che emetteva quando si collegava ad internet ?.