Google rilascia Chrome Installer, ma Microsoft la fa rimuovere

Nella giornata di ieri, Google aveva rilasciato l’app Chrome Installer sul Microsoft Store, ma dopo poco è stata rimossa.

Chrome Installer fa la sua comparsa, poi viene rimosso

Prove di approccio tra i due colossi della tecnologia Google e Microsoft, ma anche stavolta uno dei due non ha ceduto.

Nella giornata di ieri, un’app presente nello Store ha catturato l’attenzione di tutti, in quanto si trattava di Google Chrome Installer.

Tutti ormai sappiamo che tra Google e Microsoft è in corso una battaglia che va avanti da anni, con il proprietario di Android che non vuole fornire l’app di YouTube per l’OS Mobile di Microsoft. Nel caso opposto, con l’azienda di Redmond che critica il consumo eccessivo di batteria attraverso l’uso di Chrome.

Non sappiamo esattamente quali fossero le intenzioni di Google, ma Microsoft non ha gradito questa mossa è ha rimosso l’app dicendo che violava la loro politica dello Store.

L’Installer sembrava essere ufficiali, infatti se si provava a scaricare qualche altra app di Google, si accedeva al Microsoft Store.

Se si prova a scaricare l’app dallo Store si ottiene un errore come nell’immagine principale o un altro, come quello riportato qui sotto.

chrome installer

In una dichiarazione rilasciata a The Verge, Microsoft ha confermato che la mossa è stata intenzionale, dicendo:

“Abbiamo rimosso il Google Chrome Installer dal Microsoft Store, siccome violava le politiche del nostro Store.”

Microsoft ha notato che l’app non forniva un servizio “univoco e ben definito”, per questo ha chiesto a Google di creare un’applicazione Browser compatibile con le politiche del Microsoft Store.

Riteniamo improbabile un rilascio di una nuova app da parte di Google, in quanto dovrebbe essere utilizzato il motore di rendering di Edge, ma come sempre tutto può accadere.

Microsoft avrà avuto le sue ragione per rimuovere l’app dallo Store ma molti utenti non hanno preso bene questa notizia, e voi?

Fateci sapere cosa ne pensate commentando questo articolo, Microsoft ha fatto la mossa giusto ?

Fonte: MSPU

 

 

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Mariano Mercuri

Chiedere ragione, è la prima cosa che l’apprendista filosofo dovrebbe apprendere a fare. Là dove nessuno chiede ragione, come può la filosofia anche solo cominciare? La domanda “perché?” ci fa scoprire l’intreccio di etica e logica, su cui i filosofi si interrogano, da Platone a Husserl. Se l’etica è la logica dell’agire giusto, la logica è l’etica del pensare [Roberta De Monticelli]

  • Direi proprio di sì, ha fatto la mossa giusta! Era una presa per i fondelli da parte di Google!

    • Ma non ho capito cosa faceva: Installava Chrome x86/x64?

      • No ti apriva la pagina web per installarlo, ma esternamente dallo Store

        • Che schifo. Ricordo poi quando fecero uscire l’app Google per cercare con il loro motore: Indecente, ma non per stile o altro, ma proprio perché sembrava un app allo sviluppo brado con limiti quindi su ogni cosa.

  • Alvin1520

    Come gesto simbolico ha fatto non bene ma benissimo. Tanto è ovvio che non faranno mai Chrome col motore di edge, però almeno fanno capire che prima sistemate Le app ufficiali di YouTube e magari anche Gmail o altro che non farebbe male a tutti gli utenti che vogliono usarle, poi se ne riparla. Tanto fino ad oggi si è andati avanti senza

    • fiorenza

      you tube lo usavo ora non entro più è diventato uno schifo,poi gmail ce lo ma non la uso per niente,poi che Google ti obbliga a fare certe scele ha mè non sta bene (esp you tube nuovo tutte le volte lo chiede)che p….e.mio parere personale

    • Io uso posta di Windows: Gmail mi serve solo per condividere file con GoogleDrive con gli altri: Se mi rubano la mail è quella di Google, mica Outlook.

    • Ps. Youtube lo uso con la estensione black su Torch e fila dritto dritto.

  • fiorenza

    ma Google si crede dio per caso,lui non da un tubo e pretende di mettere tutto su altri…da parte mia Google puo andare …….

    • d4n

      Questi sono i risultati della posizione dominante che ha Google.

    • Google è nata come motore di ricerca e il suo browser è basato su Chromium che persino Torch sa sfruttare meglio (e Mozilla invece sta facendo dei bei lavori rispetto a Google che lascia tutto come prima).

  • Roberto

    Godo! :)

  • salva

    Le regole se ci sono vanno rispettate da tutti questo vale in generale in tutti i campi. Possiamo al massimo discutere se sono giuste tali regole.