Communic-action si aggiorna con importanti cambiamenti

Giusto un paio di giorni fa abbiamo recensito Communic-action rilevando giusto un paio di “critiche” che non la rendevano “ottima”.

Aggiorniamo il nostro giudizio con questa news in quanto le nostre critiche sono state prontamente colte dal bravo Lorenzo Farinelli che con la versione 2014.1113.1605.3316 ha aggiunto l’attività in background. Quindi, se per sbaglio o per scelta eliminate le notifiche di Communic-action, vi basterà bloccare e sbloccare il terminale per poterle ritrovare tutte nuovamente nel vostro Action Center.

Inoltre, dopo un epistolario sulla nostra pagina Facebook, abbiamo chiarito che la prima notifica (“apri communic-action”) è necessaria, altrimenti il nome dell’applicazione eseguirà quella che sarebbe la funzione della prima azione impostata (una chiamata o un sms ad un contatto ad esempio). Vale quindi lo stesso anche per Notification Action recensita anch’essa poco tempo fa in cui avevamo “criticato” questa piccola ridondanza. Lorenzo ci tiene a precisare che, non appena troverà un metodo o verranno rilasciate nuove possibilità per gli sviluppatori, correggerà questa piccola “bruttura” (che non influisce minimamente sulla godibilità dell’applicazione). Siamo curiosi di vedere i prossimi aggiornamenti di questa applicazione che ora potrà solo migliorare e diventare sempre più utile per tutti.

Complimenti ancora a Lorenzo e invitiamo gli altri sviluppatori a contattarci, così come invitiamo voi utenti a segnalarci applicazioni e a chiederci consigli: sia tramite commenti che tramite i nostri account (al momento principalmente Facebook): cresceremo insieme noi, voi e Windows Phone!

Articolo precedenteArticolo successivo
Mariano Mercuri
Chiedere ragione, è la prima cosa che l'apprendista filosofo dovrebbe apprendere a fare. Là dove nessuno chiede ragione, come può la filosofia anche solo cominciare? La domanda "perché?" ci fa scoprire l'intreccio di etica e logica, su cui i filosofi si interrogano, da Platone a Husserl. Se l'etica è la logica dell'agire giusto, la logica è l'etica del pensare [Roberta De Monticelli]