Con Windows 10, il Continuum consentirà di trasformare il telefono in un pc

Tra le nuove feature annunciate oggi al BUILD, ce n’è una che sarà presente sugli smartphone Windows 10 che ci ha sorpreso particolarmente: la modalità Continuum.

Non siamo nuovi a questa funzionalità presente dalle prime release di Windows 10 Technical Preview su desktop/tablet, ma come sarà su telefono?
Presto detto: tramite il collegamento di tastiere, mouse e monitor esterni, infatti, il telefono ci darà la possibilità di avere un’esperienza pc come se si stesse utilizzando un vero e proprio computer.
Sempre sfruttando le capacità delle Universal App, infatti, queste verranno ridimensionate adattandosi alla dimensione del monitor.

Ma non finisce qui, perché grazie a nuove soluzioni hardware sviluppate da Qualcomm il telefono potrà gestire le due schermate, quella dello smartphone stesso e quella del monitor esterno, in modo separato, tale da poter svolgere due azioni diverse contemporaneamente.

Queste nuove componenti saranno integrate a partire dai modelli che usciranno nativamente con Windows 10 a fine estate.

Non c’è bisogno di specificare che si tratterà di un hardware molto probabilmente disponibile solo su dispositivi di fascia alta.

Siete curiosi di provare il Continuum anche da telefono?

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Con la passione per la scrittura e maniaco di tecnologia, un esploratore dei recessi della comunicazione e dei suoi mezzi: un Indiana Jones dell'era digitale
  • Moreno Casalanguida

    Telefono scollegato alle 8 di mattina e alle 11 circa…… In carica!!!
    Speriamo bene ù.ù

    • Sal Cantali

      Non bisogna dimenticare che e sempre un telefono hihihihihihhih, quindi vai di caribatteria portatile con batteria agli ioni di litio nucleari…… :) ahahahaahaha

  • Federico

    Vorrei tanto poter sostituire il 1520 con un 1540 da 7”, questo vorrei :)
    Scherzi a parte, si tratta della naturale evoluzione del telefono supportata dallo Store unificato.
    Per la stragrande parte delle applicazioni la potenza di calcolo dei moderni terminali è più che sufficiente, e quindi è logico che essi possano venir utilizzati in sostituzione dei PC.
    All’atto pratico ha sempre meno senso porre una netta linea di confine fra i due tipi di hardware.
    Mi pare che molti mesi addietro avemmo occasione di parlarne in un lungo thread su Facebook.

    • E 7″ dove li metti? ?

      • Federico

        E’ per quello che ho due telefoni Francesco. Comunque nella tasca posteriore dei jeans ci sta fino a 7”.

  • CapoFantasma97

    Spero possa anche catturare l’audio, non solo lo schermo.
    Project My Screen manca di tale funzione.