Più continuità grazie a Windows Timeline. Ecco cos’è e come funziona

//build

Nel corso del Build 2017, Microsoft ha annunciato diverse novità del prossimo aggiornamento. Una di queste è Windows Timeline.

Si tratta di una funzione che permetterà di gestire le nostre attività su diversi dispositivi. Interessante, vero? Scopriamo di più.

Windows Timeline, cos’è?

La funzione Timeline sarà integrata nella Task View di Windows 10, consultabile tramite WIN + TAB o alcune gestures, nel mio caso swipe sul trackpad verso l’alto con tre dita. La finestra mostrerà tutte le app usate di recente, disposte in ordine cronologico. Basterà cliccare sulla finestra che ci interessa per riprendere l’attività. E fino a qui, niente di nuovo.

Questa nuova Windows Timeline comunicherà con Cortana e Microsoft Graph e sarà associata al nostro account Microsoft. Dunque su diversi dispositivi, e soprattutto diverse piattaforme, avremo la possibilità di riprendere il nostro lavoro da dove avevamo interrotto. Non ha importanza se stiamo usando un Surface Pro 4 o un iPhone 6s, Cortana gestirà tutto.

La Timeline di Microsoft raccoglie quindi applicazioni, siti web e altri file che non richiedono una memoria tale da giustificare un disco rigido. Se nel dispositivo sul quale spostiamo il lavoro non è presente l’applicazione per gestirlo, ad esempio Word, Cortana fornirà il link per scaricare ciò che serve dal relativo Store.

Windows TimeLine, cosa serve?

Gli unici requisiti sono l’account Microsoft (tutto si basa su quello) e l’applicazione Cortana, lei gestirà il nostro account, la sua memoria immagazzinerà dati ed informazioni. L’integrazione con Microsoft Graph, invece, potrebbe aiutare gli utenti a spostarsi tra le varie applicazioni disponibili in base alle nostre abitudini o esigenze.

microsoft graph windowslover

Microsoft Graph è un aiuto alla nostra produttività, è in grado di controllare le voci sul nostro calendario, gestire informazioni tra il nostro PC, il nostro smartphone e i nostri account e così via. Ci permette di collegare i calendari alla posta, ai gruppi, alle chat, ai file condivisi…insomma una vera e propria rete. Per sapere di più su Microsoft Graph, cliccate qui.

Vi piace l’idea? A me tanto!

Non perdere nessuna delle novità annunciate al Build 2017 di Seattle!

Articolo precedenteArticolo successivo
Ogni tanto mi viene in mente qualcosa... e qualche volta la scrivo.
  • Danny Godhouse

    Ma si ricordera’ anche quando e quali filmini zozzi ho visto?!
    Questa cosa non mi piace molto!

  • 000

    non resta che provarlo… ;-)

    • Danny Godhouse

      A parte gli scherzi… questa funziona la volevo da tempo ^^