Core Music Player: player audio di sostanza

Cosa chiedere ad un buon player musicale?

Beh, di solito tutti desideriamo che legga un buon numero di formati, che sia ben disegnato e, se possibile, che abbia una quantità interessante di funzioni da mettere a nostra disposizione. Ed in effetti, già avere queste tre caratteristiche insieme sarebbe la base per avere tra le mani un buonissimo prodotto.

Riuscirà l’app in recensione oggi, cioè Core Music Player [ver. 1.2.0.2] ad essere definito un buon prodotto? Vediamo.

L‘icona del programma a me non piace.  Si tratta forse dell’aspetto meno convincente dell’applicazione. O, quantomeno, pur non essendo brutta, sembra quasi “sbagliata” tra le altre nella lista delle app installate. Va anche detto che, se decideremo di metterla nella home – qualsiasi dimensione preferiremo – le cose andranno già molto meglio, poichè quella “pinnabile” è stata concepita con maggiore criterio. Un aspetto marginale ovviamente, questo dell’icona, ma credo che  una recensione decorosa non possa omettere di segnalare nulla.

Il programma, a differenza dell’icona, secondo me merita parecchio. Andiamo a dettagliarne i pregi.

Anzittutto, sono supportati molti formati file in riproduzione, tra i quali: mp3, aac, flac, wav, wma, 3gp, 3g2, amr, m4a e mpr. Ed i FLAC, che non guasta mai.

Inoltre, la qualità e la pulizia generale del layout, risultano un gran bel punto a favore. Il lettore è lineare, ma a mio avviso molto elegante a livello grafico. Non manca una corretta (e funzionale) anteprima della copertina dell’album, i comandi sono disposti con criterio e razionalità, il cursore del tempo trascorso non è solo un proforma ma consente di spostarci avanti e indietro nella traccia audio, con estrema semplicità.

wp_ss_20150129_0001

La gestione dei file musicali è molto semplice, poichè saremo noi a dover indicare da quale cartella prelevare i file da riprodurre. Piccola chicca la troviamo nella possibilità – come si disponesse di un file manager – di operare delle azioni sui file, potendoli cancellare, rinominare, copiare e spostare, con una ricca serie di opzioni relative anche alla creazione ed alla gestione delle cartelle che li conterranno.

Una volta identificati i file da riprodurre, potremo selezionarli singolarmente o per gruppi, creare delle playlist (generando cartelle con i brani preferiti!) e selezionare quelle che desideriamo ascoltare.

Nella norma le “opzioni” relative all’ascolto, con la possibilità di lasciare che la musica sia selezionata (tra quelle che desideriamo ascoltare) nella modalità Random o nell’ordine prestabilito. Inoltre, potremo scegliere se ricomprendere nell’ascolto le canzoni già ascoltate o meno e, per i più esigenti, avremo la possibilità di impostare un timer d’ascolto, per mezzo del quale il lettore musicale di arresterà in automatico dopo i minuti o le ore preimpostate. Comodo!

La caratteristiche aggiuntive riguardano la possibilità di cercare i nostri brani con un apposito strumento, la possibilità di collocare le nostre playlist/cartelle su start.

Interessante la gestione delle tile del programma.

SE(4)

Come potete notare, vi è la possibilità di inserire nella home (sono quelle evidenziate con il rettangolo rosso) 3 tile dedicate a selezionare la canzone precedente, quella successiva e ad avviare la riproduzione dei brani/metterla in pausa. Una piccola comodità aggiuntiva. Comodità è un concetto relativo, in ogni caso, poichè ad esempio skippare alla canzone successiva non sarà immediato: l’app verrà riaperta e solo poi si procederà a cambiare brano. Un po’ macchinoso. Le cose cambieranno un poco se imposteremo (settings) il comportamento delle tile disponibili (oltre quelle mostrate ci sono anche Repeat e Shuffle) su “exit app”, in modo da non dover richiuedere noi l’app ogni volta.

Le impostazioni dell’app sono TANTISSIME e ci consentiranno di personalizzare molti aspetti della riproduzione e del programma in sè.

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!
  • M_90® ????⚡??

    icona davvero brutta XD sembra interessante però come app.

    • Io la trovo molto ben fatta quest’app, come ho scritto. Più la uso, più merita.

  • Riccardo Lucifora

    Finalmente dei “pazzi” che come me fanno molto caso all’icona ? di solito le app con icona particolarmente brutta le elimino anche se mi piacciono ma questa è sopportabile e la UI interna mi convince. Vedremo come sarà nell’uso quotidiano ?