Cortana arriva sulle applicazioni Skype per iOS e Android

Sta per arrivare Cortana sulle applicazioni mobili di Skype per la piattaforma iOS e Android. Ecco in cosa aiuterà l’utente.

Microsoft ha già iniziato a testare tempo fa l’integrazione tra Cortana e gli utenti Skype, adesso è pronta a distribuire l’aggiornamento su larga scala.

Infatti, in un post sul blog di Skype, Microsoft annuncia che il roll out della cara assistente personale sulle applicazioni Skype delle due maggiori piattaforme mobile è già cominciato. Occhio, nel post si legge chiaramente che la novità riguarda il mercato USA.

Cortana, l’assistente dietro le quinte

L’assistente personale sarà in grado di suggerirci informazioni utili e basate sul contenuto delle nostre chat, come ad esempio ristoranti nella zona o recensioni di film. Inoltre, se andiamo di fretta, Cortana fornirà una serie di possibili risposte “smart” permettendoci di rispondere senza digitare, di fatto, niente.

 

Saranno individuate delle parole chiave e in base a quelle, Cortana può organizzare gli eventi o gli appuntamenti, con tanto di notifica che arriverà sui dispositivi dove è stata abilitata l’assistente personale di Microsoft.

Skype - Cortana - Android - iOS - Windowslover

Cortana come contatto Skype

È stata introdotta la possibilità di avviare una chat con Cortana, come se fosse un contatto della nostra rubrica. In queste chat potremo rivolgerci alla nostra assistente come se stessimo parlando ad un amico o collega e chiedere ciò che vogliamo. Il protagonista di un film, che tempo farà domani, dettagli su un volo e perfino l’immancabile ristorante nelle vicinanze.

 

Insomma, un altro servizio Microsoft sembra avere trovato un impiego, nel migliore dei modi, sulle altre piattaforme. In effetti, non si è parlato dell’implementazione sull’applicazione per Windows.

Che ve ne pare? Dita la vostra nei commenti.

Se vi piace ciò che facciamo, aiutateci condividendo i nostri contenuti.

Fonte: Blog ufficiale Skype

 

Articolo precedenteArticolo successivo
Ogni tanto mi viene in mente qualcosa... e qualche volta la scrivo.
  • L’implementazione di Cortana è un buon step: Come Akinator si è sviluppato tramite apprendimento dagli utenti, Cortana potrebbe fare una cosa simile… Ovvio. Con qualche controllo…

  • Luca

    Continuo a non comprendere la politica Microsoft.
    Perché sta limitando in questo modo Cortana? Non la utilizzo su PC, ma sul mio vecchio 640LTE mi divertivo molto ad utilizzarla ed era nettamente superiore all’assistente vocale di Google ed, per quanto poco ho visto, era superiore anche a Siri. A parer mio sta commettendo il solito errore…

    Che poi, aprendo una parentesi sull’estetica di Skype per il mobile, ora fa veramente schifo.