Affianco un Android al mio Lumia: Impressioni d’uso (video) | DIARIO, Pagina 4

Il video del "first contact" con lo Xiaomi Redmi Note 3 Pro versione Internazionale (o Kate)
Diario - Windows Lover - android - affiancamento

Dopo avervi presentato il Diario di questa mia esperienza di “affiancamento“, passiamo a raccontare in un video la mia scelta: lo Xiaomi Redmi Note 3 Pro International. Buona visione.

Prima di proseguire, vi prego, se non l’avete fatto, di leggere le pagine precedenti, così da comprendere a cosa serve questo percorso e quale spirito l’ha animato:

Diario, il video della recensione

In questa quarta pagina del Diario, vi introduco un video descrittivo, cioè una prima impressione d’uso, della mia scelta Android, vale a dire lo Xiaomi Redmi Note 3 PRO versione Internazionale (o Kate).

Diario, le pagine che verranno

Nelle pagine che verranno, procederò invece a:

  • recensire a livello testuale in maniera approfondita il terminale;
  • ascoltare le vostre domande e curiosità, in maniera (se riuscirò) da poter realizzare un nuovo video per fornirvi le risposte in dettaglio;
  • raccontarvi come ho effettuato il passaggio alla ROM Developer Global, che ha anche la lingua italiana;
  • provare ad imbastire un confronto “ragionato” con il Lumia 735 in mio possesso;
  • fornirvi qualche utile suggerimento per rendere l’esperienza d’uso complessiva di questo terminale (o di quello che vorrete acquistare, nel caso) più ampia e completa.

Un commento di premessa al video:

Cari ragazzi, incredibile ma vero, questo è forse uno dei primi video “pubblici” che realizzo, quindi vi prego di essere magnanimi e considerare che ho fatto del mio meglio per raccontare in breve la mia esperienza d’uso. Perdonate anche la vote un po’ monocorde, ma ho mal di gola (eh,eh).

Chiaramente, ho dovuto tralasciare moltissimi aspetti interessanti, ma spero che grazie, alle vostre domande e curiosità (dateci dentro), possa proporre un nuovo video nel quale poter essere ancora più esaustivo.

Detto questo, so che i più sgamati avranno anche notato che al polso portavo uno smartband. Ebbene sì, è arrivato – come vi avevo già accennato – e lo proverò in un video esclusivo per voi. Preparatevi a vedere (e leggere) la recensione dello Zeblade Zeband, uno smartband di sostanza e con alcune interessanti qualità.

Il video del “first contact” con lo Xiaomi RedMi Note 3 Pro International (Kate)

Se state leggendo questo articolo dalla nostra app, cliccate qui per vedere il video.

Articolo precedenteArticolo successivo
R. Laterza
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!
  • Luca Russo

    Buonasera Roc, attendevo proprio questa parte del diario! :D

    Ti lascio un paio di domande e considerazioni che magari approfondirai nel prossimo capitolo:

    – Browser: Hai avuto già modo di provare alcune alternative oltre a quello stock di Xiaomi? Io mi trovo molto bene con Chrome ad esempio (che hai anche citato), l’hai già testato? Magari ci starebbe anche un bel confronto con il nostro Edge in termini di velocità di caricamento ed esperienza d’uso generale.

    – App email: Non mi sono mai trovato bene con Gmail e nei miei due dispositivi Android (P9 Lite e Zenpad S 8.0) ho utilizzato qualcosa di alternativo. Sullo smartphone mi sono affidato all’app stock di Huawei che funziona piuttosto bene, mentre su tablet utilizzo con grande soddisfazione Blue Mail (https://play.google.com/store/apps/details?id=me.bluemail.mail&hl=it). L’interfaccia smartphone di quest’ultima mi sembra un pò meno comoda (l’ho fatta scaricare ad un amico), ma ti consiglierei comunque di provarla.

    – Notifiche: Spesso su questi dispositivi non commercializzati ufficialmente in italia sembrano esserci problemi riguardanti la ricezione delle notifiche. Qual è stata la tua esperienza sotto questo aspetto? Qualora tu abbia avuto dei problemi, hai già provato ad abilitare i vari permessi nelle impostazioni? Se si, con che risultato?

    – Personalizzazione: Android sotto questo aspetto è davvero fantastico perchè puoi modificare di tutto. Le maggiori possibilità offerte dal sistema hanno stimolato la tua fantasia provano magari i vari launcher (ne troverai uno sviluppato proprio da Microsoft), icon pack, lock screen (anche qui c’è Next di MS) e altro?
    Mi soffermo su questo punto perchè ho notato che passando ad Android sento spesso il bisogno di modificare qualcosa nello smartphone, cosa che prima con W10M non avveniva. Mi chiedo a questo punto: Sono i miei gusti che non incontrano al 100% la filosofia che c’è dietro Android o sono le infinite possibilità di personalizzazione a spingermi a sperimentare continuamente nuove combinazioni?

    Al momento non mi viene altro in mente, eventualmente editerò il messaggio. Sono curioso di conoscere le tue risposte. :)

    • Ciao Luca. Grazie per questo apporto. Era proprio quello che intendevo nel mio articolo, in modo da poter raccontare proprio le cose più utili per voi. Cercherò di risponder al meglio quanto prima. Per ora, ho realizzato una video scheda tecnica che spero di postare tra qualche giorno.

      • salva

        Non ho capito perché non hai preso in considerazione un p9lite. Per il prezzo?

        • Perché questo é più potente e costa meno

    • 000

      Mi sento di rispondere a qualche tuo punto, anche perché mi pare di capire che forse non sei molto aggiornato su tutto ciò che è stato introdotto su Windows10 mobile. Prima volvevo presentarti il mio telefono: ho uno siamo mi4 con Windows 10 AU, pagato 160€, e ti giuro che non trovo mai impuntamenti e rallentamenti, come detto da molti, spesso i problemi si sono verificati a chi non ha un telefono nativo per Windows 10.

      Calendario- non so se sono io che non ho capito, ma in realtà il calendario di Windows funziona esattamente come quello di google(quello di google é più sbarluccicoso, ma fanno le stesse funzioni) e si interfaccia completamente con Cortana, che non è un semplice assistente ma è il mezzo attraverso cui viene gestito tutto: dagli impegni, alle note, alle ricerche ecc. e la cosa che apprezzo è la perfetta integrazione e sincronizzazione su pc e telefono.
      Per quanto riguarda il cloud ho tutti i servizi che usavo prima su android senza nessuna carenza per l’uso che se ne fa da un telefono, inoltre ho anche trovato un app che vi consiglio: Resilio sync, permette di avere in p2p il proprio pc “specchiato” sul telefono e di scaricare e modificare solo i file che servono.
      Personalizzazione-android è molto personalizzabile anche se molte cose richiedono comunque lo sblocco del root, che non è consigliabile a tutti. In ogni caso anche io ero preso con questa leggenda della personalizzazione, poi mi sono reso conto che tanto giravo e giravo ma non ero mai soddisfatto. Forse potendo cambiare si pensa di ottenere grandi vantaggi, invece la mia era insoddisfazione!..e proprio da li che ho cominciato a muovermi verso windows, che per me, ha la miglior interfaccia e la logica di funzionamento più semplice e schematica.
      Browser-io non so cos’hanno in tanti contro edge ma per me su mobile è comunque alla pari di chrome, su pc non lo è ancora,ma ormai lo uso come principale perché comunque è utilizzabile per tutto e mi si integra con il mobile.
      Ribadisco che a fluidità non ho problemi e mi pare che quello che affermi sull’OS windows possa dirsi superato da tutti i nuovi modelli usciti.
      Su un’unica cosa mi sento di darti pienamente ragione: sulle app mancano spesso valide alternative.
      Io consiglierei un telefono android a chi ha tempo per smanettare, risparmia quel tempo e fai altro, lo dico perché io stesso sono arrivato a questa conclusione. ?

      • Luca Russo

        Ciao :)
        Non uso come telefono principale il Lumia da un po’, ma continuo a spolverarlo ogni tanto per aggiornare app, sistema e vedere un po’ che novità ci sono. Non essendo il mio terminale principale, sicuramente mi perdo qualcosa nell’esperienza d’uso generale, ma credo orientativamente di conoscerlo piuttosto bene avendolo utilizzato per un annetto (anche post AU). Ovviamente bisogna puntualizzare che uso un 640 che possiede ormai un hardware datato e, inevitabilmente, risulterà meno pronto di altri dispositivi per limiti tecnici. Puntualizzo però che, da grande appassionato del settore, guardo spesso una valanga di video e quindi sono indirettamente (e solo sommariamente) a conoscenza delle prestazioni dei vari 950, Jade Primo, Elite X3 che, escludendo l’Alcatel appena uscito, mi sembrano essere i top al momento.

        Fatta questa premessa, provo a dirti la mia in merito alle tue considerazioni.
        Non mi permetto di criticare il calendario e l’app dedicata alle email che secondo me sono due tra i software più riusciti al momento su Windows 10 Mobile per pulizia e semplicità d’uso (e, per la cronoca, sono quelli che utilizzo su PC fisso e portatile). Nei miei commenti a questo articolo intendevo semplicemente dire che su Android sono presenti alternative altrettanto valide, in alcuni casi magari anche migliori, e che determinate azioni possono essere svolte anche con maggiore semplicità. Ci tengo però a precisare che in questo specifico caso si parla più di piccolezze dettate anche dai gusti dell’utente e non di una conclamata superiorità di un sistema rispetto ad un altro. Direi che in questo argomento siamo piuttosto d’accordo, forse mi ero espresso semplicemente male.

        Capitolo cloud. Qui purtroppo temo che non concordiamo invece. :)
        W10M è molto “OneDrive centrico”, non a caso per anni quasi tutti gli utenti sono stati quasi costretti a passare a questo servizio perché le alternative erano pressochè nulle. Arrivò poi, se non erro, il solito Rudy a sollevare la situazione sviluppando per Dropbox un’applicazione valida. Quindi anni e anni di stenti e poi finalmente la situazione migliorò. Ci sono altri servizi più o meno famosi (non tutti, uscì anche una comparativa qui su Windows Lover qualche mesetto fa), vero, e le app generalmente sono più o meno valide, vero. C’è però un grande assente, ovvero Drive e la mancanza si fa sentire.
        Parto con un esempio giusto per far capire perché è importante avere Drive. Un amico (uno di quelli a cui feci acquistare ben due Lumia) per lavoro ha la necessità di condividere dei file con il resto del team. Loro usano Drive e lui ha degli impedimenti oggettivi all’uso di quel programma. Esiste almeno un’applicazione di terze parti, ma fino ad un paio di mesi fa non era lontanamente paragonabile al software originale. Insomma, il concetto è che ci sono applicazioni di cui possiamo fare a meno perché riguardano strettamente noi (esempio a caso, giochino single player random), mentre ci sono altre applicazioni la cui assenza pesa troppo in quanto ci limitano nell’interazione con il resto della gente.
        Collegandomi sempre al tema cloud, cito nuovamente Drive per elogiare la sua velocità nel caricamento dei file (OneDrive non è lontanamente paragonabile nemmeno se utilizzato su Android o iOS) e in particolare delle foto. Ai tempi avevo l’upload automatico delle foto su OneDrive, mentre ora lo ho su Drive. Ragazzi, si tratta proprio di servizi diversi, qui c’è una netta superiorità a favore di Google.

        Sul capitolo personalizzazione concordiamo su una cosa come dicevo, ovvero anche io ho avuto l’impressione di non essere mai pienamente soddisfatto del sistema, forse proprio perchè ci vengono offerte fin troppe possibilità. In generale però l’abbondanza di possibilità tendo a considerarla un pro, specialmente se paragonata alla loro totale assenza. Quella del root inoltre è un po’ una leggenda metropolitana, perchè effettivamente la quasi totalità delle cose sono accessibili anche senza di esso. Parto con un esempio pratico: quanti mesi l’utenza Windows ha atteso il doppio tap per sbloccare/bloccare il proprio device? Su android ti basta installare un launcher o una delle tante app che abilita questa opzione (per sbloccare però è vero che serve il root generalmente). Non mi trovo bene con la tastiera stock? Ho decine di alternative. Voglio una lock screen con più funzionalità o semplicemente con un’interfaccia diversa? Ho decine di alternative. Voglio o meno il drawer delle applicazioni? Ho decine di alternative. Voglio un popup delle notifiche differente? Anche qui, svariate alternative. Insomma, posso cucirmi il sistema su misura o semplicemente posso lasciare tutto nel modo in cui è stato concepito dal produttore, la scelta è mia.

        Browser. Anche qui la mia esperienza è viziata dall’hardware del mio telefono ma, stando ai video visti, non mi sembra che ancora Edge sia al livello di Chrome o altri browser. Aggiungo inoltre che su Android ci sono software che bloccano tranquillamente le pubblicità andando a migliorare l’esperienza generale. Chi di noi non usa un Ad blocker sul PC?

        Sostieni che Android sia rivolto a chi ha voglia di smanettare, mentre Windows sia adatto a tutti gli altri. Rispetto la tua opinione ovviamente, ma non mi sento di condividerla. Android lo usano anche i miei genitori, persone che di tecnologia non ne capiscono nulla. Lo usano tanti “nonni” addirittura, gente che la tecnologia l’ha vista nascere mentre erano prossimi alla pensione. Android ormai è un sistema adatto a tutti, perchè le funzionalità di base seguono una logica semplice, mentre tutto il resto è comunque accessibile all’utente più esperto.

        Mi sento inoltre di fare una riflessione. Windows nella sua declinazione mobile l’ho sempre visto come una delle migliori opzioni nella fascia medio-bassa del mercato, non a caso quella in cui si è fatto maggiormente largo. Questo dipendeva un po’ dai suoi meriti, ovvero la fluidità che riusciva ad assicurare anche su terminali con hardware limitato, e un po’ per demerito della concorrenza, infatti Android un tempo era spesso più che deludente sui device di fascia bassa. Ad oggi la situazione si è totalmente ribaltata in quanto Windows non riesce più ad assicurare la fluidità che aveva ai tempi di Windows Phone (complice il fatto che si è messo un pochino in pari per quanto riguarda le funzionalità già proposte dalla concorrenza), mentre Android è diventato performante anche su terminali da 150€.
        Sulla fascia alta invece i terminali Windows a mio parere non sono mai stati una valida alternativa. Insomma, vogliamo davvero paragonare come qualità, fluidità e affidabilità i soliti G5, HTC 10, P9, S7 ecc. a un 950 o a un Jade Primo? Il tutto senza scomodare i cosiddetti “cinesoni” che hanno prezzi molto più contenuti.

        Sarebbero anche da approfondire meglio i motivi che hanno spinto MS a mettere da parte il progetto mobile proprio mentre cominciava ad arrivare qualche app e le quote di mercato cominciavano ad essere un minimo decenti. Quando anche i genitori non credono più nel proprio figlio vuol dire che probabilmente riconoscevano la presenza di problemi insormontabili.

        Ci sarebbe davvero tanto da dire, ma il tempo è tiranno e mi tocca chiudere qui. Aspetto magari una tua replica così man mano riusciamo ad approfondire il bel confronto. :)

        • 000

          con il tema che hai scritto mi è difficile rispondere a tutto ma ci provo, un confronto sano non mi dispiace.
          Parto col dirti che ho provato un 640 aggiornato a windows 10 in negozio e se dovessi giudicare windows10 mobile da quello direi che è terribile!..per fortuna(o sfortuna, dato che ora vorrei un telefono con continuum..) quando ho deciso di provare windows ho preso il mi4 che monta un hardware di fascia alta anche se ormai superato.

          calendario-ok ci siamo capiti!

          cloud- io gli anni di stenti non li ho vissuti, quando ero su android non ho mai usato drive perché sono stato sempre un grosso fan di dropobox…ora OneDrive è comodo per interfacciare telefono e pc, in ogni caso a prestazioni ho trovato yandex disk che secondo me è una bomba e offre 50gb gratuiti di storage e ottimi tool desktop. Se il problema del cloud si limita a drive mi dispiace dirlo ma è un’accusa da fare a google che non sviluppa le proprie app per microsoft(mi pare evidente che hanno litigato…) pittosto che un difetto di windows, immaginati se MS decidesse che office non si fa più per android e google…non apri manco gli allegati alle mail dal browswer…
          Poi, come detto, ci sono anche app interessanti tipo resilio sync che permettono di tenere in mirroring pc e telefono, sicuramente ci sono anche per android ma questo è per dire che non siamo messi affatto male allo stato attuale delle cose.

          Browser- ho replicato il test di Roc sul sito de La Repubblica in versione desktop, devo dire che le differenze ci sono, ma non so se giudicare se sono meglio o peggio, nel senso che a me si carica in tempo 0 tutta la parte testuale, e poi fa una flashiata per caricare le immagini…insomma lavorano in maniera diversa…poi a fluidità di zoom sono pressoché identici.

          Non sono a dire che windows sia superiore ad android, ma piuttosto penso ci sia una certa parità, perché a prestazioni(fluidità) il mio telefono non lo vedo inferiore al G5 di un mio amico e se devo dirla tutta quello con il cellulare mandato in assistenza è stato lui, in ogni caso ti ricordo che il mio è un “cinesone” da 160€.
          La parità io la vedo perché se è vero che da una parte non ho le app e la scelta che c’è su android, dall’altra non ho la sicurezza e privacy e la semplicità d’uso che ho su windows.
          Io windows lo consiglio di più per chi non vuole smanettare perché per effettivamente hai un menu semplice di impostazioni(che richiama quello del pc a cui magari si è già abituati), non richiede nessuna manutenzione e non da la possibilità di sbagliare. Mia suocera fa un uso del telefono molto tranquillo, però 2 settimane fa mi ha chiesto se poteva cancellare la cache delle app per liberare spazio… il mio collega che non capisce una mazza di tecnologia invece mi porta spesso il suo galaxy con virus o impostazioni scombinate e casini vari da sistemargli. Poi vedo un sacco di gente come la mia ragazza che ha android e delle infinite possibilità non se ne fa niente perché dopo avere messo la swiftkey a cui è abituata e qualche altra app, il telefono resta sempre lo stesso fino alla morte senza cambiare nulla a parte lo sfondo..

          Io ero attirato dal discorso delle ampie possibilità, ma poi alla fin fine mi sembrano più uno specchietto per allodole che reale differenza in termini di produttività.

          “Sarebbero anche da approfondire meglio i motivi che hanno spinto MS a mettere da parte il progetto mobile proprio mentre cominciava ad arrivare qualche app e le quote di mercato cominciavano ad essere un minimo decenti.”
          Su questo ti do ragione che sia un peccato, ma dovresti dire che non hanno abbandonato il mobile, ma la produzione di lumia. Loro fanno software e gestire il comparto hardware mobile senza avere le competenze tecniche/tecnologiche era un bagno di sangue!..ti faccio l’esempio con acer: fa già telefoni cellulari android ampiamente ammortizzati come hardware e va praticamente solo ad adattare il firmware per sfornare un nuovo telefono con windows, non deve partire da 0 come invece dovrebbe fare Microsoft se vuole far uscire un nuovo lumia…

          “Quando anche i genitori non credono più nel proprio figlio vuol dire che probabilmente riconoscevano la presenza di problemi insormontabili”
          Secondo me, il problema insormontabile è stato legato al fatto che Microsoft ha una visione diversa degli smartphone e a livello hardware non ci si è ancora riusciti a trovare la quadra. Ora subisce il gioco di android, ma appena avrà le possibilità tecnologiche mi aspetto un salto in avanti rispetto alla concorrenza.

          • Luca Russo

            Capirai però che un mi4 non è una scelta alla portata di tutti. E’ un po’ un esperimento di Xiaomi che, stando a quanto dici, a quanto pare è ben riuscito. I terminali presenti in negozio sono ben altri e, ad esclusione dei top citati nell’altro post, le scelte si riducono al 650, 550 (che per esperienza personale ti dico che va peggio del 640) e ai device della serie precedente. E ricordo che Jade Primo ed Elite X3 costano non poco!

            Cloud. Mi rendo conto che l’accusa è da fare a Google, ma sono gli utenti MS che ne subiscono le conseguenze non potendo usufruire del servizio. Dovremmo dare la colpa a Google, ma dovremmo darla anche a tantissimi altri sviluppatori che non portano i loro lavori su questa piattaforma. Stabilito di chi è la colpa, chi ci va di mezzo trovandosi un sistema più limitato? :)
            Io ero il primo a trovarmi bene con OneDrive ed ero anche uno di quelli che si trovava benone con Windows tutto sommato, è provando anche altri servizi che poi ti rendi conto che c’è di meglio.

            Browser. Guarda, la bontà di un browser non credo si possa stabilire provando uno o due siti, ma utilizzandolo per qualche giorno su più siti. Certe volte era un incubo utilizzare Edge (ora magari avrà fatto qualche passo avanti). Qui però direi che possiamo attendere anche il parere di Roc (passa a Chrome! :D ) che magari potrebbe farci un bel video-confronto!

            Cancellare la cache delle app non è mica una mancanza di Android, semmai sarà un problema di quello smartphone che ha soli 4 o 8GB di memoria o magari qualcosina in più ma intasata da tanti software. La mancanza di spazio libero che attinenza ha con la cache delle app (ovviamente presente su tutti i sistemi operativi)? Rilancio con la famosa area “Altro” che rendeva inutilizzabili gli smartphone Windows senza un motivo concreto. Quello si che era un problema software!
            Sull’amico che prende virus non mi esprimo semplicemente perché non riesco a spiegarmi come la gente riesca a fare ciò.

            Bloccare la produzione della serie Lumia vuol dire tagliare le gambe a tutto il sistema operativo. Da sempre quella è l’unica serie che vendeva, lasciando le briciole agli altri produttori. MS non aveva un prodotto così valido e ha deciso di mollarlo. Io continuo a sperare che un giorno completeranno la serie Surface con uno smartphone di livello, il problema è che oggi un SO non va da nessuna parte senza app e ne abbiamo già avuto la dimostrazione. Questo periodo di stallo contribuirà solo a peggiorare la situazione purtroppo.
            Il problema purtroppo non è hardware, ma software. Siamo bravi tutti a mettere insieme uno smartphone con 6GB di ram, il processore più potente di turno, ottimo schermo ecc. ma basta guardare Elite X3 per vedere che questo non basta.

          • 000

            Cloud.
            Chiaro che chi ne fa le spese sono gli utenti, ma spesso ci sono dei client e alternative che ti risolvono il problema.
            “Io ero il primo a trovarmi bene con OneDrive ed ero anche uno di quelli che si trovava benone con Windows tutto sommato, è provando anche altri servizi che poi ti rendi conto che c’è di meglio.”
            Anche io mi sono reso conto che c’è di meglio, infatti uso yandex disk, a dimostrazione che ci sono un sacco di alternative per il cloud…tutti i principali ci sono, e anzi come hai detto tu ci sono anche alcuni client per Drive…insomma non credo si subiscano traumi dato che io ho fatto il passaggio da android a windows, poi oh sarò fortunato che non mi sono mai voluto legare troppo ad una azienda google compresa…

            Browser.
            Non ho problemi di rendering in nessun sito, riesco anche ad usare edge per scene e video vr (anche con cardboard) purché non siano su youtube (guarda un po’ sempre google di mezzo).
            Il confronto sarebbe bello ma credo dovrebbe essere fatto con telefoni di pari caratteristiche hardware…

            “Cancellare la cache delle app non è mica una mancanza di Android”
            Il problema sta nel fatto che ha una cache che non si cancella quando spegni il telefono! Windows ha dei file temporaney, ma in quanto tali non si accumulano. Almeno l’ho capita così, e devo dire che se non fosse così me ne sarei accorto visto che con chrome mi si caricavano centinaia di mb di cache e spesso glie la dovevo cancellare.

            “Rilancio con la famosa area “Altro” che rendeva inutilizzabili gli smartphone Windows senza un motivo concreto.”
            Di che si trattava?..io non c’ero..

            “Sull’amico che prende virus non mi esprimo semplicemente perché non riesco a spiegarmi come la gente riesca a fare ciò.”
            Bisogna andarci prudenti con android e basta…non è facile ma beccarsi schifezze ma se usi il telefono in maniera ignorante succede..

            “Io continuo a sperare che un giorno completeranno la serie Surface con uno smartphone di livello”
            lo spero anch’io!

            L’Os è in continuo miglioramento, io vedo più motivi per dare fiducia al progetto windows 10 mobile che non per screditarlo, soprattutto penso che dismettendo la produzione di telefoni avrà più risorse da investire sullo sviluppo. Mi supposizioni, ovviamente..

  • simone950

    Vorrei proporre un piccolo spunto, magari interessante… Orami è noto che microsoft punta molto sul business, dunque è importante un buon gestore mail, un browser efficace, una buona assistente personale, calendario e magari qualche chicca, ad esempio noi abbiamo continum, android? Magari ha qualche esclusiva che per uno che con il cellulare ci lavora è comoda. Come punto finale analizzerei anche l’ecosistema, ormai è chiaro che windows 10 vuole essere facilmente configurabile anche con android, è davvero cosi?? Questo giusto per capire se almeno la strategia di puntare alla produttività ha portato un qualche vantaggio su questo piano…

    • Alessandro Perrone

      Android é meno intuitivo rispetto a windows ed ha meno chicche che puó utilizzare, solo che ha app per tutti i servizi esistenti, ed é una cosa importante in ambito business…

      • MatitaNera

        quindi l’idea di buttardi sul business di Microsoft è irta di insidie…

        • Alessandro Perrone

          Microsoft deve trovare il modo di fare contratti convenienti con le aziende.

    • Luca Russo

      Spunto interessante e provo a dirti la mia. Sono uno studente universitario e da 3 anni mi trovo in una realtà lavorativa che mi porta a sfruttare (in maniera soft) le “funzionalità business”.

      Parto subito con il capitolo Continuum. Ci tengo a precisare che non ho mai avuto modo di provarlo in prima persona, quindi mi baso su ciò che ho visto nei vari video. Android non ha ancora un qualcosa di paragonabile. Ci sono diversi progetti avviati che tentano di replicare questa feature ma, a mio parere, con risultati inferiori. Continuum è una grande opportunità per MS, ma ancora sembra troppo limitato. E’ invece interessante l’approccio utilizzato da HP con l’Elite X3 che permette di virtualizzare determinati programmi.

      Email. L’app proposta da MS è sicuramente completa e funzionale, ma su Android ci sono decine di alternative altrettanto valide. Apro anche una parentesi: Per come la vedo io, lo smartphone ancora non è in grado di sostituire un PC vero e proprio. Che tipo di email si mandano generalmente tramite smartphone? Scrivi un (più o meno) breve testo, metti un allegato e via. Possiamo valutare funzionalità un pò più avanzate come il raggruppamento per contatti, le risposte rapide o ancora la creazione di promemoria o eventi automatici. Sono tutte cose presenti su Android, dove anzi hai maggiore flessibilità in quanto puoi scegliere il programma che più si avvicina alle tue esigenze.

      Note/Promemoria. Nonostante abbia provato diverse proposte, il software con il quale mi trovo meglio è OneNote per via della sincronizzazione tra i vari dispositivi, la possibilità di condividere blocchi appunti e soprattutto per l’UWP presente su Windows 10. Ovviamente OneNote è disponibile anche su Android e funziona a meraviglia. Anche in questo caso però la forza di Android risiede nelle alternative. Tutti i big ci sono e propongono app ben fatte, cosa che purtroppo non possiamo dire di W10M.
      Per quanto riguarda i promemoria mi affido a Google Now (senza dettatura vocale), e in un attimo posso inserire un promemoria nel calendario. Su Windows non riuscivo a farlo con la stessa immediatezza.

      Calendario. Organizzare al meglio gli appuntamenti e avere una chiara visione della giornata lavorativa è importante. Io utilizzo Calendar di Google con il quale mi trovo molto bene, ha una visione dell’agenda e la classica visione mensile oltre che settimanale e giornaliera. Il grande vantaggio è che si integra con Google Now e tutti gli appunti presi sono visualizzabili in tutte le altre app che si utilizzano, basta inserire lo stesso indirizzo email. Anche in questo caso torna la solita storia, su Android c’è sempre l’alternativa giusta per le tue esigenze, mentre in casa MS ti tocca accontentarti di ciò che viene offerto.

      ToDo List. Solita storia, tante alternative assolutamente ben fatte su Android, mentre su W10M tocca accontentarsi di quello che c’è.

      Suite Office. Presente anche su Android e, almeno nella mia esperienza, assolutamente efficiente. Anche in questo caso invito a considerare che stiamo utilizzando uno smartphone. Mi sembra decisamente improbabile che qualcuno si avventuri a creare un file excel complesso. Al massimo si visualizza il contenuto e si fa una piccola modifica al volo, il lavoro vero si fa al PC.

      Servizi Cloud. Anche qui, tutte le opzioni disponibili su Android con app decisamente ben fatte. Ho sempre usato OneDrive ad esempio, ma da quando ho Google Drive a disposizione utilizzo solo questo.

      Mi fermo qui, ma ci sarebbero altri aspetti da valutare. Giusto per fare un riassunto:
      I software da utilizzare in ambito business ci sono da entrambe le parti. In casa W10M ti devi generalmente accontentare di quello che offre MS stessa, avendo poche alternative, mentre su Android si hanno molte più opzioni.
      In secondo luogo, cosa forse ancora più importante, è la qualità delle app stesse a fare la differenza e su Android c’è una cura totalmente diversa.
      Altro punto da considerare, forse il principale, è la velocità con cui riesci a svolgere tutte queste azioni. Tra i vari “Sto caricando” e un multitasking limitato, Windows purtroppo non è all’altezza di Android. Senza contare tante altre cose come il multiwindows, la possibilità di utilizzare Pushbullet in modo decoroso, la compatibilità con tanti wearable, la compatibilità con i sistemi delle automobili.

      Mi rendo conto che dalle mie parole potreste pensare che sono qui solo per screditare Microsoft. In realtà sono una persona che ama la tecnologia e ama valutare tutte le opzioni. Dopo 5 anni (se non erro) di esperienza con Windows su smartphone, sono passato ad Android in quanto ormai la mia esperienza risultava troppo limitata. Posso dirvi che ad oggi non tornerei mai indietro, ma sarei davvero felice se MS riuscisse ad affermarsi anche in ambito mobile un giorno. Un terzo competitor renderebbe il tutto decisamente più interessante!

      • simone950

        Ok, nok so se hai provato ma con Cortana puoi segnare promemoria chiedendo “alle xx:yy ricordami di fare xyz… Oppure quando tizia mi chiama ricordami, o quando arrivo in un posto x ricordami di… Insomma per i promemoria le possibilità rapide ci sono, per il resto sei stato molto chiaro… In poche parole uno smartphone microsoft ha senso quasi esclusivamente si usano servizi microsoft…

        • Luca Russo

          Ho saltato appositamente il capitolo dedicato alle assistenti in quanto le uso davvero raramente e non ho abbastanza esperienza per valutarne la bontà. Raramente in passato ho preso qualche promemoria con Cortana (fattibile comunque anche con Google Now) e mi sembra di ricordare che funzionasse abbastanza bene.

          Comunque si, in generale se usi W10M secondo me sei un po’ obbligato ad utilizzare i servizi MS o comunque sarebbe preferibile farlo, in quanto sono quelli che generalmente funzionano meglio. Ad esempio hai modo di utilizzare Google Drive, ma le applicazioni di terze parti (BigG purtroppo non sviluppa nulla per MS) lasciano molto a desiderare.

          • CoffeyM

            Ho letto con interesse le tue impressioni.
            Su continuum non mi esprimo semplicemente perchè l’ho visto solo in video :) quindi proprio non saprei, ma sono molto curioso.

            Ho visto anche il discorso generale riguardo le app e le alternative. Sono un windowsphoniano della prima ora e adesso – su questo concordo con te – i “sto caricando/riprendendo/strimplellando/raggrumando le idee/compatendomi un pochettino/facendoti innervosire” che si vedono molto spesso stancano, vedendo la rapidità di un android. Quindi sul funzionamento e la ripresa concordo…bisogna vedere di quali però! Su quelle di sistema oppure fatte bene…non si vede! O almeno io non lo vedo, poi non so.
            Sulle altre…meglio stendere un velo pietoso. Mi sono interessato alla lettura perchè facciamo più o meno le stesse cose…ma in modo diverso ;)
            Client mail: per quello che serve su un telefono (uso basico come lo descrivi e come dovrebbe essere) direi che quello Microsoft è il migliore, senza tanti giri…visto che si accompagna a una tastiera che, almeno per me, è sempre la migliore.
            Anche io uso Onenote, ma lo accompagno a Wunderlist per le liste (UWP tra l’altro, o comunque con controparte app su W10)…
            Non uso il calendario di default, ma OneCalendar…ne ho provate tante in giro, anche su iOs e Android…finora OneCalendar è il migliore lavoro di cui ho potuto beneficiare! Non perde un colpo e, adesso che gli account hotmail/outlook stanno virando verso le nuove impostazioni, è semplicemente istantanea nella sincronizzazione, senza contare la live tile che a colpo d’occhio fornisce tutte le info che servono, ovviamente tenendo conto dell’ora in cui leggi. Comodissimo! E sincronizza anche l’account google in tutto e per tutto (costa, sì, ma fanno un lavoro egregio!)

            …vedi che ci sono le alternative ;) Basta cercare con pazienza e il lavoro buono si trova anche da noi :) Scusa, sembra l’elenco per difendere l’orticello, però secondo me ci stava :)

            EDIT: ho visto dopo il tuo commento sotto.

          • Luca Russo

            Grazie! Spero che il commento sotto abbia chiarito ulteriormente il mio punto di vista.
            Concordo sulla tastiera comunque, mi trovavo davvero bene.
            Non vorrei fare confusione, ma credo di aver provato OneCalendar in passato, tornando poi a quello stock. Ripeto, è anche una questione di gusti personali e di funzionalità utili per alcuni e meno per altri. :)
            Ma figurati, si tratta solo di uno scambio di opinioni. Nessuno di noi credo sia qui per difendere un sistema piuttosto che un altro, semplicemente siamo qui a raccontarci le nostre esperienze. :D

          • salva

            Che telefono hai?

          • CoffeyM

            Avevo un 820 ormai allo stremo con la batteria…un mio caro amico aveva 830 ma si è stancato di Windows, ed è passato ad un A5 con grande soddisfazione (dice), quindi il suo 830 l’ho preso momentaneamente io e ci ho installato W10m tanto a lui non gli frega :)
            Mi trovo bene nel complesso, ma mi rimane una punta di fastidio sul fatto che tutto sommato andava meglio con 8.1 Alcuni dicono che non essendo nativo, è normale che faccia così…io buh: su alcune cose è molto veloce e affidabile…sulle app fatte uscire da terzi (instagram, facebook, whatsapp)…lasciamo perdere! Lavori fatti proprio male. In generale, poi, è un po’ più macchinoso rispetto a 8.1

            Comunque: questo telefono non è mio e quindi chiedo consiglio a chi passa di qui…se dovessi cambiarlo….con cosa lo cambio? Potrei anche passare ad android. No iphone perchè non ha scheda SD e io ho molta musica che mi voglio portare in giro.
            Quali alternative a un 830 (con fascia prezzo 150-200) ci sono in giro? Io non riuscirei ad orientarmi onestamente nel marasma. Non gioco tanto, e quando lo faccio sono giochini poco pesanti (rompicapo, ‘ste cose qua). Non scatto tanto, ma quando scatto voglio belle foto! :P
            per il resto, ormai tutti fanno tutto…a parte l’impermeabilità che, secondo me, non guasta affatto (avevo un SonyGo e so di che parlo per esperienza).

            ps: scusa, Salva, se nel risponderti ci ho messo dentro mille altre cose! :)

          • Luca Russo

            Ti lascio un paio di nomi, poi magari valuti tu per bene guardando qualche videorecensione:
            Honor 5C, Moto G4, Meizu M3s (versione 3/32), Xiaomi Redmi 4 Pro (è appena uscito, consigliabile prenderlo tra un mesetto). Poco sopra i 200€ ti consiglio vivamente di valutare anche il P9 Lite.
            Difficile invece consigliarti un terminale W10M, mi sembra sia rimasto solo il 650 su quella fascia, oppure dovresti alzare il budget sui 250€, prezzo a cui trovi il 950 in offerta mi sembra. Se può servirti qualche consiglio specifico sono a disposizione :)

          • CoffeyM

            Un paio di nomi?? :) Son molti di più…! Grazie troppo gentile!
            Non sapevo del 950 a 250euri…cioè, avevo letto di offerte ma pensavo fossero bell’e passate! Grazie anche per gli android…sicuramente è un elenco che terrò in considerazione se e quando necessario.
            Grazie ancora

          • salva

            Grazie! Meglio avere più informazioni. A me piace sapere che telefono usa la persona che scrive.

      • MatitaNera

        quindi anche nel tanto decantato business si ricade (guarda un po’) nel classico “non ci sono le app” del consumer…

    • Cercherò di seguire queste strade di analisi, nei limiti dei mezzi dei quali dispongo attualmente ?

      Grazie per i suggerimenti

  • Complimenti! ?

  • Hankel

    Roc prima video recensione che fai? Non è male!

    Questo Xiaomi ha ovviamente un buon rapporto qualità prezzo

    ps:l’app facebook sicuro non fosse già aperta in background? Sul note 4 che ho sottomano, pur essendo più rapida che nel 1520, non è cosi immediata e appare lo splash di fb all’avvio

    • 000

      Confermo il dubbio che Facebook era in background..

      • MatitaNera

        fosse

    • Sì, prima recensione! :)

      Ho riprovato per sicurezza: cellulare riavviato.
      Apertura facebook semi istantanea come nel video.

  • 000

    Roc intanto complimenti per il video e l’impegno!..poi ti ho detto che eri partito anche troppo bene con la miui rispetto ad un generico android(ho compreso le motivazioni che mi avevi già esposto)!
    Poi mi fa piacere che non sono l’unico che trova dispersivi i menu di impostazione di android!?

    • Grazie per il sostegno! :)

      Affatto, i menu sono un vero casino. Certo, dopo anni di WP è normale confondersi e dover prendere tempo per “memorizzare” tutto. :)

      • 000

        si quando impari viene tutto più facile, certo che a fare il passaggio contrario ci ho messo qualche giorno, non qualche settimana… ;-)

  • Valen Tina

    Grazie Roc a me sembra una valida alternativa visto che devo prendere un secondo smartphone e non so decidermi… per quanto riguarda il comparto audio mi pare ti sia sembrato buono quindi immagino alto e non gracchiante hai avuto occasione di testarlo in vivavoce??

    • Sasà Cantali

      Concordo anche io Vale, devo cambiare smartphone (parentesi ASUS sfigatissima 3 smartphone in 9 mesi difettosi… ma anche no).

      • Valen Tina

        ? 3 in 9 mesi?? Magari ti sono capitati tutti difettosi ,una mia amica ha un Asus ma già da qualche annetto…certo che anche per prendersene uno decente ci vuole fortuna per non dire altro ?

        • Sasà Cantali

          Si me tornato ieri lo stesso identico ma riparato….. Credimi che tristezza! Sono arrivato al punto di schifarlo, infatti lo sto usando provvisoriamente finché non trovo il sostituto.

      • 000

        sono convinto che ogni marca ha i suoi modelli sfigati..certo che non sei l’unico che ho sentito..

        • Sasà Cantali

          E lo so purtroppo :(

  • Sasà Cantali

    Eccoti finalmente XD bravo, per essere la prima recensione trovo sia ottima, voce calma e rilassata, chiara…… Mi piace :)
    Seguirò questa rubrica con molto interesse, perché provo interesse per questa azienda Cinese.

  • CoffeyM

    Bene entriamo nel vivo! Sono molto curioso…mi piacerebbe vedere un video con l’uso delle applicazioni principali che tutti noi abitualmente dobbiamo impiegare: calendario, mail, messaggistica, sezione dei contatti…per vedere se e come cambiano le cose rispetto a windows. E mi piacerebbe vedere se c’è la stessa integrazione di cui possiamo usufruire sul pc con account microsoft…non so: troppo banali come interrogativi?