Dizionario Italiano: parole in quantità, offline

Che cosa possono essere 20 megabyte, in termini di tipologia di contenuti? Una foto raw, probabilmente. Oppure, una dozzina di copie digitali de “il Signore degli Anelli” con le tavole più comuni, oppure una decina di canzoni del vostro artista preferito. Oppure, come in questo caso, una fortuna.


Già, poiché chi abitualmente scriva in qualsiasi posto gli capiti, come me, e magari non disponga di una connessione internet, potrebbe ritenere una prodigiosa fortuna apounto avere un buon dizionario italiano, fruibile completamente offline.
Un piccolo download una sola volta e poi avrete le tantissime pagine – ed i fondamentali contenuti – di un dizionario sempre con voi. Bello, no?

Ho testato Dizionario Italiano (ver. 1.1.0.3), senza connessione, anzitutto cercando lemmi strettamente ricompresi nella nostra lingua.
Per allestire un piccolo sondaggio a campione, ho scelto di utilizzare quattro parole di (relativa) crescente difficoltà e specificità settoriale: bella, asfittico, quadratico, enfiteusi.

Tutte le parole sono state trovate e riccamente “spiegate”.
Ad esempio, per “enfiteusi“, una delle figure contrattuali previste dal Codice Civile italiano, abbiamo:

<< s. f. [dal lat. tardo emphyteusis, gr. emphìteusis, der. di emphytéyü «impiantare, innestare»; propr. «locazione che dà il tempo di far piantagioni e di godere dei frutti»]. – (giur.) Diritto reale su un fondo altrui, che dà la facoltà di godimento più pieno sul fondo stesso, con l’obbligo tuttavia di migliorare il fondo e pagare al proprietario un canone annuo >>.

In secondo luogo, ho provato a cercare termini non strettamente appartenenti alla nostra lingua, ma in uso nella lingua corrente: borderline, clochard, discount, glam.
Il Caso ha voluto che vi fossero anche questi.

Ad esempio, per borderline:

<< it.  s. ingl. [comp. di border «limite, confine» e line «linea»], usato in ital. come agg. e s. m. e f., invar. – ■ agg. (med.) Che è al limite fra due condizioni definite; che si trova in posizione intermedia, al confine tra lo stato normale e quello patologico: un paziente psichiatrico b. o in stato b., al limite tra la normalità e la psicosi; disturbo di personalità b.; una pressione arteriosa ai valori borderline. ■s. m.e f. (med.) Soggetto borderline >>.

E dunque?
E dunque, tali ricerche, effettuate – come premesso – al fine di saggiare a livello casuale la ricchezza o meno della quantità  di parole presenti nel database del dizionario, restituisce una risposta quanto mai soddisfacente ed incoraggiante.
In altre parole, l’app non si limita a proporre le parole più importanti o più usate, ma spazia con abbondanza. Molto bene.

Come potete vedere dalle immagini qui sotto, inoltre, la ricerca di una parola fornisce anche definizioni “attinenti” a quella cercata. Davvero comodo.

Articolo precedenteArticolo successivo
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!