Dolci foto con Font Candy

Evidentemente porta bene!

A cosa mi riferisco? Semplice, all’utilizzo della parola Candy (caramella). Avete capito a cosa alludo, vero? No, non alle lavatrici, bensí a tutte le software house che, sulla scia di un noto giocherello molto “delicious”, hanno scelto “guarda caso” di associare il nome del proprio prodotto alle caramelle, sperando di racimolare qualche download in più. Per fortuna, questo non é affatto il caso di questa bellissima Font Candy [ver. 1.0.0.4] della Easy Tiger (splendido il loro logo, una tigre stilizzata).

Font Candy, dunque: di che si tratta? Immaginatela come una piccola suite di tool utili ad aggiungere del testo alle nostre foto (ma anche a ritoccarle, come spiegherò). Ed é fatta cosí bene che quasi si stenta a credere che sia gratis.

Il primo impatto è un pochino strano, poiché l’interfaccia un po’ Android farà sempre storcere il naso ai puristi dello stile Windows Phone. Ma tant’è, da qui in poi è tutta discesa: bellissima l’icona dell’app, molto chiaro il layout scelto dagli sviluppatori, tantissime le funzioni.

All’apertura dell’app, grossomodo rapida sul mio 735, verrà mostrata una schermata simile al rullino foto, con i nostri scatti più recenti. Potremo sceglierne uno ed iniziare a divertirci, oppure andare a scavare nella memoria del cellulare per visualizzare tutte le nostre foto, o ancora decidere di premere l’icona a forma di fotocamera e immortalare qualcosa di interessante. E se non c’è nulla? Calma, calma, nel caso abitaste in un vero e proprio deserto, ed a patto di avere una connessione internet (figo ‘sto deserto!), potrete fare un tap sull’icona “facebook” per cercare qualche immagine tra quelle (vostre o dei vostri contatti) che popolano il famoso social. Se non avete nemmeno amici ed immagini, oppure avete l’inventiva di un temperamatite, ancora non ci scoraggiamo:  con uno swipe verso sinistra, una sezione denominata “inspiration” vi mostrerà lavori già realizzati per trarre spunti di creatività. Se vogliamo, inoltre, questa sezione consentirà anche di fornire una buona panoramica delle potenzialità dell’app. Il classico due piccioni con una fava.

Ok, focalizziamo l’attenzione adesso sulla fase più pratica e creativa. Ecco cosa ho realizzato giocando un po’ con l’applicazione:

FontCandy (2)

Non è certo l’immagine che farà di me un milionario, ma almeno rende un pochetto l’idea, spero.

La prima azione che saremo chiamati ad eseguire sarà selezionare una foto, per poi ritagliarla mediante l’apposita ed intuitiva griglia, aiutati dal programma. Una volta “riquadrata” l’immagine secondo le nostre necessità, troveremo sul piano di lavoro un rettangolo, con all’interno la scritta “DOUBLE TAP TO EDIT”, ossia, in italiano: “Premi due volte qui per editare”.

Tale rettangolo, che ha lo scopo di delimitare lo spazio all’interno del quale sarà contenuta la nostra prima “scritta”, potrà essere spostato, ruotato, eliminato, per mezzo delle piccole icone che trovate lungo il suo perimetro. Un doppio tap al suo interno, invece, farà apparire la tastiera di sistema e via, potremo inserire il testo che più preferiamo. Il segno di spunta, collocato sulla destra, servirà a dare conferma della nostra immissione.

Fatto ciò, inizia la “magia”. Ecco che per prima cosa faranno la loro comparsa più di 80 tipi diversi di font, tra i quali scegliere quello che più si adegua ai nostri gusti. Per fare questo, vi servirete del tasto ADJUST, con il quale davvero potrete dare forma ai vostri pensieri, sistemando tantissimi parametri del testo immesso, addirittura scegliendo lo spazio tra le lettere di una medesima parola o l’ombreggiatura da dare alle singole lettere. Davvero notevole.

Una volta composto tutto come da nostri desideri, potremo fare tap sul segno di spunta e… goderci l’ulteriore magia: quattro piccole icone ulteriori, che ci consentiranno, rispettivamente, di:

Add Text: aggiungere un ulteriore box di testo;

Fill:  selezionare il colore della scritta composta in precedenza, con un sistema di gamma tonale pratico ed immediato che più immediato non si può;

Image: operazioni di editing sull’immagine selezionata. Questo settore è l’aspetto più insolito, poiché consente di ritoccare alcuni parametri dell’immagine, in modo da renderla del tutto adeguata ai vostri gusti. Anche quest’aspetto è molto molto apprezzabile.

More: altre funzioni, tra le quali condividere la foto realizzata o salvarla.

Articolo precedenteArticolo successivo
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!
  • Grazie al suggerimento di un fascinoso cercatore di app dall’infallibile fiuto (:P), ho testato Font Candy e posso confermare: è davvero ricchissima di funzioni e molto molto spassosa. In più, la qualità dell’immagine finale resta buonissima, perciò: cosa chiedere di meglio? Rò, il mio DEVICE ti ringrazia! ;)

    • Annachiara, fossi in te proverei ad usare Roc per cercare tartufi… con quel che costano ci fai su un business non indifferente!

      • ho visto ora “Rò”… d’ora in poi lo chiamerò “Rho”, grazie dell’ispirazione, si vede che sei un’artista! :D

        • Sono un centro suburbano. Yep!
          / mah! /

        • Perfetto Mariano, il tuo nordico “Rho” compenserà il mio “Rò” alla meridionale… Viva il Roc nazionale!

      • Il tentativo è stato fatto. Purtroppo, ho puntato dritto dritto verso una busta di risotto Knorr al tartufo, sotto casa. :(

    • Al suo servizio, Milady :)

  • Riccardo Fuzzi

    test

  • Damiano Barbieri

    App davvero ricca anche se a causa dell’interfaccia poco user friendly ci ho messo un po’ a trovare tutte le funzionalità.
    Ottima recensione! (come sempre) :D

    • Grazie Damiano
      In effetti ho provato a dilungarmi nelle spiegazioni, perchè l’interfaccia non è proprio convezionalissima. Certo, sempre meno peggio di Bryce, un programma per PC di qualche annetto fa… che non si curava nemmeno per sogno di seguire le richieste Microsoft per l’interfaccia. Era una follia quel programma, seppur bello!
      Grazie per il sostegno.

  • Inviasubito

    Non vorrei sembrare antipatico, ma c’è qualche errore di battitura nell’articolo :)

    • no anzi, ci fa piacere che vengano segnalati (soprattutto con gentilezza come hai fatto tu), ora me lo leggo e correggo

    • Ok, sistemato tutto. Con la febbre sono meno preciso del solito! Se noti altri, non hai che da dirlo! Thanks.

      • Inviasubito

        ? Hahaha buona guarigione xD