GDC 2015: ecco tutto ciò che ha annunciato Microsoft nel corso dell’evento

Il nostro MWC purtroppo è finito, tra hands-on, interviste, lunghe camminate e ore passate a scrivere articoli. Tuttavia c’è stato un altro evento in questi giorni dedicato alla nostra area d’interesse e più in particolare al mondo dei videogiochi, a cui purtroppo non abbiamo partecipato.

Watch-Microsoft-GDC-2015-Event-Confirming-Xbox-One-PC-Cross-Buy-20-DirectX-12-Boost-474923-2

Si tratta della GDC (Game Developer Conference), il più grande raduno annuale degli sviluppatori di videogiochi professionisti tenutosi dal 2 al 6 marzo al Moscone Center di San Francisco in California. Microsoft è stata ovviamente presente e non sono mancate novità per noi utenti della casa di Redmond nel settore videoludico che avranno ripercussioni positive per tutto l’universo Windows.

Microsoft ha parlato principalmente dello Store di Windows 10 e del SDK (Software Development Kit, ovvero pacchetto di sviluppo per le applicazioni) di Xbox Live che permetteranno ai developer di portare i propri giochi in contemporanea su telefoni, PC e Xbox One; saranno un aiuto per quest’ultimi per permettergli di raggiungere gli utenti in ogni modo possibile.

gdc15-microsoft-windows-10_large

Questo consistente ritorno di fiamma tra Windows e il mondo del gaming, darà nuova vita allo Store, che, data l’unificazione con quello di Xbox e Windows Phone, si riprenderà dai risultati non proprio positivi di questi mesi. Il Windows Store permetterà agli utenti di comprare un gioco o un’app ed averla già disponibile su un altro device: addio ai doppi acquisti. Microsoft ha ribadito inoltre la nuova feature delle partite cross-platform che consentirà ai PC gamer e agli Xbox gamer di sfidarsi online in giochi che supportano tale modalità come #IDARB, Gigantic e Fable Legends.

Tutto questo bel pacchetto di funzionalità è possibile grazie a XDK (ovvero il SDK di Xbox), disponibile già da questi giorni. Quest’ultimo possiede proprietà particolari che consentiranno ai developer di far funzionare in modo ottimale i giochi indipendentemente dalla piattaforma, smartphone compresi. Addio quindi anche agli antipatici porting, dato che da ora lo stesso codice sarà utilizzabile per tutto l’ecosistema Microsoft senza ulteriori interventi necessari da parte del developer.

GDC-10

L’ecosistema sarà inoltre potenziato in maniera incisiva, con un aumento generale delle prestazioni grazie alle nuove DirectX 12 (+20% per le performance di della GPU di Xbox One) e con l’introduzione di un nuovo “attore” all’interno della storia che prenderà il nome di “HoloLens“. Gli occhiali smart per la realtà aumentata di Microsoft entreranno nei prossimi mesi tra le fila dei device dell’azienda, sostenuti anche dai titoli videoludici di Xbox One.

hololens-gdc-2015-684x420

Una GDC ricca di tante belle notizie anche per noi Windows Phone user (o meglio “lover”), dato che una piattaforma più unita e più forte non può che fare gola agli sviluppatori, i quali si ritroveranno con un pubblico potenziale di un 1,5 miliardi di utenti se decideranno di dedicarvisi. Microsoft sembra voler scuotere il modo informatico dalle fondamenta a 360°, per ridefinire gli standard del settore nell’ottica di una lungimirante politica di servizi più che di prodotti. Un ecosistema unico, opportunamente collegato dai resistenti cavi di OneDrive e dello Store unificato, in grado di fornire ottimi strumenti ed un ampio pubblico a chiunque decida di accettare la sfida ed inserirsi in un contesto ricco ed interessante che prenderà vita nei prossimi mesi ed evolverà nei prossimi anni.

Ci riuscirà? Se volete saperne di più eccovi il link al video dell’evento: Channel9.

FONTE: Windows Central

Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates
  • Dezzo

    Che spettacolo!!!!

  • Fantastico! Questa è davvero una Microsoft nuova! Se manterrà anche solo metà delle promesse fatte ci sarà una vera rivoluzione! Spero davvero che a guadagnarci saremo noi utenti di Windows Phone!

  • Chiara

    Molto, molto, molto wow ???
    We lovin’ it! ?

  • Federico

    Anche i più scettici iniziano a ricredersi.. ;)