Gli Hololens conquistano gli Aeroporti

La Mixed Reality si prepara a sbarcare anche nelle torri di controllo degli Aeroporti.

Da diversi mesi Microsoft è impegnata nello sviluppo del progetto Hololens. Come abbiamo avuto modo di vedere, i campi di applicazione di questa straordinaria tecnologia non si limitano ad uno scopo meramente scientifico (abbiamo visto come diversi medici avessero iniziato ad usare gli Hololens per sottoporre i propri pazienti ad interventi chirurgici piuttosto delicati con risultati molto soddisfacenti) ma anche in altri ambiti.

Poco tempo fa gli Hololens sono stati utilizzati da uno studio di Geometri per la progettazione di edifici, a partire da zone abitative fino ad arrivare a sale operatorie avanzate. Oggi invece veniamo a conoscenza del nuovo impiego degli occhiali per la realtà aumentata di Microsoft: il controllo del traffico Aereo.

Come chiunque abbia un po di esperienza nel settore sa, controllare il traffico aereo non è un’operazione facile e richiede un’estrema precisione nelle azioni e nelle comunicazioni tra la torre di controllo ed i piloti degli aerei. Grazie ad uno sviluppatore conosciuto col nome di 360world, le torri di controllo possono finalmente utilizzare questi visori per facilitare il proprio lavoro. L’applicazione, chiamata Clairity HoloTower, permette a chi indossa il visore di visualizzare informazioni molto importanti circa i voli semplicemente inquadrando gli aerei, a partire dalle condizioni del tempo nella zona dell’aeroporto fino ad una mappa completa di tutti i movimenti di aerei e veicoli sulle piste di tutto l’aeroporto in tempo reale (soluzione particolarmente utile soprattutto in caso di nebbia).

Come visto per il settore gaming, anche tramite questa applicazione è possibile visualizzare le informazioni su diverse schede, spostabili a proprio piacimento all’interno dello spazio virtuale in maniera da poter effettuare con più comodità tutte le azioni necessarie. Inoltre l’applicazione permette di accedere in diretta ai feed delle videocamere, a partire da quelle standard per la sicurezza aeroportuale fino ad arrivare a quelle a 360°, andando anche ad aumentarne e diminuirne lo zoom nelle videocamere compatibili. Per questo scopo è stato creato un modello di Hololens apposito, dotato di rotelle e comandi simili a quelli che possiamo trovare su un qualsiasi binocolo ma senza andare a perdere tutte le funzioni disponibili per tutti i vari visori.

Insomma, gli Hololens continuano a confermarsi una scommessa interessante per Microsoft che, giorno dopo giorno, dimostra quanto una novità del genere possa effettivamente rivoluzionare la maggior parte dei campi di interesse della vita quotidiana delle persone.

Dove troveremo gli Hololens la prossima volta?

Fonte – 360world

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
  • 000

    È bello vedere come aguzzando l’ingegno una tecnologia che molto reputano superflua e affine ai videogiochi in realtà sta trovando un sacco di applicazioni lavorative che sembravano fantascienza solo pochi anni fa

    • Io la trovo una cosa geniale.
      Potenzialmente credo che possa aprire nuovi mondi in quasi qualsiasi campo lavorativo moderno, persino in quelli più di nicchia!

    • forse i videogiochi sono il settore meno interessante (soprattutto se rimangono con quell’angolo di visuale)

  • cipp

    video bellissimi, …
    Quasi quasi ne compro un paio

    magari !!

    • Aspetta, vado a stampare soldi in cantina e poi ti seguo :D

  • La domanda è: Com’è possibile con la nebbia vedere i movimenti di un’aereo basandosi solo sul gps, dato che con la nebbia non è possibile usare il sensore di poligoni?
    Mi sembra una cosa un pochetto imprecisa…

    Comunque è un buon punto a favore l’uso in questi campi e soprattutto la presenza di sviluppatori disposti a progettare per Hololens!

    • skywalkersenior

      Incrociando i dati dei radar di terra, suppongo