Guida: verifichiamo che programmi e device siano compatibili con Windows 10

Molti tra i nostri utenti – e non solo loro – si stanno domandando se, dal 29 luglio, l’aggiornamento gratuito a Windows 10 riserverà problemi di compatibilità con le periferiche ed i programmi in uso attualmente. Scopriamo insieme come verificare questi due importantissimi aspetti.

Una delle domande che sentiamo rivolgerci più spesso in merito al passaggio da Windows Vista/7/8 a Windows 10 è: cosa succederà a #periferica #software? Funzioneranno ancora o avranno bisogno di driver specifici? Saranno ancora compatibili?

Domande sacrosante e legittime, che ovviamente non hanno una sola ed univoca risposta e che presuppongono un DIPENDE grande come un castello medievale.

Per ovviare a questi dubbi, tuttavia, è Microsoft in persona (ehm, in bit e byte…) a fornirci uno strumento interessante per controllare la compatibilità e fugare eventuali dubbi e remore.

INIZIAMO

Lo strumento in questione è il CENTRO COMPATIBILITA’. Leggete, poichè credo possa interessarvi.

Collegandoci all’indirizzo http://www.microsoft.com/it-it/windows/compatibility/CompatCenter/Home

troveremo una schermata simile alla seguente:

Screen1

Come noterete, il titolo appena sopra il campo ricerca è, abbastanza emblematicamente, SCOPRI COSA FUNZIONA.

Tralasciamo il tool “analizza il tuo computer” e concentriamo la nostra attenzione sul campo di ricerca. I più attenti avranno notato che, a circa metà pagina, sono già elencati alcuni risultati, relativi a device e programmi di larga diffusione, corrispondenti a ciò che con carattere di maggiore frequenza viene ricercato da altri utenti.

Ok, sperimentiamo: funzionerà la mia Stampante Epson Stylus SX235 W con Windows 10 ? Proviamo:

■ mi porto sul campo di ricerca, scrivendo Epson Stylus SX235 …

■ e mentre scrivo, noto che piano piano otterrò dei suggerimenti: qualcuno ha già cercato qualcosa di simile;

■ individuo ciò che sto cercando e premo la lente d’ingrandimento (o premo invio);

■ apparirà una schermata simile alla seguente:

 

screen2

Ok. la mia stampante, per me che provengo da Windows 7 è compatibile con Windows 8, cioè i suoi driver sono adatti anche a quel sistema operativo. Ma con Windows 10 come se la caverà?

Come da indicazioni fornite dal sito, clicco con il mouse sull’immagine (o sulla scritta) relativa al mio prodotto.

screen3

 

La schermata cambierà e ci verrà offerta la possibilità di selezionare da un menu a cascata il sistema operativo di nostro interesse, relativamente al quale vogliamo effettuare il controllo. Io ho selezionato Windows 10 Tech. Preview:

screen4Dopo aver cliccato, una breve ricerca mi mostrerà una pagina simile alla seguente:

 

Screen5

Ottime notizie, ragazzi, il mio modello risulta compatibile con il nuovo Windows 10. Evviva.

ALTRA PROVA

Photoshop Cs6, funzionerà? Ripetiamo tutta la procedura ed il risultato sarà il seguente:

screen6

Anche questo risulta compatibile. Yep.

 

CONCLUSIONI E PRECISAZIONI

Come avrete notato, la “stima” sulla compatibilità è fornita anche in base ai giudizi che l’utenza esprime in merito alla propria esperienza. Nel vaso della stampante Epson, invece, non vi erano giudizi degli utenti, ma la compatibilità era confermata da una spunta verde. Ciò mi fa supporre che, nei limiti del possibile e per i programmi/device più diffusi, sia lo stesso staff di Microsoft a “certificare” la compatibilità.

Una buona soluzione per rendere ancora più “attendibile” la ricerca, può essere rivolgersi ad un utenza ancora più grande. Ed allora, non ci resta che guardare nella parte più in basso della home del sito che ho linkato all’inizio e settare la lingua su “UNITED STATES“, come mostrato qui sotto:

screen7

Et voilà, ecco a voi il sito Microsoft statunitense, pronto a catapultarvi tra i giudizi di compatibilità di una popolazione immensamente più grande di quella italiana.

Semplice, no?

ATTENZIONE

Il sito è – ovviamente – in continuo aggiornamento. Quindi, se non trovate oggi il programma/device desiderato, potreste trovarlo tra qualche tempo. Voi stessi, come avrete intuito, potrete contribuire a rendere questo strumento ancora più accurato e preciso, votando a seconda della vostra esperienza. INOLTRE, se oggi un dato programma dovesse risultare NON COMPATIBILE, non è detto non lo sia domani. Molti produttori di antivirus, ad esempio, stanno lavorando sodo per rendere compatibili i propri prodotti con il nuovo sistema operativo Windows 10. Quindi, come già ho detto: NON DISPERATE.

Che ne pensate di questo strumento? Vi tornerà utile? Fatecelo sapere nei commenti.

Articolo precedenteArticolo successivo
R. Laterza
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!
  • West Coast

    Mi tornerà utile? Ni.

    • Ciao. Perché Ni?

      • Emy74

        Probabilmente perché una volta scoperto che qualcosa non sarà compatibile che si fa??

        • Si cercano alternative, no?

          • nicoletta.arici

            purtroppo non ci sono alternative,io ho stampante epson stylus sx535wd e non e compatibile,sono 3 giorni che divento matta xrche’ c’e sempre chi dice che i driver aggiornati x win10 ci sono,alcuni li ho trovati ma se non sbagliato a capire,funzionano solo se prima ci installi quelli vecchi,e poi si possono aggiornare insomma come posso fare,mi dice di collegare il cavo usb e poi solo dopo si nstallano i driver dal mio disco,la procedura di installazione la conosco a memoria ormai,lo installata tante di quele volte quando avevo win 7,ma adesso il mio compiuter n°2 dove cera gia installato tutto mi si e’ rotto pirtroppo,e io lo faccio sempre aggiustare a mio zio perito informatico,lui smonta i vari pc e da 2 pc rotti ne fa uscire uno nuovo che e’ una bomba.cosi’ non spendo soldi inutilmente.ma adesso devo aspettare almeno fino a settembre perche non riesce prima e allora io cosa dovrei fare lo sanno tutti che se si lascia spenta troppo poi’ si secca l’inchiostro e la puoi solo che buttare via,e poi sara’ possibile che tutte le volte che esce un nuovo s.o.ci sono sempre dei problemi ma con questo qui di windos10 i problemi mi sembrano un po’ troppi se no dovevano aspettare ancora prima di metterlo sul mercato,xerche se meta della roba non va a cosa serve,io ormai sono disperata x la mia stampante e anche un po incavolata,pero’ ho ragione di esserlo,se tu sai dove io posso scaricare dei driver compatibile ti prego di farmelo sapere.grazie mille x il tuo articolo e il suggerimento dello strumento di compatibilita’,baci

  • Good guide, guy! (Scioglilingua in omaggio)

  • Luca Serri

    Antivirus? Non conosco quella parola :D mi basta sapere che funzionano CCE, rKill e MalwareBytes e non serve altro, tanto c’è Defender e poi basta fare un minimo di attenzione quando si naviga.

    • E per i dispositivi e le periferiche?

      • Luca Serri

        CCE può analizzare anche le periferiche USB collegate, MalwareBytes non so perché non ho ancora avuto bisogno di usarlo per fortuna.

        • No, Luca. Io intendevo: devi verificare che le tue periferiche siano utilizzabili pure con W10.
          A queso punto, tuttvia, credo di non aver compreso (forse) io cosa sia CCE. ?

          • Luca Serri

            Ah in quel senso sì, uso Windows 10 come OS principale sul mio portatile e funziona bene.
            Comunque CCE sta per Comodo Cleaning Essentials ;) serve per identificare e rimuovere malware e rootkit malevoli, e ha il grande pregio di essere portable: io ho messo questo e un paio di altri software su USB così in caso di necessità li ho già a portata.

  • Dario

    Il problema più fastidioso è che il sistema mi segnala una compatibilità parziale della scheda grafica Intel Graphics 4000, ed a questo non ci sono alternative…. Occorre solo aspettare che il produttore del PC, in questo caso Asus, rilasci i driver aggiornati… Spero che questo avvenga prima del 29 luglio…??

    • Spero e credo che in qualche modo sarà la stessa Microsoft a inserire driver almeno generici per le schede non immediatamente supportate. ?

  • Carlo

    “immnsamente”..

    • Grazie per la “segnalazione” …………………..
      Spero di non averti distratto troppo dal resto del lunghissimo articolo ……………
      …..

      ..
      .

      • Carlo

        “Di niente”, spero di non averti dato “lavoro” in più, d’altronde correggere una parola è un lavoro che richiede mooolto…….
        ……..
        …..
        ….
        ..
        ..

        • Come puoi vedere dal tuo post, cito:

          ” […] d’altronde correggere UNA PAROLE […] ”

          l’errore scappa anche a chi deve scriver SOLTANTO DUE righe in croce.

          Detto questo, e ringraziandoti per aver nuovamente fatto bella figura, ti prego di comprendere che se il tuo “suggerimento” fosse stato rivolto con cortesia – e non a mo’ di bacchettata – mi sarei scusato e ti avrei pure ringraziato.
          Il guaio é che non accetto i modi sbrigativi e saccenti da parte di nessuno, specialmente in casa mia.
          Cerco di trattare ogni lettore come un amico, a patto che questi porti con sé educazione e spirito collaborativo.

          Senza offesa, ma nel tuo post iniziale non vedo nessuna delle due cose.

          Ora, fai come credi. Ti prego solo di non appesantire ulteriormente i commenti con questa storia. Grazie.

          • Carlo

            Inizialmente quel messaggio era scritto in modo ironico, quasi amichevolmente, come per dire: “Guarda che c’è un errore”.
            Capisco che un errore ci può stare scrivendo un articolo così lungo, d’altronde fui anch’io blogger, più specificatamente di Nokialino tanto tempo fa, quindi posso capire quale lavoro c’è dietro.
            Ora io non avrei mai voluto essere così antipatico, ma la tua prima risposta l’ho sentita come una sorta di sforzo quasi un obbligo verso i miei confronti nel correggere quella parola.
            Ribadisco che è pur sempre una parola, aggrapparsi più di tanto a questo e aprirne una discussione mi sembra inopportuno. Se hai frainteso chiedo scusa, non ho niente con te e con tutti gli altri, amo WPL e non ho niente in contrario con i vostri articoli. Buona giornata.

          • Inizio dalla fine:
            Nokialino? Allora saprai sicuramente chi era Gwaindir.

            Te lo ricordi?

            Se ci fosse stato lui a risponderti, avrebbe detto qualcosa del genere:

            Avevi 200 faccine per sottolineare il tono del tuo messaggio. Non potendo cogliere il tono delle tue parole, devo andare a sensazione.
            Ora, trova un solo post mio in questo blog dove, se mi dici gentilmente che ho sbagliato, ho dato una risposta scontrosa… Oppure dove ho mostrato poca voglia di “lavorare”, e ti offro una birra.

            Lo so che ami Wpl, per questo mi sono risentito per quel modo di sottolineare un errore di battitura.
            Purtoppo la lingua italiana, ricca e meraviglosa, ha delle regole. I puntini, la laconicità e la mancanza di “faccine”, mi hanno suggerito un tono da maestrino.

            La successiva risposta, ha peggiorato la situazione.
            Mi spiego?
            Detto queso, attendo una risposta. ?

          • Carlo

            Insomma, abbiamo frainteso da entrambe le parti. Io per una cosa, tu per un’altra.
            Ammetto di essere stato inopportuno col secondo messaggio, ma ahimè purtroppo son fatto così. Ribadisco le mie scuse accompagnate da una fantastica faccina “:D”.

            P.S. Ti parlo di anni fa, a quei tempi facevo temi per Symbian e li postavo ovunque (IPmart italia, nokioteca ecc..), da lì poi conobbi un certo Bald che tramite lui diventai blogger.
            Credo 2012-13.

          • Bene, cosí mi piace: Parlarsi francamente.
            Allora, mi scuso anche io per aver mal inteso il senso. Sono “fatto cosí” anche io.

            PS. Il certo Bald era Diego. E su Nokialino c’ho lavorato anche io. Gwaindir, appunto. ?

          • Carlo

            Fantastico, mi sfugge il tuo nick…forse a quei non abbiamo avuto modo di conoscerciun. Comunque io mi chiamavo “Licky”, non so se ti dice niente..ma dovresti trovare qualcosa in giro, penso :)

          • Kevin Corizi

            Tu sei Gwaindir? Wow! Io ero diventato un utente attivo su Nokialino, mi ricordo anche di PaxItis, Horvath e altri! Non riesco più a trovare il sito, sai se ha cambiato nome o è stato chiuso?

          • Eh già, Gwaindir ero io :)

            Nokialino purtroppo non esiste più. Bei tempi quelli, davvero.

            Tu quale nick avevi?

          • Kevin Corizi

            Ero kevinaz, mi dispiace un sacco che abbia chiuso! Mi ricordo ancora quando pubblicai il mio primo cfw per il 5800, quando ci portarono l’interfaccia dell’N97 e del C6, sembra passata una vita :’)

          • Mi ricordo di te, sí. Vero, sembra una vita fa. Altri telefoni. Altra età. Altri tempi ?

  • nicoletta.arici

    scusami tanto sono ancora io,ma senza offese io sono entrata nel link dove tu dici che c’e’ questo questo CENTRO COMPATIBILITA’,MA IO NON LO TROVO ED E’ TUTTO SCRITTO IN INGLESE,forse dovresti mettere un kink +diretto che arrivi direttamenete li al centro di compatibilita’ io le ho schiacciati tutti ma non mi esce,scusami ancora x il disturbo.nicoletta

  • nicoletta.arici

    credo di avere capito perche’ non lo trovo,il tuo articolo e vecchio gia’ di un anno,pero’ se io dovessi scivere degli articoli come fai tu dovresti aggiornarli ogni tanto xrcge’ mi dispiaxe dirtelo ma i tuoi link non aono piu’ buoni x arrivare al centro di compatibilita’.io te lo dico lo stesso anche de dredo che tu qui non ci entrerai mai piu’ e forse sto parlando con un nessuno.aloaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!