Hololens e chirurgia si fondono per i progressi in campo medico

Hololens e chirurgia, insieme per progressi nel campo medico all’Imperial College di Londra

Hololens e chirurgia: la nuova frontiera di Microsoft

Ogni giorno assistiamo a nuove scoperte in campo scentifico, ciò spesso è dovuto anche ai progressi tecnologici che l’uomo compie.

In tv, è possibile osservare scene dove la scienza fa uso di tecnologia avanzata, quella tecnologia non è poi così lontana, infatti con l’avvento di Hololens queste scene potrebbero ben presto divenire realtà.

E’ di ieri, la notizia che al College Imperial di Londra, i visori della realtà aumentata di Microsoft vengono utilizzati per esercizi teorici e pratici in campo medico.

I ricercatori infatti utilizzano il visore per guardare attraverso i tessuti, scovando minuziosamente dove sono posizionate le ossa e dove sono le vene principali.

Ciò potrebbe essere d’aiuto ai medici per collocare e riconnettere le vene principali durante un intervento, cosa che può capitare spesso visto il loro lavoro, soprattutto dopo un incidente stradale.

Un importante passo che compie un chirurgo durante un intervento, è collegare i vasi sanguigni tra i nuovi tessuti e  quelli che sono alla base della ferita, in modo che il sangue ossigenato può raggiungere i nuovi tessuti, permettendo così la rigenerazione degli stessi.

Precedentemente i chirurghi utilizzavano scanner ad ultrasuoni per sapere dove erano posizionate le ossa e le vene.

Le dichiarazioni di Pratt

 “La realtà aumentata offre una nuova possibilità di cercare accuratamente e istantaneamente, le vene arteriose collocate sotto la pelle del paziente, mostrando una schermata in tempo reale durante l’operazione.”

Afferma Philip Pratt, ricercatore presso il College Imperial di Londra.

“Con gli Hololens è possibile guardare la gamba del paziente e allo stesso tempo vedere cosa c’è al suo interno. Puoi vedere le ossa, il corso delle vene arteriose, e puoi identificare esattamente dov’è collocato il tuo obiettivo.”

“Siamo uno dei primi gruppi nel mondo ad aver utilizzato con successo il visore di Microsoft durante un’operazione. Attraverso questa serie di casi, abbiamo mostrato come la tecnologia può essere utile e come può portare miglioramenti e benefici nel campo della chirurgia.”

Ha dichiarato Philip, leader del team che ha effettuato questi studi.

I risultati verranno pubblicati nel giornale “European Radiology Experimental“.

Microsoft, come tutti sapete ormai, ha ideato Hololens per migliorare le esperienze lavorative e non per scopo ludico. Come abbiamo avuto modo di vedere anche durante alcune conferenze, i visori venivano usati da architetti, da capi cantiere, da medici e molti altri, per semplificare alcune mansioni, per mostrare progetti e anche per sicurezza.

Qui di seguito potete trovare un video dove viene mostrato il funzionamento di Hololens:

 

Se anche voi siete entusiasti del lavoro che sta svolgendo Microsoft, fateci sapere cosa ne pensate commentando questo articolo.

Fonte: MSPU

 

 

 

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo