Hololens: la mixed reality va alla guerra

Realtà aumentata

Microsoft non avrà progettato gli Hololens come applicativo per le operazioni militari ma, comunque, il modo si trova.

Una delle cose che ha sempre fatto parte della storia dell’uomo è la guerra. Fin dall’inizio della specie, per terra, cibo, potere e qualsiasi altra cosa, gli uomini si sono fatti la guerra. Ma questa non è una discussione di antropologia.

Qui si parla di tecnologia. Tuttavia l’uomo moderno non è poi così diverso. Gli Hololens, gli occhiali per la realtà aumentata studiati da Microsoft, sono stati integrati in un elmetto militare. Più specificamente negli elmetti dei comandanti dei veicoli corazzati.

 

Microsoft Hololens nei campi di battaglia

Defence Blog, sito internet che riporta notizie militari, in questo post riporta che LimpidArmor ha sviluppato un Circular Review Sistem per i veicoli corazzati.

Il sistema comprende un elmetto provvisto di Hololens, un set di telecamere (ottiche e termiche) montate ai lati del mezzo e un software LimpidArmor. Ciò consentirebbe al comandante del veicolo di avere una panoramica video a 360 gradi e in tempo reale.

E questo non è niente.

 

Hololens, cosa fornirà la versione combat-ready:

  • Panoramica a 360 gradi (ottica e termica) fino a 300 metri
  • Streaming video senza ritardo
  • Look-lock-launch system – Un sistema di attacco “cerca-ingaggia-lancia
  • Tracciamento automatico del bersaglio
  • Possibilità di marcare un bersaglio e streaming video da sistemi UAV – unmanned aerial vehicle – (droni) o altre fonti

Hololens - Windowslover - LimpidArmor

Scommetto che molte di queste procedure, e persino nomi, non ci hanno nemmeno spinto a chiederci cosa volessero significare. Sono infatti ormai termini conosciuti ai più per via dei videogiochi. Solo che stavolta è reale.

LimpidArmor continuerà lo sviluppo di questa versione degli Hololens, di cui ha già mostrato una prima versione all’ Arms and Security Show tenuto a Kiev ad Ottobre. Sembra che la guerra adesso sarà in realtà aumentata.

Quello che davvero ci chiediamo è quando, la guerra, finirà di essere una realtà.

Keep loving!

 

Fonte e immagini: Defence blog

Articolo precedenteArticolo successivo
Ogni tanto mi viene in mente qualcosa... e qualche volta la scrivo.
  • Direi che è una bella idea, forse costosa, ma comunque bella. Certo, la prima cosa che si pensa è qual è il margine di errore? Sicuramente il software, difficilmente, farà meno errori di un uomo, ma comunque, può risultare molto di aiuto. Pensiamo anche ai droni: Ormai vengono utilizzati anche da Amazon (no ancora se non erro) ed in missioni in cui c’è da intrappolare un malvivente (l’avevo visto in tv).
    Idea Approved!

    • In questo campo si effettuano spese molto più sostanziose.
      Limitandoci a commentare l’efficacia, si, è un grande passo avanti.
      Ma è ancora in una prima fase di studio.

      • MV Nicola

        Vero, parlare di ”costoso” in questo campo ha poco senso, che sia un bene o un male è discutibile. Sicuramente sul lato tecnologico gli investimenti in questo settore sono un bene, non dimentichiamo che molte innovazioni che usiamo quotidianamente sono arivate grazie agli investimenti nel campo delle armi, in periodi dove nessun’altro avrebbe investito in ricerca.
        No, la guerra nel senso più assoluto, purtroppo, non finirà mai. Sono convinto sia nella natura dell’uomo-animale

  • Francesco Nunnari

    Partendo dal presupposto che sono un fun dello slogan fate l’amore e non la guerra,ma non sono nemmeno un mieloso figlio dei fiori,se gli HoloLens vengono utilizzati in modo costruttivo come ad esempio estirpare alla radice le organizzazioni terroristiche o potenti e pericolose organizzazioni criminali,ben venga!se poi e’ un pretesto per i grandi capi di tasto con la scusa di difendere il proprio Paese accaparrarsi l’ultimo gingillo tecnologico da usare come arma di distruzione per la sanguinolenta e infinita guerra per il petrolio,a questo punto trovo molto più costruttivo utilizzare la realtà virtuale degli HoloLens per vedere un bel pornazzo!!perdonatemi la caduta di stile ma quando ce vo’..ce vo’!!!?

  • Alvin1520

    Questo dimostra quanto possono essere utili in qualsiasi campo, non solo intrattenimento come la VR. Molto interessante, come molto interessante l’applicazione che ne fanno in Nasa.
    Hololens è sempre più un prodotto che strizza l’occhio al futuro.