I risultati finanziari del Q2 di Microsoft vedono Surface e Lumia in crescita

Microsoft ha comunicato i propri risultati finanziari del secondo trimestre fiscale 2015 (che per chi non lo sapesse comprende i mesi di ottobre, novembre e dicembre 2014). Diamo uno sguardo insieme ai risultati ottenuti dalla casa di Redmond in quel periodo.

Sulla base di tale trimestre troviamo utili e fatturato in rialzo rispetto al periodo precedente. Il fatturato si attesta intorno ai 26.5 miliardi di dollari (contro i 23.20 miliardi del Q1 2015) e l’utile netto sui 5.8 miliardi di dollari (contro i 4.5 miliardi nel trimestre precedente). Si registra una crescita del fatturato dell’8% su base annua, con un profitto in discesa rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, imputabile probabilmente all’acquisizione della divisione mobile di Nokia e al successivo processo di riorganizzazione interna.

01-26-15Numbers

Dando uno sguardo alle unità vendute notiamo un bel risultato per la gamma Lumia. I device mobili di Microsoft ha tagliato il traguardo delle 10.5 milioni di unità vendute con relativo fatturato di 2.3 miliardi di dollari (+28% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, in cui le unità vendute sono state 8.2 milioni). Ottimi numeri anche per i Surface che hanno portato nelle tasche dell’azienda di Redmond 1.1 miliardi di dollari.

E Xbox One? Si registrano 6.6 milioni di console Xbox vendute nel Q2 2015, in calo su base annua, ma in crescita sul periodo precedente, che ne contava solo 2.4 milioni. A quanto pare gli ottimi bundle proposti nel periodo delle feste hanno portato a risultati positivi.

Il calo delle vendite di PC tradizionali e notebook ha fatto invece registrare un calo nel settore OEM del 13%, ma l’arrivo di Windows 10 potrebbe dare una scossa a tale segmento del mercato. Server e cloud registrano ottimi risultati con un fatturato in crescita del 9% per la prima e del (udite udite) 114% per il secondo in più rispetto al Q2 2014, segno positivo per la politica intrapresa da Microsoft con i suoi ottimi prodotti Office 365 (si contano 9.2 milioni di sottoscrizioni a Office 365 Home e Personal), Azure e Dynamics CRM.

Dati incoraggianti quindi, che sembrerebbero premiare la direzione presa dall’azienda. Voi cosa ne pensate? Quali sono i punti di debolezza di Microsoft su cui dovrebbe lavorare?

FONTE: Microsoft

Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates
  • il -13 nel settore OEM è tragico.. davvero la ggente non compra più i PC.

    • sì, credono che da smartphone si possa fare davvero tutto, e poi vanno a rompere le balle all’amico che ha il PC per fare qualcosa di serio

      • Luca Serri

        Se ti limiti a leggere le mail e andare su Facebook, allora da smartphone puoi davvero fare tutto :D

    • Luca Serri

      Più che “non compra” direi “tiene ciò che ha non sentendo l’esigenza ci cambiarlo”.