insegreto.it: l’app non ufficiale di Fela Ameghino

Ci sono volte in cui si viene beccati è l’unica soluzione è quella di chiedere scusa, con gli occhi che trasudano pentimento, altre volte invece la facciamo franca ma la maledetta “legge morale dentro di noi” (e il cielo stellato sopra di noi) crea quel segreto senso di colpa che ci tormenta…

Il sito InSegreto.it è un sito in cui, dopo la moderazione, vengono pubblicati post anonimi da persone che sentono l’esigenza di sfogarsi raccontando ciò che han dentro. Non è richiesta nessuna iscrizione ma solo l’età e un minimo di decenza ed educazione.

Esistono diversi client che vanno a sopperire alla mancanza di un client ufficiale. Quello che vi propongo oggi è stato sviluppato dall’amico Fela Ameghino.

Una grafica in linea con quello che probabilmente saranno le nuove “direttive” di Windows 10. Presenta infatti un menu hamburger (che raccoglie le “categorie”: novità, i migliori, storici, moderazione etc.) e i comandi veloci come ricerca, inserire un nuovo segreto e il refresh della pagina, sono in basso a destra. Ovviamente si può anche commentare i segreti, tramite la webview di Facebook (è proprio il sito ad essere fatto così…).

Presto ci sarà anche la ricerca avanzata.

Conoscete già il sito? Siete curiosi di leggere i segreti altrui? O volete rivelarne di vostri? Io una volta ho vomitato… [cit.]

 

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Mariano Mercuri
Chiedere ragione, è la prima cosa che l'apprendista filosofo dovrebbe apprendere a fare. Là dove nessuno chiede ragione, come può la filosofia anche solo cominciare? La domanda "perché?" ci fa scoprire l'intreccio di etica e logica, su cui i filosofi si interrogano, da Platone a Husserl. Se l'etica è la logica dell'agire giusto, la logica è l'etica del pensare [Roberta De Monticelli]