[aggiornato] InstaSize: kawaii sulle tue foto e tanti effetti!

Recentemente ho scoperto che le app che ti permettono di mettere stampini di animaletti buffi si definiscono kawaii,  un particolare stile giapponese. InstaSize è forse la migliore di questo genere su Windows Phone.

Da Wikipedia:

Kawaii(かわいい/可愛い? [kaw͍aiꜜi]) è un aggettivo della lingua giapponese che può essere tradotto in italiano come “carino”, “amabile”, “adorabile”

L’applicazione è gratuita, con banner pubblicitari non fastidiosi durante l’editing, ed un banner a tutto schermo da chiudere con la x in alto a sinistra quando andiamo a salvare o condividere la foto (entrambi li trovate sotto il classico simbolo per la condivisione).

Dalle impostazioni è possibile acquistare la versione senza pubblicità a 2,99€. Non proprio economica ma se proprio odiate la pubblicità (che permette di far guadagnare forse più che il singolo acquisto) non vi rimane altra scelta.

Sono presenti contenuti aggiuntivi (al momento tutti gratuiti) che permettono di non occupare spazio sul telefono con cose che non ci servono (o non ci piacciono) in quanto li possiamo scaricare selettivamente.

Le foto saranno sempre in formato 1:1 (quadrato).

Troviamo:

  • Bordi: nel caso vogliamo inserire l’immagine o il collage lasciando un bordo intorno
  • Sovrapposizioni: a differenza dei filtri, si tratta di texture sulla foto (ad esempio per dare l’effetto di una foto vecchia rendendola “stropicciata”)
  • Stickers: i famosi kawaii che ho citato, ci sono 10 gruppi con più di 20 per ogni gruppo

I contenuti potrebbero aumentare in futuro, soprattutto se dimostrate di apprezzare il lavoro dello sviluppatore!

Inoltre possiamo inserire delle scritte, con tanti diversi font (caratteri) e colori.

**Aggiornamento**

L’applicazione è disponibile anche per iOS e Android e non presentano sostanziali differenze (ma tutte e tre hanno qualcosa in più o in meno delle altre).

Articolo precedenteArticolo successivo
Mariano Mercuri
Chiedere ragione, è la prima cosa che l'apprendista filosofo dovrebbe apprendere a fare. Là dove nessuno chiede ragione, come può la filosofia anche solo cominciare? La domanda "perché?" ci fa scoprire l'intreccio di etica e logica, su cui i filosofi si interrogano, da Platone a Husserl. Se l'etica è la logica dell'agire giusto, la logica è l'etica del pensare [Roberta De Monticelli]
  • giovinciello

    Ciao, sono uno stalker e credo di sapere dove e quando hai scoperto dell’esistenza della parola “kawaii” :D

    • a dir la verità conoscevo già la parola, comunque sì, se ti riferisci a Barbie Xanax ?