Intervista a Chronosphere, sviluppatore di Chronos Calendar +

Il mondo dei blog non è fatto solo di notizie, ma di scoperte, approfondimenti e dialoghi. In virtù della nostra indole e del nostro desiderio di andare oltre la notizia, abbiamo confezionato per voi un ulteriore approfondimento su ciò che gravita intorno a Windows Phone attraverso le parole di coloro che hanno a che fare con il lato oscuro dell’informatica tutti i giorni: gli sviluppatori. Conoscerli e capirli è importante, così come lo è conoscere un artista quando se ne analizza un’opera (non sono forse anche loro degli artisti tra idee, competenze e abilità?).

È il turno di Chronosphere, l’ottimo sviluppatore che ha deciso di fare del tempo la musa ispiratrice della sua passione. Sicuramente qualcuno di voi lo conoscerà già per applicazioni come Chronos Calendar (disponibile da diverso tempo e compatibile con Windows Phone 7) o per la più recente Chronos Calendar + ottimizzata per Windows Phone 8.1 (di cui vi abbiamo parlato non molto tempo fa in questa recensione). L’esordio della sua ultima creazione è stato accompagnato da qualche critica in merito alla sua decisione di rilasciare l’applicazione come nuova, anziché come un aggiornamento per la precedente, con una conseguente necessità di acquisto ulteriore da parte di chi era già cliente e voleva servirsi delle ultime feature. In questa intervista, tra le altre cose, cerchermo di capire perché è stata scelta questa via e di metterci per qualche minuto nei panni di chi sta dall’altra parte dell’interfaccia grafica e deve fare i conti tutti i giorni con bug, fix e aggiornamenti per migliorare i nostri device.

Lasciando da parte le mie considerazioni personali, è tempo di dare voce a Chronosphere. Buona lettura!


DIECI DOMANDE a Chronosphere, sviluppatore di Chronos Calendar +

#DOMANDA 01
WPL
: Dicci qualcosa in merito a Chronosphere. Perché hai scelto questo nome? È una developer company composta solo da te o lavori in un team? Come hai iniziato?

Chronosphere: Chronosphere è una developer company costituita solo da me. Il suo nome è solo un nome che penso calzi perfettamente per questo tipo di applicazioni. Ho sempre desiderato creare più applicazioni che avessero qualcosa a che fare con me. Ho molte idee, ma credo che rimarrò sulla tipologia calendario per qualche tempo.

// Chronosphere is a single developer company. The name is just a name that I think suits well for this kind off apps. I always wanted to create more apps that have something to do with time. Have many ideas but I guess I’m stuck with the calendar version for some more time. //

#DOMANDA 02
WPL
: Chronos Calendar + è a parer mio una delle migliori app calendario nello Store, come mai hai deciso di lavorare su quel tipo di applicazioni? Non era sufficiente quella di sistema?

Chronosphere: Diciamo solo che non mi piace il calendario di default. Non saprei indicare il motivo specifico, ma credo che un aspetto sia il fatto che sul tile sia mostrato un solo evento. Un’altra cosa è la modalità di rappresentazione degli eventi. Secondo me il calendario di sistema è poco intuitivo in merito alla rappresentazione del binomio “tempo e contenuti”.

// Let’s just say that I don’t like the default calendar. Can’t pinpoint exactly but I guess one thing is the single event tile. One other thing is how events are presented. For me the default calendar is very unintuitive regarding time vs content presentation. //

#DOMANDA 03
WPL
: Parlaci delle differenze principali tra il recente Chronos Calendar + e il più vecchio Chronos Calendar. Che cosa rende l’upgrade meritevole dell’acquisto?

Chronosphere: È più integrato nel sistema operativo. Il calendario di Exchange ora lavora con un sync completo, puoi dire a Cortana di ricordarti di qualcosa e quel promemoria apparirà automaticamente in Chronos Calendar +. Ha il supporto per gli schermi Full-HD, più modalità di visualizzazione come quella settimanale e una mensile più dettagliata rispetto a prima. Non si tratta di un semplice aggiornamento. Chronos Calendar ha ancora carte forti che mancano a Chronos Calendar + dato che ora è sincronizzato direttamento con il sistema operativo. Una di queste è che il sistema operativo non sincronizza più di 2 settimane passate e approssimativamente 6 mesi futuri. Con il vecchio Chronos Calendar è invece possibile andare oltre questi limiti se si utilizza il modulo di sincronizzazione con l’Account Microsoft. Inoltre, Chronos Calendar + non possiede quell’ottima funzionalità che ti consente di inserire un evento direttamente all’interno dell’applicazione. Al momento deve lanciare il calendario di sistema per compiere questa operazione a causa delle restrizioni di Microsoft. Personalmente sento molto la mancanza di questa feature.

// It is more integrated into the operating system. Exchange calendars now work with full sync, you can tell Cortana to remind you of something and that reminder will automatically pop up in chronos+. It has support for full hd screens, more views like a week view and a more detailed month view.
Actually it’s not really a normal update. Chronos Calendar has still some strong cards that Chronos Calendar + don’t have now that it syncs directly with the OS. One thing is that the OS doesn’t sync more than 2 weeks in the past and aprox 6 months in the future. With original Chronos Calendar you can actually do that if you use the Microsoft account sync module. And also, chronos+ hasn’t that nice feature where you can add an event directly inside the app. Now it has to launch the built-in calendar due to Microsoft restrictions. I personally miss this feature a lot. //

#DOMANDA 04
WPL
: Ci sono state diverse critiche in merito alla tua scelta di pubblicare un’app completamente nuova al posto di aggiornare la precedente. Come mai questa scelta? Hai dovuto riscrivere da zero Chronos Calendar + ?

Chronosphere: Eh, è stata una decisone molto dura quella che ho dovuto prendere. Lo sapevo ed ero preparato alle conseguenze. Ho dovuto abbandonare completamente le vecchie API di Microsoft. La vecchia Chronos Calendar ha fatto il suo lavoro per oltre 2 anni ed è stata scritta con Windows Phone 7 in mente. È sempre stata un passo indietro alle altre applicazioni calendario solo perché era difficile da mantenere ed era difficile aggiungere nuove funzionalità. Molti altri sviluppatori di applicazioni calendario iniziarono dopo di me a svilupparle e passarono direttamente sul treno di Windows Phone 8. Oltre a tutto questo se avessi aggiunto tutte le novità di Windows Phone 8.1 nell’app originale avrei rischiato di introdurre bug in un sistema che funzionava già bene con molta probabilità. La versione originale di Chronos ha inoltre un database degli eventi interno che non esiste in Chronos Calendar +. Non avevo scelta. Ogni cosa è stata riscritta completamente e mi da una sensazione migliore e la nuova applicazione è meglio progettata in un’ottica futura. Ho dovuto farlo, non avevo altra scelta.

// Oh boy, this was a very hard decision I had to take. And I knew and I was very prepared for the consequences. I had to break away from the old Microsoft API. Original chronos has been working for over two years and it’s written with the WP7 in mind. It always have been one step behind the other calendar apps just because the app was so difficult to maintain and also adding new features. Most other calendar devs started later than me and they jumped directly on the WP8 wagon. And on top of all this if I added all the new 8.1 stuff in original chronos then it would be such a huge risc to introduce new bugs in the already working system. Original chronos has also an Internal events database that doesn’t exist in chronos +. There wasn’t no other way for me. Everything is rewritten and everything feels so much better now and the new app is much better prepared for the future. I had to do this, I just had to. //

#DOMANDA 05
WPL
: Cosa vorresti dire ai clienti che si stanno lamentando per questa scelta? Aggiornerai anche Chronos Calendar o ti concentrerai solo su Chronos Calendar +?

Chronosphere: Concentrerò i miei sforzi su Chronos Calendar +. Il vecchio Chronos Calendar rimarrà naturalmente sullo Store e sarà aggiornato con cose come nuove festività e bugfix. Ricordatevi che noi sviluppatori non controlliamo direttamente gli acquisti e se qualche utente pensa che sia ingiusto un acquisto eseguito, l’unico modo per essere rimborsati è contattare Microsoft. Le app non sono sempre statiche. A volte un sistema cambia così radicalmente rispetto a come è stata scritta un’applicazione che l’unico modo per fronteggiare la modifica è creare una nuova app. Inoltre, non c’è modo per uno sviluppatore di collegare due applicazioni differenti all’interno dello Store in una unica. Sarà molto interessante vedere come gli altri sviluppatori risolveranno la loro situazione a breve con in il modello delle Universal App in mente, specialmente se hanno app molto vecchie basate su Windows Phone 7 e molti database interni.

// I will focus all my available time on Chronos Calendar +. The original chronos will of course be in the store too and I will update it with things like new holidays and bugfixes. Remember that we developers don’t control the direct purchasment and if any user feels that this isn’t fair with a purchasment then the only way is to contact Microsoft to get a refund. Apps are not always static. Sometimes a system changes so drastically compared to how an app is written so the only way is to create a new one. And there’s also no way for a dev to connect two different apps in the store to just one. It will be very interesting to seehow other developers solve their situation soon with the universal app model in mind especially if they have really old WP7 apps and lots of internal databases. Will more devs follow my foot steps and break the compatibility or will they stick with the old project and merge everything and hope for the best? //

#DOMANDA 06
WPL
: Quali sono le feature che preferisci di Chronos Calendar +?

Chronosphere: È difficile da stabilire, ma forse la velocità di recupero della app è quella che preferisco. Mi piace molto copiare, spostare e incollare le cose… avanti e indietro.

// Really difficult but maybe the fast resume for the app. And I like to copy, move and paste things a lot … back and forth. //

#DOMANDA 07
WPL
: Qual è il prossimo passo? Cosa vedremo nei prossimi aggiornamenti? Quali feature non sono implementabili a causa dei limiti imposti dal sistema?

Chronosphere: Al momento, sto combattendo con i tile, come sempre. I tile sono molto difficili da gestire, in particolar modo quando li aggiorni da un task in background, ci molte restrizioni sulla gestione della memoria e sul processore. Il mio obiettivo è quello di aggiungere flip tile (ruotabili/ribaltabili), ma devo sistemare le cose in un certo ordine. Innanzitutto la qualità dei tile deve migliorare e prima di questo devo trovare un modo per consumare meno memoria durante l’esecuzione in background. Riguardo invece ai limiti che mi impone il sistema direi – Speriamo che Microsoft rimuova la restrizione sulla sincronizzazione limitata alle ultime due settimane passate e che consenta a noi sviluppatori l’accesso al database del calendario di sistema, così che io possa realizzare un migliore esperienza d’uso nella creazione e modifica degli eventi con Chronos Calendar +.

// Right now I’m battling with the tiles as usual. Tiles are very tricky especially when you update them from a background task, lots of memory restrictions and cpu restrictions. My plan is to add flip tiles, but I need to fix everything in a certain order. First the quality must get better for the tiles and before that I need to find a way to consume less memory during the background execution.
Regarding the system limitations or restrictions I would say – Let’s hope that microsoft removes the 2 week in the past sync limitation and maybe let us developers access the calendar database directly so I could make a better create/edit event experience in chronos+. //

#DOMANDA 08
WPL
: Cos’è successo a Google Sync?

Chronosphere: Google Sync è morto… In realtà Google ha spento il sevizio lo scorso 17 novembre. Chronos Calendar ha utilizzato il protocollo V2 per circa 2 anni ed è giunto il giorno in cui Google ha deciso di disabilitarlo. È un impegno molto grosso riscrivere tutto per il protocollo V3 e al posto di scegliere quella via, ho dovuto seguire Microsoft e sincronizzare il calendario direttamente con il sistema operativo. Al momento non ci sono più rischi con Chronos Calendar + proprio grazie alla sincronizzazione diretta con l’OS. Qui trovate la documentazione ufficiale di Google riguardo alla disabilitazione del protocollo V2: https://developers.google.com/ghttps://developers.google.com/google-apps/calendar/v2/developers_guide_protocol
https://developers.google.com/google-apps/calendar/terms

// The Google sync died…Actually Google shut it down on the nov 17. Chronos has been using the V2 protocol for almost 2 years and the day came where Google shut that down. It’s a huge task remaking all this for the V3 and instead I had to choose to follow Microsoft and sync directly with the OS. This risc doesn’t exist anymore with chronos + now that it syncs directly with the OS. Here are some documents from Google regarding the shutdown: https://developers.google.com/google-apps/calendar/v2/developers_guide_protocol https://developers.google.com/google-apps/calendar/terms //

#DOMANDA 09
WPL
: Windows 10 sta arrivando. C’è qualche possibilità che Chronos Calendar + diventi una Universal App (sarebbe fantastico!), o è pensata per essere destinata solo al mondo mobile?

Chronosphere: Il mio obiettivo è assolutamente quello di fare una Universal App, aggiornando la app per smartphone ovviamente. Tutti gli utenti che hanno già acquistato Chronos Calendar + avranno accesso anche a questa versione. Per ora penso sia meglio aspettare un mese o due in modo da rendere prima la versione per il telefono più stabile e aggiungere un paio di di feature ulteriori. In seguito sarà interessante sentire che cosa Microsoft porterà a noi sviluppatori in termini di nuove API e altre cose del genere. Come le API evolveranno. Questo è ciò che voglio fare, spero solo di avere il tempo per farlo e che non ci sia nulla che si ponga sulla mia strada.

// My plan is to absolutely make a full Universal App and update the alreay existing app of course. All users that already bought chronos+ will have this version too. Right now I think it’s better to wait a month or maybe two so the phone version becomes more stable and also add a couple of more features. Then it will be interesting to hear what MS brings to us developers regarding new API:s and such things. This is the most important thing for me. How the API will evolve. This is what I want to do, I just hope that the time for doing this will exist and that no other things come in the way. //

#DOMANDA 10
WPL
: Cosa ti piace dello sviluppo per Windows Phone?

Chronosphere: I tool che abbiamo a disposizione. Microsoft ha realizzato un lavoro fantastico con i tool e l’ambiente di programmazione. Visual Studio è semplicemente meraviglioso, distribuisce e lavora in sinergia con il telefono costantemente e senza alcun problema.

// The developer tools. Microsoft have made such a fantastic job with the tools and programming environment.Visual Studio is just wonderful, deploying and working against the phone works all the time without any problems. //


Ho trovato davvero interessante confrontarmi con Chronosphere sulle tematiche trattate e lo ringrazio vivamente per avermi concesso questa intervista. Ci dimentichiamo troppo spesso che quello degli sviluppatori è un lavoro che richiede molto tempo, competenze ed energie. Certe funzoni che pensiamo essere banali o semplici, richiedono invece ore e ore di progettazione, implementazione e test.

Se siete interessati o comunque incuriositi dalle sue app, vi consiglio di recarvi sullo Store per toccare con mano ciò che offrono. Se avete ritenuto utile questo spazio che abbiamo dedicato allo sviluppatore, vi rimando ad altre due interviste altrettanto interessanti a Labsii di Share to Speech e a Next Matters di Nextgen Reader.

Se avete idee o curiosità, vi invitiamo a riportarle nei commenti per migliorare ulteriormente servizi come questo che siamo lieti di mettervi a disposizione ogni giorno.

Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates
  • fantastico!

  • Inviasubito

    Anche io sono sviluppatore (per giochi, non app) e se anche non ai livelli suoi, mi trovo pienamente d’accordo.
    Microsoft, a differenza della concorrenza, ha fatto un ottimo lavoro a livello di SDK e strumenti di sviluppo.
    Pensate che il gioco che ho sviluppato (in XNA, che ormai é “morto” perché obsoleto) funziona con lo stesso codice sia su pc che Xbox!
    Ora ci sono altri ambienti di sviluppo, ma Grazie a Microsoft, la programmazione non risulta stressante, in pochi passi si potrebbero risolvere anche gravi problemi.
    Ciao