Intervista a Fela Ameghino

Uno degli sviluppatori italiani più giovani e più apprezzati della piattaforma Windows Phone si è finalmente concesso ad un’intervista per il nostro blog!

Ho dovuto corteggiarlo per mesi, quasi più di quanto abbia corteggiato la mia fidanzata, ma alla fine il caro amico Fela Ameghino ha acconsentito alla pubblicazione di questa intervista.

Partiamo subito con le canoniche 10 domande:

#DOMANDA 01

WPL: la prima domanda uguale per tutti: chi sei, quanti anni hai, insomma: parlaci di te!

Ciao a tutti! Sono Fela Ameghino, ho 19 anni e ormai da qualche tempo faccio lo sviluppatore a tempo pieno.

#DOMANDA 02

WPL: cosa ti ha portato a sviluppare per Windows Phone?

Sicuramente è stato l’amore per Microsoft e la conoscenza dell’ambiente di sviluppo. Dopo aver scaricato il primissimo SDK (Si parla dell’ormai lontano 2010) ed aver provato l’emulatore mi sono letteralmente innamorato dell’OS e appena ho potuto ho abbandonato Symbian per un LG Optimus 7.

#DOMANDA 03

WPL: a quale applicazione sei più affezionato? e quale ti ha dato più soddisfazioni?

L’app che mi ha dato più soddisfazioni è senza ombra di dubbio il mio client per Ask.fm. Ha richiesto mesi di lavoro senza sosta, ma le mie fatiche sono state ricompensate e sto continuando tutt’ora a lavorare all’app in maniera ufficiale.

#DOMANDA 04

WPL: abbiamo visto il tuo esperimento di notifiche interattive , poi tramutato in un vero client di Facebook Messenger, quanto è migliorato (se lo è) lo sviluppo per Windows 10?

Windows 10 sta perfezionando sempre di più quello che a mio parere è l’ambiente di sviluppo migliore sul mercato. Dopo le prime release acerbe e incomplete le ultime release stanno andando a colmare tutte le lacune e le mancanze di Runtime.
[maggiori info (QUI)]

#DOMANDA 05

WPL: cosa ne pensi di Project Islandwood e Project Astoria?

In questo momento non posso fornirti un parere oggettivo (eheheh)

#DOMANDA 06

WPL: sviluppo per Microsoft Band: cosa ti è piaciuto e cosa invece vorresti nel prossimo smartwatch made in Redmond (dal punto di vista di uno sviluppatore)

Da buon smanettone mi piacerebbe avere più controllo sulle “strapp”, ma molte mancanze dovrebbero essere compensate da Microsoft Health per Windows 10. Il prossimo wearable secondo me dovrebbe essere un vero e proprio SmartWatch. Le dimensioni dello schermo dell’attuale Band sono molto limitanti.
[Maggiori info QUI]

#DOMANDA 07

WPL: lavoro da sviluppatore in Italia: è possibile o bisogna puntare all’estero?

Il problema di lavorare in Italia è che purtroppo è diventato un’asta al ribasso, oltre al fatto che le aziende ragionano con una mentalità molto antiquata. Ho lavorato con diverse aziende estere ed è sicuramente più semplice organizzarsi.

#DOMANDA 08

WPL: quale applicazione non può assolutamente mancare sul tuo Smartphone?

Le app che installo appena accendo il telefono sono Outlook Mail, immancabile compagno di lavoro, e Facebook, per svagarmi nei tempi morti.

#DOMANDA 09

WPL: altri interessi oltre al mondo informatico?

E’ iniziata l’estate, e quindi non posso fare altro che passare il mio tempo libero nel migliore dei modi, cioè andare al mare in compagnia della mia fidanzata Carla, che saluto (Anche io! NdR)

#DOMANDA 10

WPL: prossimi progetti su cui lavorerai?

Al momento sto lavorando con un’azienda belga ad un’app per la ricerca medica tramite Microsoft Band, ma purtroppo non posso rivelarvi altro.


Ringrazio nuovamente Fela Ameghino, che tra l’altro ho conosciuto di persona (e Carla anche) in occasione di un evento di Microsoft a Peschiera Borromeo circa un anno fa, e vi garantisco che è un ragazzo davvero geniale e modesto (nonostante sia un nome ben conosciuto nell’ambiente di Microsoft Italia!)

Avete qualche sua applicazione sui vostri smartphone? Probabilmente sì… in caso contrario vergognatevi e cercate subtio il suo nome sullo Store o qui sul blog: spazia davvero in tutti i campi della programmazione! Qual è l’applicazione di Fela Ameghino che preferite?

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Mariano Mercuri
Chiedere ragione, è la prima cosa che l'apprendista filosofo dovrebbe apprendere a fare. Là dove nessuno chiede ragione, come può la filosofia anche solo cominciare? La domanda "perché?" ci fa scoprire l'intreccio di etica e logica, su cui i filosofi si interrogano, da Platone a Husserl. Se l'etica è la logica dell'agire giusto, la logica è l'etica del pensare [Roberta De Monticelli]