Il nuovo iPhone includerà una feature già presente su Windows Phone

Hellooo

Ogni giorno veniamo a conoscenza di nuovi rumor sul prossimo device della mela. Quello di cui parliamo oggi, ci sembra familiare.

Come recentemente dichiarato, il nuovo iPhone avrà il lettore dell’impronta sulla parte posteriore dello smartphone. Ultime indiscrezioni fanno intendere che Apple ha deciso di implementare sul proprio device lo scanner del viso al posto dell’impronta digitale. Vi ricorda, per caso, una feature lanciata da Microsoft già due anni fa?

Hellooo…chi ha adottato per primo lo scanner facciale?

Microsoft ha implementato tempo fa lo sblocco del dispositivo tramite la scansione dell’iride, è presente sui Lumia 950 e Lumia 950 Xl. La funzione inizialmente è stata rilasciata in fase beta ed il suo funzionamento è assicurato anche in condizioni di scarsa luminosità o, in alcuni casi, anche con occhiali da vista. Microsoft non ha ideato questa tecnologia ma è stata una delle prime aziende lanciare questa funzione sui propri device. Inoltre, la software house sembra essere decisa a sostenerne lo sviluppo.

Il riconoscimento facciale sugli iPhone

Apple vuole implementare questa tecnologia all’interno dei nuovi device, che presto saranno lanciati sul mercato. Apple ha deciso di presentare tre nuovi iPhone entro quest’anno, iPhone 7S, iPhone 7S Plus e una versione Premium (probabilmente chiamato iPhone Pro o iPhone X).

Come abbiamo potuto apprendere da un recente leak, la nuova tecnologia dello screen chiamata edge-to-edge e lo sblocco tramite il riconoscimento facciale, saranno implementate nei nuovi dispositivi. Apple infatti ha rinominato la tecnologia Biometric Kit. Probabilmente questo sarà il nome attribuito dalla compagnia per proporlo al mercato globale.

Non sappiamo, con certezza, se Apple ha deciso di rimuovere completamente il lettore dell’impronta digitale. La velocità e l’affidabilità dello sblocco tramite il riconoscimento facciale, nel prossimo iPhone sarà cruciale.

Infatti Android e Windows Phone hanno deciso di sperimentare questa funzione sui nuovi device, mostrando alcune lacune come la velocità e la reattività rispetto al lettore dell’impronta digitale. Microsoft ne ha migliorato le prestazioni e l’affidabilità sulla versione PC. Su mobile, invece, risulta essere ancora in fase beta.

L’obbiettivo di Apple è assicurare le stesse performance e la stessa affidabilità del lettore dell’impronta digitale, o addirittura migliorarle. Rimuovendo il lettore dell’impronta digitale, cambierà di conseguenza anche il modo in cui le persone sbloccheranno il loro device, infatti, non bisognerà fare altro che posizionare il terminale in modo da inquadrare il viso e il gioco è fatto (utilizzando sempre meno il classico codice di sblocco).

Il lancio del prossimo iPhone è previsto per Settembre. Tra non molto, quindi, avremo tutte le risposte alle nostre curiosità.

E voi, vi sareste aspettati questa mossa da parte di Apple? Credete che Apple abbia già copiato altre funzioni da Windows Phone?

Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti.

Fonte: MSPU
Immagine di copertina: techradar

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Staff
One love, one staff, one vision! - Seguiteci anche su Facebook e Twitter -