Siete pronti a progettare la vostra prossima casa con Hololens?

Il futuro è fra noi!

Un’altra azienda decide di prendere con se gli Hololens per offrire ai suoi clienti il miglior servizio esistenze grazie alla Mixed Reality.

La strada per Hololens è ancora lunga, ma già molte aziende stanno apprendendo le sue potenzialità. Dopo avervi parlato dell’idea della società Statunitense Stryker Corporation di utilizzare gli hololens per arredare una sala operatoria, oggi c’è di più. Infatti, un’altra azienda, chiamata Vericon, ha sviluppato un software per la Mixed Reality in ambito architetturale.

L’architettura del futuro

Vi è mai capitato di osservare un grande spazio aperto e sentire che li dovrà sorgere la vostra casa? Da oggi, grazie a VeriCon, non dovrete solo immaginarla, ma potrete vedere un prototipo di essa crescere attorno a voi grazie all’utilizzo di un software sviluppato appositamente per Hololens. L’azienda, col suo software, è riuscita a creare una soluzione innovativa in grado di dare un taglio alle vecchie planimetrie in 2D offrendo un’esperienza 3D ai propri clienti.

Dato che un’immagine vale più di 1000 parole, a breve vi mostrerò la video dimostrazione di questo software, ma prima ecco a voi alcune parole di Sander Ekstijn, consulente senior a VeriCon:

Siamo una società di ingegneria strutturale che si basa completamente sul 3D grazie a Trimble Tekla Structures. […] Nel video, abbiamo collegato direttamente Hololens ad un tablet Surface Windows 10. E’ fondamentale che le persone esterne possano vedere ciò che vede la persona che utilizza Hololens, ma l’esperienza di utilizzarli in prima persona non può essere eguagliata (è veramente bellissimo e sopra a tutte le aspettative).

100% BIM

Il modello informatico su cui si basa VeriCon per i suoi scopi è il BIM. Il BIM (Building Information Model) indica un metodo per l’ottimizzazione della pianificazione, realizzazione e gestione di costruzioni tramite aiuto di un software. Tramite esso tutti i dati rilevanti di una costruzione possono essere raccolti, combinati e collegati digitalmente. La costruzione virtuale è visualizzabile inoltre come un modello geometrico tridimensionale [fonte: Wikipedia].

Dopo tutta questa premessa, ecco a voi il video:

Il video della casa è veramente molto divertente. La donna era l’acquirente della casa e non aveva mai ne visto ne sentito parlare di questa tecnologia. Aveva guardato molti disegni 2D della sua casa, ma quando è venuta a vedere il luogo esatto ed ha indossato Hololens è rimasta stupefatta, controllando ogni stanza ed ogni vista di essa. […] Le era già venuta voglia di offrirci un caffè nella sua nuova cucina.

Abbiamo implementato diversi comandi vocali per spostarsi su e giù dal pavimento, salire e scendere le scale. Dato che lo spazio era immenso, non c’è stato alcun bisogno di muovere la casa attorno a noi, ma volendo lo si può fare, se lo spazio è troppo piccolo. In effetti, mostrare la potenza della Mixed Reality 3D è una bella esperienza.

Questo software rivoluzionario di VeriCon potrebbe veramente cambiare il modo di fare architettura, offrendo più certezze ai clienti in fase d’analisi e progettazione dell’immobile. Se volete saperne di più riguardo all’azienda ed a questo progetto, vi consiglio di leggere la nostra fonte. Ed a voi piacerebbe poter vedere la vostra prossima casa utilizzando Hololens?

Fonte

Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Perrone
Una macchina può fare il lavoro di cinquanta uomini ordinari, ma nessuna macchina può fare il lavoro di un uomo straordinario.
  • stenko

    Spettacolo… Questo é il futuro

  • 000

    Ottimo!..adesso vado ad informarmi!

  • Breus

    Bella la tecnologia, ma il disegno è brutto forte; potevano impegnarsi almeno un po’ di più. I progetti che faccio io sono molto più impressionanti nonostante siano presentati in video 2D. Oggi esistono software che permettono di presentare case che sembrano reali fino all’ultimo pixel.

    • NicoWPL

      Teniamo conto che si tratta di un progetto ancora in fase di insediamento e di progettazione appunto, ma da tenere d’occhio per il futuro.