Lumia top di gamma con Snapdragon 810? Presto realtà

Per chi ha sete di potenza, questa è una notizia golosa. Nella sezione news della sua pagina, Qualcomm svela di traforo una collaborazione che fa venire l’acquolina in bocca a tutti coloro che sono in impaziente attesa di un nuovo fiammante top di gamma Microsoft. In un lungo elenco di partnership commerciali, Qualcomm enumera infatti alcuni tra i principali clienti per il suo ultimo processore, lo Snapdragon 810. I device che montano e monteranno questo chip dalle prestazioni ineguagliate sarebbero addirittura più di 60: una bella consolazione dopo la decisione di Samsung di rinunciare a implementarlo sul suo futuro Galaxy S6. Nell’elenco vengono citati LG, Xiaomi, Sony, Oppo e, per l’appunto, Microsoft, che, attraverso Juha Kokkonen, general manager per il portfolio e la gestione dei prodotti Microsoft, esprime così il suo entusiasmo e trepidazione:

 

“Microsoft and Qualcomm’s long standing collaboration has allowed the two companies to offer compelling business, imaging, and entertainment experiences with Lumia smartphones running on Windows Phone. We look forward to continuing this relationship to deliver best in class Lumia smartphones, powered by Qualcomm’s Snapdragon 810 processors, and offer an unprecedented combination of processing power, rich multimedia, high-performance graphics and wireless connectivity for our customers”

“La lunga collaborazione tra Microsoft e Qualcomm ha permesso alle due compagnie di offrire una coinvolgente esperienza business, fotografica e di intrattenimento attraverso gli smartphone Lumia con a bordo Windows Phone. Non vediamo l’ora di continuare questo rapporto per lanciare i Lumia migliori della categoria, alimentati dai processori Qualcomm Snapdragon 810, e offrire ai nostri clienti una combinazione mai vista prima di potenza di calcolo, ricca multimedialità, grafiche ad alte prestazioni e connettività wireless”

 

Come abbiamo visto in occasione del CES, le potenzialità offerte da questo processore sono davvero tante. Ve ne ricordiamo alcune:

-Connettività LTE fino a 450 Mbps;
-Qualità e chiarezza delle foto migliorata e supporto a fotocamere fino a 55 Megapixel;
Gaming di altissima qualità con risoluzione fino a 4K grazie alla GPU Adreno 430 con performance migliorate del 30% e consumi ridotti del 20% rispetto alla precedente generazione;
-Alta capacità di elaborazione dati a 64-bit, con una CPU quad-core ARM A57 con frequenza fino a 2.0Ghz affiancata da un quad-core ARM A53 con frequenza fino a 1.5Ghz;
-Connessione Wi-Fi migliorata e più veloce;
Supporto 4K generalizzato: dalla registrazione video alla riproduzione su device o su display esterno, con miglioramento del colore e tecnologie di risparmio batteria;
Audio di qualità professionale con supporto a Dolby Atmos, e riproduzione di musica fino a 24-bit/192kHz grazie al Qualcomm Hexagon V56 DSP;
-Supporto di tutti i maggiori sistemi satellitari globali, compresi GPS (USA), Glonass (Russia), Beidou (Cina), e Galileo (Europa);
-Supporto LTE Dual-Sim.

 

Se è vero che non vedremo nuovi top di gamma Windows Phone prima di maggio (quasi sicuramente con a bordo Windows 10), pregustare con questa notizia le potenzialità dei futuri device rende l’attesa molto dolce o almeno molto meno amara.

FONTE Informazioni: Qualcomm

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Con la passione per la scrittura e maniaco di tecnologia, un esploratore dei recessi della comunicazione e dei suoi mezzi: un Indiana Jones dell'era digitale