MEGA 2.0 disponibile per tutti: privacy, sicurezza e tanto spazio gratuito

Risulta finalmente disponibile la app di MEGA che esordisce pubblicamente sul Windows Phone Store in versione 2.0. Di cosa si tratta? Di un client che ci consente di accedere in modo sicuro al nostro spazio di archiviazione sull’omonimo servizio di cloud storage.

Ci permette di sincronizzare i file del nostro smartphone con quelli del nostro account MEGA e di visualizzarli e organizzarli come preferiamo. Non manca la possibilità di eliminare, spostare, condividere e rinominare i contenuti che decidiamo di appoggiare a tale servizio e di caricare immagini sul nostro spazio in cloud.

MEGA-Prezzi

Sebbene l’interfaccia grafica sia piuttosto discutibile in termini estetici, l’app trova un punto di forza nella sua rapidità e nella quantità di spazio gratuito che ci mette a disposizione, che ammonta a ben 50 GB. Naturalmente è possibile richiederne di aggiuntivo dietro pagamento, secondo le tariffe che potete osservare nell’immagine (si va da 9,99 euro mensili del pacchetto PRO I ai 29,99 di quello PRO III, con uno sconto del 17% per gli abbonamenti annuali).

Quali sono le altre caratteristiche che può vantare il servizio nato dalle ceneri di Megaupload? La più totale privacy: nessuno (a detta degli sviluppatori), può accedere ai vostri dati a parte voi, nemmeno il Governo. A questa ovviamente si abbina la cifratura dei dati, resi inaccessibili a chiunque voglia farsi gli affari vostri.

Anche la possibilità di poterne usufruire da praticamente qualsiasi sistema operativo è un aspetto da non sottovalutare. Ci sono diverse app native per le più svariate piattaforme e quando mancano vi basta un dispositivo con un browser con supporto all’HTML5 per accedere al servizio. Che sia migliore o peggiore delle alternative sta a voi deciderlo, certo è che una voce in più sullo Store tra cui scegliere e 50 GB gratuiti non sono da buttare via.

Voi quale servizio di cloud storage preferite tra quelli disponibili per Windows Phone?

 

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates
  • Chiara

    Onedrive non é per niente da buttare.
    E il caro vecchio dropbox va ancora decentemente.
    Google drive… mmmm… vabbé.
    Mega non é male, anche se l’estetica non é delle migliori.