Microsoft brevetta un display che tutela la nostra Privacy

Microsoft è da sempre impegnata a tutelare la privacy degli utenti fornendo loro, al contempo, prodotti che garantiscano prestazioni, potenza e comodità in ogni ambiente si trovino, spaziando dallo smartphone di fascia bassa, al PC con le più alte prestazioni.

Di recente abbiamo avuto prove della loro dedizione alla protezione dell’utente con Windows 10 (tramite Windows Hello e Passport) ma cosa dire invece di quando ci si trova in luoghi pubblici, in cui chiunque può osservare lo schermo del dispositivo che stai utilizzando durante l’inserimento di password o dati personali?

Personalmente mi trovo spesso in viaggio con tablet e telefono e mi capita di dover coprire lo schermo da sguardi indiscreti durante l’inserimento di dati importanti, ma ben presto potrebbe non essere più  un problema.

Il colosso di Redmond, infatti, sta lavorando ad uno schermo speciale su cui si può visualizzare il contenuto solo in una determinata angolatura e distanza da esso, impedendo ad osservatori con angolazione differente di vedere cosa si sta facendo sul proprio dispositivo. Per ottenere questo risultato,  il sistema utilizza un “gioco di retroilluminazione” facendo in modo di emanare un diverso fascio di luce polarizzata dalle varie angolazioni.

Il suddetto sistema chiamato “modalità privacy” potrebbe rivoluzionare l’uso che facciamo dei dispositivi mobili che utilizziamo quotidianamente, considerando che la tecnologia è direzionata ad apparecchi sempre più votati alla mobilità e con connessioni mobili più potenti.

 

Potremmo già vedere questa novità su un futuro Surface 4 o su uno dei nuovi top di gamma, o dovremmo attendere qualcosa di più avanzato? Dateci una vostra opinione.

Fonte: brevetto Microsoft (no. 20150138059)

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Staff
One love, one staff, one vision! - Seguiteci anche su Facebook e Twitter -