Microsoft conferma l’impegno nel settore Windows Mobile

Nel corso di Ignite 2016, una piccola notizia che porta con sè una gran buona dose di ottimismo per il futuro di Windows Mobile. Anche se…

Inutile negarlo, gli ultimi mesi sono stati un po’ burrascosi per il nostro settore mobile, tra voci incontrollate di abbandoni, presunte novità su un Surface Phone che appare più mitologico dell’unicorno e posizioni ufficiali sulla dismissione del settore Windows Phone per come lo conosciamo oggi.

Accanto a tutto questo ed al pessimismo generale, insorge la voce del Padrone, cioè di un dirigente Microsoft, che, invece, racconta qualcosa che ci interessa tutti, a margine di un evento (Ignite 2016) destinato nella pratica al mercato business e developer.

Windows Mobile c’è (e ci sarà)

Nel mezzo di una sessione dedicata a “Scopri quali sono le prospettive per Windows 10 Mobile per telefoni e tavolette grafiche“, Alan Meeus, product manager di Microsoft, ha parlato proprio del futuro prossimo del settore mobile.

Tra le slide che accompagnavano il suo discorso, assume grande importanza la seguente:

Slide 001 - Meeus - Ignite - Futuro Windows Mobile - Windows Lover

 

Tanto per iniziare, Microsoft – titola la slide – si impegna in Windows 10 mobile. Analizziamo le tre figure.

A fare data dal Maggio 2015, Microsoft afferma (prima vignetta SX) di prendersi cura dei propri clienti e Windows Mobile non fa eccezione!: l’azienda continuerà ad aggiornare e supportare i Lumia attuali e gli smartphone degli OEM di questa generazione… Ed a sviluppare nuovi fransiosi device.

Microsoft (seconda vignetta) ha incrementato la propria attenzione sull’esperienza mobile in Windows.

Ancora, Microsoft ha continuato gli investimenti per la produzione di device top di gamma e del proprio ecosistema.

Cioè, traducendo?

Microsoft conferma la propria intenzione di supportare il mobile, ma, crediamo, orientandosi quasi sicuramente verso un settore Business con device top di gamma, ai quali affiancare device per il pubblico consumer, mediante le collaborazioni con produttori terzi, come evidenziato nella slide successiva:

Slide 002 - Meeus - Ignite - Futuro Windows Mobile - Windows Lover

Come si nota, è molto ampio il parco “OEM” che potrà supportare le novità e gli update che Microsoft vorrà rilasciare per il proprio sistema operativo, a cominciare da Hp (che ha prodotto forse il device Windows Mobile 10 più performante degli ultimi tempi) passando per Lenovo, Acer, Sony Lenovo e Alcatel, per segnalere i nomi più grossi.

Cosa dobbiamo rilevare da questo?

Forse tutto, forse niente. Tuttavia, se ci pensate bene, un’azienda che afferma “hey, non stiamo abbandonando Windows Mobile“, forse un po’ di autocritica ha iniziato a farsela. E forse, anche se il momento attuale non sembra dei migliori, qualcosa bolle in pentola in casa Microsoft. Ed il fatto che un dirigente abbia trovato necessario esternare al pubblico che non vi è un disimpegno (anzi!), può rappresentare un segnale degno di menzione.

Non ci resta che attendere novità e futuri sviluppi, non solo per il sistema operativo (promesse di novità anche in questo senso, tra le slide). Restiamo fiduciosi e sintonizzati!

Articolo precedenteArticolo successivo
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!
  • korncf

    Secondo me un OEM come Asus che vive grazie a Microsoft nei pc un device glielo deve

  • Davide

    Peccato che la maggior parte dei partner non venda in Europa, ma Funker se la dimenticano tutti? Sta per lanciare anche il suo nuovo phablet, peraltro molto bello

    • salva

      Anch’io ho notato l’assenza di funker che per ora è l’unico oem europeo degno di nota

    • TheVexed

      funker rimarchia per la vendita in europa un telefono cinese, tale coship moli-qualcosa

  • Sasà Cantali

    Allora (voglio ancora credere che sia vero) e che MS crede e continua a sostenere oltre che migliorare da una parte e massacrare dall’altra il suo OS (come OS ovviamente intendo tutto W10 pc e mobile), perché potete raccontarmi tutte le meraviglie che volete, ma onestamente tra le tante migliorie apportate e altrettanti bug che saltano fuori (basta leggere nei siti dedicati a Windows), rimango sempre nel dubbio ma ne sono anche felice… oltre che speranzoso di un ritorno.
    Però… esiste sempre un però!
    Se non ci saranno più i Lumia ma arriveranno gli ?UNICORNI ARCOBALENO chiamati Surface Phone ( bussiness quindi) e i device Windows 10 mobile (consumer) che faranno gli OEM, e decido di acquistare uno di questi tipo Alcatel, Vaio, Acer…. che succede rimango a piedi dopo 1 o 2 anni come con gli HTC o SAMSUNG dei tempi? (cui erano stupendi e performanti).
    Quindi il punto cruciale per molti che vorrebbero ritornare in MS è: Mi garantisci che oltre al Surface Phone businnes, mi sostieni/aggiorni anche gli smartphone Consumer, senza farci spendere soldi a cazzum?
    No perché molti di noi i soldi li lavorano e sudano (a parte gli Appleniani che vendono gli organi, mogli, figli e suocere XD).
    Se gentilmente da Redmond ci e mi potessero rispondere…. Ne sarei grato.

    • lore_rock

      un esempio. io voglio un 2 in 1, i macbook sono portatili quindi gli escludo, decido di prendere un asus o un acer, succede questo 2 in 1 non viene seguito come desidero, cosa faccio? penso a un surface.
      questo per dire che microsoft DEVE creare un surface phone in grado di attrarre clienti e interesse portando gli oem a fare qualcosa di simile e questi sapranno che se lavoreranno male favoriranno solo la concorrenza.

  • Nicol Fava

    Io credo che Microsoft non faccia solo un telefono per businesses vedi alle Apple iphone e iphone s.
    Microsoft fara uguale Surface Phone Edge Surface Phone e Surface Phone S questo é quello che spero
    Simili al 650 come forma Hardware☺ Più tutto il comparto hardware oem ma devono spingere. Parecchio anche sul settore app e in special modo UWP per recuperare il gap cosi Avrevo app per tutto
    E il sistema sta in piedi da solo..

  • Alessandro Perrone

    Ottimo articolo! Io credo veramente nel futuro di Windows Mobile nonostante gli alti e bassi che ha avuto in questi anni. Resta solo da vedere come Microsoft riuscirà a fare crescere questo settore e, soprattutto, spero che venga rilasciato qualche nuovo medio di gamma per permettere, a coloro che non hanno un bugdet molto alto, di entrare a far parte di questo ecosistema.

  • Si vabeh ma guarda che marche! Tutti OEM che non hanno mai fatto Smartphone o marche secondarie..e io dovrei comprà sta roba? ? prima devono conquistarsi la mia fiducia! Perché non ci si mette Asus a fare anche smartphone Win10?? E Samsung?? E HTC?? Allora si che cominciamo a ragionare. Che aprissero Win10 a una maggiore compatibilità hardware e che fosse anche possibile installarla come ROM liberamente!

    • ILCONDOTTIERO

      Con quei OEM é spettacolo puro preparati a passare da 0,1% ad un 80/90% nel giro di qualche mese. Vuoi mettere andare in giro con una marca sconosciuta e dire alla gente tu non la hai questa marca futuristica ? …… Credimi almeno se quelle marche scompariscono all’orizzonte non se ne accorge nessuno . Penso anche io che con Sony,Htc,Huawei,Zte,Asus e Samsung sarebbe un’altro discorso e arriverebbero anche le app di conseguenza, non per niente quando c’era Samsung si aveva più fiducia degli sviluppatori . Microsoft può contare sulla diffusione di Windows 10 per fare leva a questo punto.

      • Certo! Perché, ad esempio, questi produttori di PC non fanno dei Bundle? Notebook Windows + smartphone Windows?

        • lore_rock

          Perche microsoft non ha pensato prima che sarebbe stata una possibilità e si é chiusa in nokia.
          Io continuo a dire che “puzza” il fatto che a fare w10m siano stati hp e acer , proprio ora che si parla di continuum e telefoni come pc.

      • Massimo Vismara

        A vedere questi marchi che dovrebbero essere l’ancora di salvezza di Microsoft non so se mettermi a ridere o piangere…è la stessa fuffa fritta, o per i palati più fini lessa che gira nel mondo android,e che non a caso non si fila nessuno.
        Tolta Sony che per conflitto d’interesse non farebbe mai un w10 e Samsung la cui vita è legata a doppio filo con quella di google,resterebbero ancora un paio di top player..HTC è stata tra le poche ad aver fatto,anche se con poca voglia e minor fortuna,dei windows phone.Asus che forse ha sorpreso un po tutti,è entrata di prepotenza nel mercato mobile,e forte della partnership obbligata con Microsoft per il settore pc avrebbe potuto essere il vero cavallo di battaglia per portare wm10 a competere con Android.

        Purtroppo le cose non sono andate così,e il colosso di Redmond si trova nella doppia veste di vittima e carnefice di se stessa per le sue scelte..con un mercato prossimo allo zero,senza smartphone nuovi nel medio e lungo termine, e un app gap imbarazzante e quasi irrecuperabile sarà difficile arrivare a discutere del suo futuro nei prossimi mesi…

    • TheVexed

      Samsung (wp 7e 8) e HTC (wp 8.1) (e pure LG 8.1) hanno fatto smartphone wp e li hanno castrati all’inverosimile, secondo te è plausibile che ci rimettano ancora?

  • Danilo

    Chi pensava che MS stesse abbandonando il mobile non ha proprio capito nulla. Da quando è nato windows 8 microsoft sta puntando tutto sul mobile, windows 10 è pensato quasi con il concetto mobile first, e secondo qualcuno un azienda che fa una cosa del genere abbandona il mobile? sarebbe come dire ok negli ultimi 6 anni abbiamo fatto cose inutili torniamo a windows 7.

  • lore_rock
  • Valen Tina

    Articolo interessante e soprattutto confortante ? ,comunque non ho mai pensato ad un abbandono del mobile anzi ho sempre creduto e continuo a farlo che altre case blasonate si uniranno un giorno o l’altro ,sarebbe bello avremmo una scelta varia pensandoci potrei prendere un htc con le palle ? e confesso che ho immaginato persino un blackberry …proprio impossibile ma immaginare fa sempre bene ?

    • Sasà Cantali

      Immaginare e sognare sono ancora gratis….. Renzi permettendo XD

      • Valen Tina

        Appunto ?

    • ILCONDOTTIERO

      Notizia ufficiale di una ora fa , Blackberry non farà più Smartphone hardware , chiude BBOS definitivamente e darà il marchio in licenza ad una società in licenza e svilupperà solo le app e software per terzi .

      • Valen Tina

        Ah ? questa devo proprio leggerla!!

  • Cris

    Io sapevo da sempre che Microsoft non ci abbandonerá… Ora vediamo cosa dicono gli androidiniani e gli iphoniani eh!

  • lore_rock

    Un noto sito ha riportato la notizia con sfondo negativo in quanto questo si traduce in un abbandono dell’utenza consumer…
    Quindi ragazzi chi vuole prendere un windows 10m in futuro si munisca di licenza di utente business, altrimenti non potete come comprarlo, come non potete comprare un surface pro, oppure non potete comprare un mac se non siete dei musicisti.

    • Simofir

      Ma la notizia che riporta quel blog parla di un dirigente di microsoft Francia.non mi pare la stessa di questo articolo.correggimi se sbaglio.

    • Ciao.
      Mi sa che in Microsoft la destra non sa cosa faccia la sinistra… Mah.
      Cmnq dovrebbero essere due notizie diverse. Ma ormai vai a capire :(

      • lore_rock

        Microsoft dovrebbe per prima cosa togliere myerson e metterci qualsiasi altra persona, con Belfiore prima la comunicazione era il punto forte.
        Quello che dico io é che tutte le piattaforme di successo sono partite o perché rivolte a professionisti (vedi apple) e la gente vuole sentirsi importante, o per larga diffusione (spesso complice la pirateria, come per i pc, le playstation e android) anche merito dei prezzi bassi.
        Ora, io un sistema piratabile non lo vorrei, larga diffusione per prezzi bassi é gia stata fatta ai tempi di nokia ma al giorno d’oggi é un costo davvero troppo grosso diffondere un sistema vendendo hardware in rimessa perché altrimenti a parità di prezzo con la concorrenza non ha più senso (se fossero alla pari non avrebbe senso vendere in perdita) ,ecco cosa intente microsoft quando parla di biglietto d’ingresso troppo caro.
        Rimane solo di entrare in un mercato specifico e da li iniziare a convogliare altri interessi, ad esempio possono virtualizzarre gli exe per uso professionale, da li virtualizzare i giochi per attirare la fascia consumer, da li virtualizzare i vr/ar e alla fine arrivare ad un sistema cloud per tutti.

  • Speriamo bene, dai.

  • NicholasM

    “….passando per Lenovo, Acer, Sony e Alcatel, per segnalare i nomi più grossi”
    Sony non è corretto, Vaio ormai non è più un marchio di Sony

    • Ho sistemato, svista mia. :)
      Grazie

  • Federico

    Nell’infografica dei nomi che svilupperanno uno Smartphone Windows 10 Mobile figura persino Lumia, ora, o il nome Lumia è dato in licenza a qualche altro costruttore, oppure qualcosa non torna, Microsoft non aveva annunciato la dismissione della linea di produzione Lumia? Oppure la slide è di almeno un anno fa, e quest’annuncio è stato fatto in fretta e furia per ridare fiducia al SO, che non gode assolutamente di popolarità. L’annuncio fatto all’ultima Build si sta ribellando sempre più il più grosso errore strategico mai compiuto da Microsoft.
    Correggetemi se sbaglio.

    • Hai perfettamente ragione. Tra poco leggerai cosa ne penso. Anche se CREDO che quel “Lumia” indichi la volontà di non abbandonare i Lumia attuali, non di farne altri.

  • Sasà Cantali

    Buongiorno ragazzi, non voglio fare il sapientone, polemico, facinoroso o antipatico :(.
    Da stamattina gironzola una notizia, Ovviamente non posto gli informatori, ma la notizia la si legge anche su FB,di un post, comunicato che MS mette in chiaro che per i prossimi 2 anni, il mobile viene accantonato (ma ovviamente pieno supporto sui Lumia), per dedicarsi allo sviluppo completo e definitivo di W10 in generale, per permettere che W10 Mobile sia spettacolare quando seriamente pronto coi nuovi device :O .
    Notizie più approfondite e dettagliate ne avete, perché come al solito tante voci, nessuna conferma ma…. Lancio il sasso e nascondo la manazza! Quindi ?

    MS : “La nostra strategia per Windows Phone è di concentrarsi sui clienti enterprise, siamo fuori dal mercato di massa. Il costo del biglietto di entrata nel mercato di massa è troppo alto ora, e stiamo scommettendo in un balzo generazionale della tecnologia entro qualche anno con un cambio di paradigma. In questo periodo di transizione non resteremo nel mercato degli smartphone consumer.”

    Tristezza e amarezza!

    • salva

      Anche il 650 appartiene alla famiglia dei business Phone, ma alla fine non ha niente di diverso dai telefoni di massa

    • Massimo Vismara

      In sostanza un sacco di balle ma in confezione regalo!

  • Roberto

    Ma Blackberry? Settore business con a bordo Windows in un campo dove MaxOs, Linux e Chromebook (ahah) sono infinitamente minoritari, anche se non leggiamo continuamente che le aziende produttrici non credono più nel progetto… Secondo me potevano investire in windows, perché la loro fascia di mercato difficilmente si sarebbe spostata su Android (infatti molto ne ha giocato Apple, pur avendo 1 telefono su 5 del marketshare).