Microsoft Edge (Spartan) supporterà le immagini responsive

Microsoft ha confermato che Edge, il nuovo browser di sistema di Windows 10, supporterà le immagini responsive. Che significa? E perché gioverà a chi ha un Windows Phone?

Cominciamo col dire, per chi non lo sapesse, che un sito web si dice “responsive” quando la sua struttura è in grado di adattarsi a schermi di diverse dimensioni e con diversa densità di pixel.

Ad esempio alcuni elementi che sullo schermo di un portatile hanno spazio per stare affiancati verranno automaticamente visualizzati incolonnati su uno schermo di diagonale inferiore come può essere quello di un tablet o di uno smartphone, tutto questo senza la necessità di creare due o più versioni del sito.

Vi ricorda qualcosa? Le app universali di Windows 10 infatti funzionano in maniera simile

Se state visitando il nostro sito da un PC potete voi stessi fare una prova rimpicciolendo la finestra del vostro browser, poiché si tratta di un sito responsive.

Con i siti responsive la grandezza del testo e la larghezza di tutti quegli elementi grafici descritti tramite il codice della pagina si adatta automaticamente.

Ma le immagini?

Cosa succede alle immagini e come fanno ad adattarsi?

E come la mettiamo con le differenti densità di pixel che incontriamo tra uno schermo e l’altro?

C’è un primo caso in cui esse sono semplicemente ridimensionate nella visualizzazione dal browser (ma il file originale rimane sempre lo stesso) e un secondo caso in cui esistono sul server diverse versioni della stessa immagine, a diverse risoluzioni, tra le quali il browser sceglie la più adatta in base alla densità di pixel del display.

Le dimensioni finali vengono ovviamente regolate di fino sempre tramite un semplice ridimensionamento visuale.

Il secondo metodo, sicuramente più elegante e in grado in alcuni casi di consentire un risparmio dei dati scambiati, è quello delle immagini responsive.

Uno dei metodi per usare immagini responsive in un sito internet è quello detto “srcset”.

Cos’è SRCSET? Ce lo spiega direttamente Microsoft:

 

srcset is an attribute on the img element that allows you to declare a set of images and their scale factor (pixel density descriptor). This allows browsers to select the best image for the device currently in use.

 

che tradotto (con il traduttore di Bing, per non farci mancare niente) significa questo:

 

srcset è un attributo dell’elemento img che consente di dichiarare un set di immagini e il loro fattore di scala (descrittore di densità di pixel). Questo consente ai browser selezionare la migliore immagine per il dispositivo attualmente in uso.

 

In pratica la versione in “tecnichese” di quanto abbiamo detto prima in maniera molto semplicistica.

Il supporto a srcset su Edge è già attivo anche se per il momento non tutte le variabili sono supportate, ma lo saranno nei prossimi mesi.

Il pieno supporto alle immagini responsive nella navigazione web con Edge avrà sicuramente un impatto positivo per noi che utilizziamo un dispositivo Windows Phone poiché questo significa che dopo l’aggiornamento a Windows 10 Mobile potremo godere di un’esperienza migliore visitando siti responsive dallo schermo del nostro smartphone.

Come ben sappiamo Internet Explorer è stato a lungo visto come il browser che rallentava lo sviluppo del web perché era tra quelli che più lentamente si adattavano alle novità, anche per motivi di retrocompatibilità.

Con Edge invece Microsoft sembra proprio intenzionata a dare un bel colpo di spugna al passato.

 

FONTE: Microsoft

 

P.S.: Se avete capito l’immagine di copertina di questo articolo avete avuto un’infanzia felice.

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Staff
One love, one staff, one vision! - Seguiteci anche su Facebook e Twitter -
  • Sal Cantali

    Grazie della spiegazione :P ero già andato in crisi perché non capivo hihihihihihhiihhi
    Dalla serie sum ignurant ma non ditelo a nessuno ahahahahaahahaha.

  • Omega

    Grande