Microsoft ha escluso il 50 – 60% degli utenti da Windows 10 Mobile

Testata Windows 10 Mobile update stats

Grazie ai dati di AdDuplex, possiamo creare una piccola statistica riguardo l’aggiornamento a Windows 10 Mobile e gli utenti interessati.

 

Premessa

I dati di AdDuplex su cui si basa questo rapporto sono quelli di Febbario 2016, per il caso mondiale, e Gennaio 2016, per il caso italiano. Per loro natura questi dati sono comunque proni ad errori, perché vengono raccolti utilizzando le pubblicità presenti nelle applicazioni (per le quali AdDuplex fornisce un SDK). Perciò, paradossalmente, potrebbe escludere tutti gli utenti che: non installano applicazioni o che eliminano la pubblicità pagando.

Fatta questa premessa, andiamo ad analizzare insieme i dati!

 

Statistiche AdDuplex mondiali

Considerando la situazione mondiale, a Febbraio 2016 AdDuplex ci mostra sempre in testa il Lumia 520, che negli ultimi mesi ha perso moltissimo market Share nei confronti dei più recenti Lumia 535/630/635/640 che invece guadagnano punti percentuali. Nello specifico, la base utenza è così composta, tra tutti i dispositivi mobili Windows:

Statistiche AdDuplex febbraio 2016 World

Considerando la lista dei dispositivi che hanno ricevuto Windows 10 Mobile in via ufficiale e quelli che invece sembra non lo riceveranno mai, possiamo fare alcune statistiche. Siccome AdDuplex non mostra il market share per tutti i dispositivi, ma soltanto dei 10 più diffusi ogni mese, dovremo fare delle supposizioni.

Ho così diviso il report in due casi limite: quello ottimista e quello pessimista.

 

I due casi limite

Nel caso pessimista, ho calcolato la percentuale di dispositivi aggiornabili in questo modo:

– Somma delle percentuali dei dispositivi aggiornabili a Windows 10 Mobile presenti nella Top10
– Ho escluso completamente i Lumia 630 e 635 considerando trascurabile la percentuale di questi che hanno 1 GB di RAM (e che quindi sono aggiornabili)
– Ho considerato come “aggiornabile” il 40% dei dispositivi in “Altro”

 

Nel caso ottimista, invece, ho calcolato la percentuale di dispositivi aggiornabili in questo modo:

– Somma delle percentuali dei dispositivi aggiornabili a Windows 10 Mobile presenti nella Top10
– Ho considerato il 30% dei Lumia 630/635 come aggiornabili
– Ho considerato come “aggiornabile” il 60% dei dispositivi in “Altro”

 

Base utenza aggiornabile a Windows 10 Mobile

Sempre nel caso mondiale, i risultati sono i seguenti:

Win10 Mobile update stats world

In pratica tra il 49% ed il 61% degli utenti non possono aggiornare il proprio dispositivo: più della metà dunque. C’è da dire che Microsoft avrà fatto i suoi conti, come li abbiamo fatti noi, con molti più dati a disposizione: ad esempio quanti e con quali dispositivi sono entrati nel programma Insider. Questo dato è di fondamentale importanza perché, spesso, chi è a conoscenza di Windows 10 Mobile e vuole aggiornare è anche uno “smanettone” o si informa! Perciò raramente sarà fermo al vecchio Lumia 520 e non verrà influenzato dalla decisione di Microsoft.

 

Il caso italiano

E in Italia? Possiamo fare lo stesso ragionamento andando a valutare gli ultimi dati disponibili: gennaio 2016.

Statistiche AdDuplex gennaio 2016 Italia

 

Applicando gli stessi algoritmi e gli stessi “casi”, otteniamo:

Win10 Mobile update stats Italia

In pratica, anche qui, tra il 52% ed il 61% degli utenti non possono aggiornare. Una quantità leggermente superiore al resto del mondo per via della maggiore presenza di dispositivi di fascia bassa in Italia, compensata però dalla maggiore presenza dei più recenti Lumia 535, 640 e 640XL.

 

Conclusioni

So che la scelta di Microsoft è piuttosto criticabile. Io personalmente ho un Lumia 625, presentato a luglio 2013, che ha ricevuto l’ultimo aggiornamento (Windows Phone 8.1 Update) a marzo 2015. In tutto sono meno di due anni, ma sono comunque accettabili come intervallo di supporto.

Inoltre, se guardiamo a quali sono i dispositivi che vengono aggiornati e alla data in cui questi sono stati presentati, vediamo che più della metà di tutti i Windows Phone possono essere aggiornati a Windows 10 Mobile o lo hanno a bordo. Tutti i dispositivi presentati dal 2014, sono aggiornabili (a parte il Nokia Lumia 530 e 630, per la mancanza di 1 GB di RAM). Non è posi così male la situazione!

Timeline Windows Phone

 

Ma chi si lamenta, non lo fa perché il suo vecchio device (di almeno due anni fa) non verrà aggiornato. Si lamenta perché Microsoft aveva promesso di portare Windows 10 Mobile su tutti i Windows Phone o almeno aveva promesso che ci avrebbe provato!

Ci ha provato? Sì, ha aperto il programma Insider a tutti i Windows Phone e ha ricevuto feedback sulle prestazioni di Windows 10 Mobile cercando di migliorare il migliorabile.

Ha mancato di comunicazione? Sì, perché qualche mese fa avrebbe potuto annunciare di non riuscire a portare Windows 10 Mobile su tutti i dispositivi. In questo l’azienda ha peccato e ha deluso i suoi utenti. Ma se riusciamo a guardare oggettivamente la situazione, la base di utenza che verrà portata alla nuova versione di Windows non è poi così ristretta e ci sono davvero dei dispositivi a prezzi stracciati per coloro che hanno “bisogno” di Windows 10 Mobile in versione stabile.

 

Ormai qualche giorno è passato e la rabbia si è trasformata in obiettività (in alcuni di noi) o in rassegnazione (in altri). Fatto sta che non avrebbe avuto senso supportare dispositivi vecchi del 2013 e, addirittura, anche del 2012 come il Lumia 920 (nonostante sia un dispositivo prestante).

La motivazione è semplice: ottimizzare il sistema su tutti questi dispositivi è un lavoro che richiede il doppio del tempo e farebbe soltanto perdere soldi e rallentare lo sviluppo di Windows 10 Mobile. Inoltre il sistema operativo si presenta come “Windows as Service“, cioè riceverà tanti aggiornamenti futuri e il dispositivo DEVE supportare bene Windows 10 Mobile fin dall’inizio.

 

Come “contentino” Microsoft lascia la possibilità di installare Windows 10 Mobile sui dispositivi non supportati tramite il programma Insider. In pratica lascia la possibilità di installarlo a vostro rischio e pericolo, e noi vi abbiamo anche fatto una guida su come fare.

Cosa dire ancora? Direi che se ne è già parlato molto nella community mondiale e noi abbiamo cercato di porvi un aspetto critico della situazione. Sia dalla parte positiva, che dalla parte negativa della questione. Il quadro ora è completo, sta a voi decidere il futuro.

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Francesco Tili
When you change the way you see the world, you'll change the world you see - S. Nadella
  • Finalmente un articolo su w10m obiettivo, serio, che riporta dati e che trae conclusioni vere, non dettate da angherie personali o luoghi comuni. Bene, bravi!

    • Grazie :-)

      • Figurati, anzi scusa se ho scritto “finalmente”, ma quando ho commentato mi sembrava di essere su un altro sito, un po’ più avaro di complimenti per usare un eufemismo.
        In realtà voi scrivete sempre molto bene ?

      • Figurati, anzi scusa se ho scritto “finalmente”, ma quando ho commentato mi sembrava di essere su un altro sito, un po’ più avaro di complimenti per usare un eufemismo.
        In realtà voi scrivete sempre molto bene ?

  • Raffael

    Complimenti, per l’articolo! Ho dato una lettura rapida, non vedo l’ora di leggerlo con calma! Grandi!

    EDIT: Confermo ottimo articolo!!

  • Mauro 930

    semplicemente direi, a chi si è visto crollare il mondo addosso per l’esclusione a W10, di installare la Preview Insider e di “tirare avanti” tranquillamente per un altro bel anno, anno e mezzo! tanto, chi è desideroso di W10 mobile, è sicuramente un appassionato e gli appassionati sono anche un po’ smanettoni, per cui, non avranno sicuramente nessuna difficoltà a gestire la cosa. nel frattempo il telefono sarà invecchiato abbastanza da comprarne un nuovo più prestante! quanto lo volete tenere sto cellulare? 10 anni?? Tutti gli altri, meno appassionati di noi (che sono decisamente la maggioranza) non ne soffriranno neanche un po’! provate a chiedere a mia sorella, che ha 8.1 se ha aggiornato a W10, Lei vi risponderà: “Windows 10??? ..che roba è???”
    Complimenti per l’articolo, fa vedere che esistono anche altri modi di interpretare le scelte di Microsoft!
    Buon W10 a tutti… oops! ..a quasi tutti!!!

    • Infatti è questo lo scopo dell’articolo, cercare anche di evitare il mare di pessimismo cosmico e gente che vuole passare ad altri sistemi solo perché il suo 920 non è aggiornabile xD

      • Raffael

        Purtroppo pero e da riconoscere che e stato fatto un lavoro un po “dozzinale” per questo aggiornamento…gli aspetti negativi, a parer mio, sono principalmente 3 (a mio modo di vedere):
        – lo share bassissimo di W10M, penso <1%, che ritengo poco attrattivo per i dev di app esclusivamente "mobile" (ok, le UA ma tante App sono sostanzialmente solo mobile)
        – la delusione creata a motti utenti (chiaro tecnicamente hanno anche ragione per molti Device), che e una cosa abb negativa per un'azienda
        – l'update poco "rumoroso" per i blog specialistici, trattandosi della build insider (avrei preferito magari il rilascio di una nuova build, in modo da "forzare" a fare video e recensioni), ma questo soprattutto per l'importanza di W10M per MS!
        Vedremo come si evolverà :)

        • Infatti l’annuncio ha tenuto un profilo basso per loro volontà. Non è stato come con Windows 10 perché Microsoft sa che ancora Windows 10 Mobile è acerbo. Verrà il tempo per annunci in pompa magna e pubblicità ;-)

          • Raffael

            Vero… Magari alta build ;)

    • Adriano

      D’accordissimo dal mio 925 sempre aggiornato alle ultime release e che va benone

      • Raiden

        benone cosa? Mi si sta riavviando da solo e spontaneamente ogni 2 giorni.. (se non quotidianamente a volte…) e si..hard reset fatto.

        • Adriano

          Fortunatamente a me no, si è riavviato due volte da quando è uscita la 164

          • Raiden

            beato.. Proprio oggi mi si è riavviato un’altra volta.. Mi capita quando entro nel menu del multitasking (si freeza per circa 8/10 secondi per compare la scritta nokia) oppure all’apertura di app (a random)

          • Hai installato tutti gli aggiornamenti?

          • Raiden

            si certo! Tutte le app aggiornate e sono alla .164

          • Adriano

            I bug importanti a me sono il tethering che continua a staccarsi a schermo spento, la glance un paio di volte non si accendeva più e ho dovuto riavviare, l’app fotocamera ha glitch grafici qua e la. Per il resto non noto nulla.

  • Ma 520 e 630? Ma seri?
    Ma con 99€ si prende un 550 nuovo di zecca che è meglio di entrambi.
    Ma per favore, SU!
    Ma gli altri OEM QUANDO MAI LI AVETE VISTI fare gli upgrade di dispositivi di TRE anni prima? Quando?
    Lamentarsi così, tanto giusto per…

    • Infatti :-)

    • CoffeyM

      Mah…secondo me ci stava invece la speranza di avere un terminale super-longevo. Anche io mi stavo preparando al grande giorno, poi m’hanno lasciato “high and dry” se capisci che dico ;) diciamo che nell’ultimo periodo molti appassionati hanno pensato a una inversione di tendenza, più in stile Apple se vogliamo. E invece è successo (quasi) come con 7.5…molti sono rimasti a bocca asciutta (dopo lumia800 e lumia820 sarei anche un po’ stanco di prenderla lì…). “Lamentarsi così giusto per…” secondo me non è corretto da dire: loro lo avevano detto. Poi possiamo rileggere tutta la storia anche con il senno di poi (che non vuol dire arrampicarsi sugli specchi, solo fare un discorso razionale come quello che stiamo facendo)…ma carta canta. Possiamo proporre qualcuno di noi a gestire la comunicazione in MS, ma così è stato: hanno lanciato il sasso e nascosto la mano.

      • Raffael

        Il problema lo vedo piu lato dev, oltre che utente (dove ci sta la delusione, ok…pero e stato un errore di comunicazione e di gestione)…ora dato che la base installata di W10M e bassa, il mancato agg “totale” obbliga i dev a tenere due app…infatti lo diceva Rudy su twitter, che fa bene a proseguire il supporto alle sue App anche per Wp8.1…se l’agg fosse stato totale si lavorava solo in ambito W10M e stop riducendo i costi…chiaramente parlo di app solo mobile, per le UA e diverso

        • Gabriele

          Il lato dev è sicuramente molto più complicato di quello dell’utente, allo stesso tempo l’utente può semplificare la vita ai dev decidendo di acquistare un nuovo device aggiornabile a W10M o nativo W10M. Da ora le supposizioni si possono sprecare, solo il tempo dirà come si evolve

        • CoffeyM

          E’ vero. Anche senza “scomodare” l’estero, già qui lo sviluppatore di Treninfo diceva che è rimasto un po’ spiazzato dal mancato aggiornamento di molti terminali. Spero che questi sviluppatori indipendenti (che hanno messo pezze in ogni dove quando gli altri latitavano) non si stanchino di queste manfrine perchè sarebbe un peccato perderli. Alcuni li “conosciamo” e ce li “coccoliamo”…secondo me con buone ragioni. Purtroppo richiamiamo spesso il circolo vizioso (app-diffusione-app-diffusione) e sembra che MS non si lasci sfuggire occasione per peggiorare :) Certo adesso con 10 le premesse sono molto diverse e i segnali incoraggianti, però avevo pronosticato un lasso di tempo inferiore perchè si sbloccasse la situazione.

      • Ascoltando i feedback dalla IP hanno ritenuto di non rilasciare ufficialmente l’aggiornamento per i telefoni meno prestanti e con più problemi.
        Tenete a mente che Microsoft non fa beneficenza e non campa vendendo gli affari vostri come sgurgle e quindi i terminali che fa li deve vendere (visto che l’OS anche desktop non lo pagate).
        E’ pieno di telefoni Windows a bassissimo costo e tutti aggiornabili a Windows 10 (535, 532, 435, 640) e di nuovi (650, 550) con Windows 10 già nativo.
        Lamentarsi che un 520 (telefono del 2013 con display pessimo, mancanza di camera frontale, camera posteriore meno che mediocre e prestazioni non particolarmente brillanti) non sia aggiornabile a Windows 10 mi pare davvero pretendere troppo.
        Seconda cosa: nonostante i feedback negativi, ANCHE i telefoni esclusi dall’aggiornamento ufficiale possono avere Windows 10 tramite Insider Program (520, 620, 625, 720, 1320, 820, 920, 1020, 635).
        Quindi lamentele totalmente fuoriluogo.

        • CoffeyM

          Concordo sulla fascia bassa: lì sarebbe stato “troppo”. Vedo il problema legato quasi solo alle fasce medio-alte. Sono anche persone che hanno speso una discreta sommetta per prendere i telefoni (magari all’uscita o poco dopo), facendo quasi un atto di fede. Io per primo ne ho uno (e sono con WP dall’inizio in pratica), ma grazie a svalutazioni e offerte me la sono cavata con relativamente poco (e ci sta che io non sia l’unico in questa situazione).
          Comunque, tra quelli non nativi, forse “salverei” solo 535 e 640 come qualità e rapporto qualità-prezzo. Con 550 e 650, a vedere in giro recensioni e hands-on, non è che catturino simpatie eccessive. E tagliare fuori la metà della base dall’aggiornamento potrebbe in fin dei conti essere un problema: non penso solo alle grandi case che producono app, ma anche a quei servizi “piccoli”, su scala più bassa (la app del supermercato, per fare un esempio un po’ scemotto) che però alla fine trainano persone e possono determinare scelte tra un prodotto e l’altro. Secondo me non va mai bene lasciare indietro dei clienti (magari, che ne so, 1/3 sapeva dell’aggiornamento? è già qualcosa), poi sapranno quello che stanno facendo, su questo non ci piove ;)

    • Gatto Panzone

      Non dimentichiamoci del mercato dell’usatoseminuovo. Te li tirano dietro quasi imballati… Li accendono, non trovano il giochino che hanno tutti e li rivendono a 50 euro meno per prendersi un wiko o roba del genere! Ci sono un sacco di 640 e 830 intorno ai 100 euro

  • CoffeyM

    Bravissimo! Bell’articolo. Mi piace che ci si basi su dati, anche se presi con qualche accortezza che, però, viene spiegata bene al lettore. Così si fa!
    Sulla decisione abbiamo discusso a sufficienza. Volevo solo complimentarmi per l’articolo :)

  • Alberto Pagani

    anche io potevo essere tra quelli che non avrebbero avuto windows 10 in quanto in possesso di lumia 720. Ma un paio di mesi fa hanno smesso di funzionare i tasti indietro avvio ricerca (non integrati nel touch) perciò ho preso il lumia 730 (non volendo android e iphone troppo caro). Cmq si è un pò una cavolata che i primi lumia non si possano più aggiornare

  • Gabriele

    Ho letto un’analisi analoga su altri blog e si avvicinano di più alle ipotesi qui più ottimistiche, assestando ad un 50% i device aggiornabili su stima mondiale.

    La longevità di un prodotto dipende anche dalla fascia di prezzo con cui viene introdotto, un high-end dovrebbe avere una cura costruttiva migliore di un low-end e quindi garantire maggior sopportazione ad uso ed usura. Mi viene quindi da pensare che molti dei device della prima generazione x20 siano almeno mid-range e quindi a salire dal 720/820. La serie x25 è un restyle della x20 per buona parte e sono gli ultimi esclusi.

    Sto provando W10M su un 920 e non dà particolari problemi al di fuori di una batteria arrivata a fine vita ma questo non dipende dall’OS. Caso a parte è il 1020 che purtroppo necessita di software all’altezza per gestire il comparto fotografico e MSFT su questo ha peccato alla grande in W10M ma credo sia anche per l’unicità del modello e il pensiero non certo di aggiornare questo modello ufficialmente.

    Vediamo col tempo come si assesta lo share di W10M ma non mi sorprenderei se i possessori di modelli x2x di mid e high range aggiornino per la maggior parte tramite Insider essendo di solito utenti abbastanza informati e quindi riducendo la percentuale ferma con WP8.1.

    Inoltre riporto lo share delle varie versioni dell’OS, interessante notare come a pochi giorni dal rilascio siamo già con W10M come secondo OS dietro all’ampissima fetta di WP8.1. Molti arriveranno da insider e solo in piccola parte da aggiornamento ufficiale, ma è già una buona base di partenza.

    • Lumino
      • Gabriele

        Ho letto l’articolo senza soffermarmi troppo, fa alcune riflessioni riguardo alle app e i servizi più che su come vanno prestazionalmente i modelli più vecchi. Sbaglio?

        Allego il report completo di AdDuplex su Marzo che conferma la stima intorno al 50% dei device aggiornabili a W10 e di conseguenza un 15% dei device aggiornabili già aggiornati

        http://blog.adduplex.com/2016/03/adduplex-windows-phone-device-statistics-report-for-march-2016.html

        • Lumino

          Si parla anche di quello ma la considerazione principale parte dal titolo

          “[Opinion] Microsoft should let all Windows Phone 8.1 devices update even if it sucks” (opinione: microsoft dovrebbe consetire l’aggiornamento a tutti i device windows phone 8.1, anche se fa schifo)

          e va ricercata in questo passaggio:

          “The key thing is , we know that it is not *impossible*
          for those devices to run Windows 10 Mobile, they can do it and have
          done so for months, some users will swear by it and it is only sitting
          from a position of privilege that one can look down and say that that’s
          not good enough for them. It’s an arrogant, paternal position that takes
          the choice away from consumers, akin to Apple sneering at 5-year-old
          PCs and its not necessarily malicious, just myopic.”
          (la cosa importante è che noi sappiamo che non è “impossibile” per questi telefoni eseguire win 10 mobile, lo possono fare e lo hanno fatto per mesi; alcuni utenti ci crederanno cecamente ed è soltanto ponendosi in una posizione di privilegio che si può dall’alto verso il basso affermare che non va bene per loro (i telefoni x2x). È una posizione arrogante e protettiva che toglie la scelta ai consumatori, simile alla presa in giro di apple ai PC vecchi di 5 anni, non necessariamente malizioza, soltanto miope)

  • Giuseppe Vasta

    Salve ragazzi…sapete se Nokia 920 riceverà aggiornamenti?grazie