Microsoft potrebbe essere al lavoro su una nuova versione della Surface Pen

Sono trapelati da poche ore alcuni brevetti depositati da Microsoft che dovrebbero riguardare una nuova versione di Surface Pen.

La piccola penna digitale prodotta da Microsoft è stata elogiata da molti come un piccolo gioiellino tecnologico, riuscendo a incarnare tutte le caratteristiche che l’utente vuole trovare in un oggetto di questo tipo: piccola, elegante, versatile e efficiente.
Per fornire un’esperienza d’uso ottimale la Surface Pen, e altre come lei, necessitano di una batteria interna che le alimenti, permettendo di inviare un segnale al dispositivo touch screen utilizzato relativo, per esempio, alla pressione esercitata. Questi dispositivi vengono appunto chiamati “Stilo attive“, per distinguerle dalla contro parte passiva che invece non raccoglie alcun dato, lasciando tutto il lavoro al touch screen del dispositivo principale.

 

Per rispondere a questa richiesta di energia le Surface Pen necessitano di due piccole batterie stilo, di tipo AAAA, che promettono di fornire elettricità sufficiente per un anno di utilizzo. La soluzione mi è sempre sembrata un buon compromesso: la durata delle singole batterie permette di ridurre al minimo i disagi dovuti al ricambio delle stesse, sia in termini di costi sia in termini di “batterie scariche nel momento meno opportuno”.

Ora sembra però che Microsoft voglia migliorarne ulteriormente l’esperienza d’uso, o almeno tentarci, escludendo la necessità di sostituire le batterie della nostra Surface Pen (o chi per essa). In un brevetto depositato recentemente dall’azienda di Redmond si parla infatti di un dispositivo di ricarica davvero interessante, che unisce i concetti di ricarica wireless alla classica ricarica tramite USB.

 

Inductive Peripheral Retention Device - windows lover

 

Il funzionamento di base di questo “Inductive Peripheral Retention Device” è in realtà abbastanza semplice: si tratta di un piccolo archetto dotato di un’uscita USB, che va inserita in una porta del dispositivo. Questo archetto è poi dotato di una bobina interna (uno strumento costituito essenzialmente da un lungo cavo di rame “arrotolato”) che permette di trasmettere la carica alla penna in maniera wireless. La Surface Pen si inserirà quindi in questo archetto, dove userà la batteria del dispositivo per ricaricarsi, risolvendo così due problemi contemporaneamente: quello della carica e quello del supporto.

 

Un’altro fattore importante quando si parla di stilo sono infatti le modalità con cui vengono associate al dispositivo. Possono essere degli slot interni, che occupano però spazio prezioso nel device, o agganci meccanici/magnetici, più o meno efficaci ed ingombranti in funzione delle diverse tipologie. Con il dispositivo appena brevettato avremo quindi un comodo supporto per riporre la nostra stilo, probabilmente più affidabile dell’attuale aggancio magnetico, che ci permetterà di ricaricare automaticamente la stilo nei momenti di inutilizzo.

 

new surface pen support

 

Personalmente non ho sentito particolari lamentele riguardo l’uso dell’attuale Surface Pen, ma non avendola mai provata vorrei sapere da voi le vostre impressioni: si tratta di un sistema di cui si sentiva l’esigenza?

Ovviamente si tratta solo di un progetto  depositato, il che non significa che questo debba per forza tramutarsi in qualcosa di reale, ma si tratta comunque di un primo passo necessario. Nel link a fondo pagina (Fonte) vi lascio tutta la documentazione originale, in caso voleste conoscere i dettagli, o anche soltanto per verificare che la mia interpretazione sia corretta.
Vi ricordo poi che, nonostante abbia sempre fatto riferimento ai dispositivi Surface per semplicità, questo brevetto si riferisce in realtà ad una generica stilo, accoppiabile con qualsiasi dispositivo disponga di una porta USB (tv, monitor etc).

 

Fonte

 

 

 

Articolo precedenteArticolo successivo
Simone Mascarino
La vita e la bici hanno lo stesso principio, devi continuare a muoverti per stare in equilibrio
  • SirMau

    Usare il Surface con penna e tastiera è il massimo della comodità.
    Persino mia madre è entusiasta

Se questo contenuto ti è piaciuto, condividilo sui social!

❤ SHOW US SOME LOVE ❤