Microsoft Teams: il concorrente più cattivo di Slack (download)

Tramite nostre fonti interne possiamo confermare l’arrivo ufficiale di Microsoft Teams, un prodotto business di Microsoft che fonda le radici in Skype e lo rende a servizio dell’azienda.

 

Microsoft Teams

Diverso da Skype Business, Microsoft Teams si presuppone come un unico centro di comunicazione e condivisione del lavoro: in grado di creare “gruppi” di conversazione (o canali) e profondamente integrato con Office e con i più recenti prodotti Microsoft.

Microsoft Teams 1

Microsoft lo definisce uno spazio di lavoro basato sulla “chat”. Disegnato per facilitare la collaborazione in un gruppo di lavoro, grande o piccolo che sia.

Microsoft Teams 2

L’app sarà disponibile sia per Windows 10 che Windows 10 Mobile, in versione UWP. Maggiori dettagli verranno aggiunti a questo articolo nel corso dell’evento!

Ricordatevi di seguirci sul nostro canale di Telegram per una copertura live dell’evento.

Funzioni di Microsoft Teams

Di base Microsoft Teams è una piazza digitale in cui organizzare e condividere il proprio lavoro. Sarà possibile creare dei canali monotematici con le persone di nostra scelta e condividere al loro interno una varietà di contenuti multimediali e non.

Microsoft Teams 4

Non mancherà la programmazione del lavoro con la possibilità di creare eventi e pianificare i progetti. Con l’aiuto dei Bot e delle Power Apps (e di Flow) che proprio in questi giorni sono uscite dalla Beta, le potenzialità di Microsoft Teams potrebbero davvero essere infinite.

I canali

All’interno di ogni team, sarà possibile creare vari canali tematici per la migliore organizzazione possibile. All’interno di ogni canale avremo varie schede personalizzabili in cui inserire vari servizi come: archivi file, blocchi per le note, Power Bi, etc etc.

Ogni messaggio può essere commentato, contrassegnato o portato all’attenzione di qualche utente.

I bot

In ogni canale sarà possibile inserire bot per ricevere aggiornamenti o funzioni speciali direttamente nel preciso canale. Alcuni bot potrebbero essere utili per creare sondaggi, per notificare o per migliorare la produttività.

 

Integrazioni

Microsoft Teams sarà nativamente integrato con molteplici servizi di casa Redmond: Power BI, Office 365, OneDrive, Office Apps, Yammer, SharePoint, Planner, OneNotes. Si parla anche del Bot Framework!

Ogni documento può essere visualizzato direttamente in Microsoft Teams oppure aperto e modificato utilizzando l’apposita app. Anche OneNote è direttamente integrato in Microsoft Teams, con l’interfaccia e le funzioni che ormai conosciamo (compreso Ink, per le note con la penna).

 

E Slack?

Sicuramente Microsoft Teams si offre come diretto concorrente di una ben simile soluzione ormai già conosciuta: Slack. Ciò non può che far bene ad entrambe le aziende, perché si sa che la competizione spinge il mercato. L’azienda di Slack, d’altro canto, è stata ben onorata da questo prodotto perché è ormai consapevole di aver costruito un servizio innovativo e valido. Infatti hanno anche scritto un post ufficiale sul loro blog davvero esplicativo.

Ma sarà davvero un concorrente? O punterà ad aziende più grandi, che hanno bisogno di maggiore integrazione con i servizi Microsoft? Di sicuro Slack non ha bisogno di un abbonamento Office 365, mentre Microsoft Teams probabilmente sì.

 

Icona di Microsoft Teams
Microsoft Teams
Microsoft Corporation
3.2 (263 voti)
 
Articolo precedenteArticolo successivo
Francesco Tili
When you change the way you see the world, you'll change the world you see - S. Nadella
  • Gabriele

    Anche Slack ha la necessità di account premium per aumentare le funzionalità, stupidamente con un account free se un canale supera un certo numero di righe non mi pare sia più possibile visitare la history. Sembra stupido, ma se usato anche solo in 3-4 persone per organizzare qualcosa si superano velocemente i limiti. Non ho controllato attentamente se bypassabile, per ora ho solo notato il blocco

    • Ah non lo sapevo questo, grazie per l’info :-) sapevo cmq che Slack ha un premium e quindi sia limitato, ma almeno lo usi! Teams invece non mi pare avrà una proposta di base free