Minecraft per Windows 8.x e Windows Phone 8.x in cantiere: parola di Phil Spencer

Qualche giorno fa abbiamo assistito al rilascio di Terraria, il sandbox-RPG tanto atteso dagli amanti del genere. Per chi non si accontenta di vivere in un ambiente 2D e ha bisogno della terza dimensione per divertirsi, probabilmente sarà soddisfatto da questa notizia: Minecraft sarà rilasciato anche per Windows 8.x e Windows Phone 8.x.

Minecraft è un videogioco campione di incassi che ha spopolato qualche anno fa (e continua a spopolare), per il suo gameplay davvero coinvolgente. Lughi da esplorare, materiali da raccogliere, ambiente da creare, mostri da sconfiggere: ce n’è per tutti i gusti! Fino ad ora è rimasto però confinato su altre piattaforme, lasciando un vuoto sulla nostra per i suoi fan. Come mai questo apprezzabile cambio di rotta?

Lo scorso 15 settembre, Microsoft ha acquistato Mojang (il team di sviluppatori che sta dietro al videogioco) per la “modica” cifra di 2,5 miliardi di dollari. Noi abbiamo deciso di non riportare la notizia fino a quando non ci sarebbero state comunicazioni ufficiali per la piattaforma Windows Phone. Bene, quel momento è arrivato.

Micecraft-Tweet

Phil Spencer, leader della divisione Xbox, ha infatti comunicato tramite un tweet che è prevista l’uscita di Minecraft anche negli Store dei sistemi operativi di casa Microsoft. Come mai è stata necessaria l’acquisizione dell’intera Mojang per rendere possibile questo? Beh, diciamo che Markus “Notch” Persson, cratore di Minecraft, non ha mai visto di buon occhio Windows 8.x e si è sempre opposto al suo sviluppo e diffusione. Ciò è dimostrato anche dal fatto che Notch ha deciso di lasciare la compagnia ora che è nelle mani di Microsoft.

Non ci soffermeremo ovviamente a giudicare questo atteggiamento (ognuno ha diritto al libero pensiero), ma non ha senz’altro giovato né a noi utenti né agli sviluppatori. Come sempre, tutti i nodi vengono al pettine caro Markus.

Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates