Momento+: per arricchire i nostri scatti, personalizzando i nostri ricordi

La vita è un insieme di momenti. Ce ne sono alcuni che vorremmo dimenticare, altri che gradiremmo ricordare per sempre. Per far rivivere i momenti, esiste uno strumento migliore della fotografia? Forse è proprio questo che ha animato gli sviluppatori di Momento+, la app fotografica che ci consente di fissare i ricordi e personalizzarli come preferiamo.

L’interfaccia che anima l’applicazione è caratterizzata da colori accesi e grafiche accattivanti, che variano a seconda delle nostre scelte. Il cuore del software è infatti costituito dalla sua barra principale, in cui è possibile scegliere il tipo di momento che andremo a rielaborare (come un luogo, un evento, una condizione meteorologica, ecc…) e aggiungere successivamente ulteriori decorazioni. Una volta selezionato il momento verrà applicata una skin all’immagine (che sia essa presa dalla galleria o non ancora scattata), intercambiabile con altre della stessa categoria attraverso uno swipe orizzontale.

wp_ss_20141122_0002
wp_ss_20141122_0007

Dalla sezione “Adesivo” si possono invece selezionare etichette a tema o ritagliarne di personalizzate dalle immagini della galleria, tutte ridimensionabili con un pinch delle dita e riposizionabili all’interno della schermata. La voce successiva, “Telaio”, offre la possibilità di applicare una cornice tra le varie che abbiamo a disposizione, mentre “Effetti” permette di modificare la nostra immagine attraverso gli appositi filtri. Ultima, ma non per importanza, la feature “Text”, che attraverso la scelta tra diversi font e colori, consente di aggiungere scritte personalizzate alla fotografia.

wp_ss_20141122_0003
wp_ss_20141122_0005

L’application bar è popolata da quattro bottoni principali:

  • “Aggiungi didascalia” permette la modifica della didascalia del momento;
  • “Luogo” la scelta della modalità di rilevamento della posizione attuale;
  • “Configurazioni” la calibrazione delle feature principali;
  • “Salvare|condividi” il salvataggio e la condivisione dei nostri scatti.

Non mancano poi una sezione dedicata alle informazioni sugli sviluppatori e un tutorial per prendere dimestichezza con le possibilità che la app offre.

wp_ss_20141122_0004
wp_ss_20141122_0006

Superiormente troviamo invece una serie di tasti per la regolazione del flash, il passaggio da una fotocamera all’altra, l’estrazione di una immagine dalla galleria, l’attivazione della “modalità libera” (ovvero senza alcun “momento” attivo) e l’eliminazione dell’ultima modifica apportata. Buone notizie per il Live Tile che, pur essendo statico, presenta la trasparenza che in molti ormai si aspettano dai riquadri dinamici che popolano le nostre schermate di Start.

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates