Mozilla: complicato impostare un altro browser in Windows 10

Mozilla lamentele Windows 10

Mozilla si ribella: “con Windows 10 gli utenti fanno difficoltà a impostare un browser diverso“.

“Edge, Edge, Edge!”.

Tutto questo parlare del nuovo e rivoluzionario evidentemente non piace a chi si vede scalzato dal suo posto privilegiato.

È il caso di Mozilla, che ha visto il suo Firefox abissalmente oscurato dal nuovo browser che Windows 10 porta con sé.

Oh, scusate!

Non è questo il motivo delle lamentele della produttrice del browser della volpe di fuoco.
Il motivo riportato dall’azienda è riportato in queste parole del suo CEO Chris Beard:

“While it is technically possible for people to preserve their previous settings and defaults, the design of the new Windows 10 upgrade experience and user interface does not make this obvious nor easy. When people do manage to open the correct dialog box, it now requires more than twice the number of mouse clicks, more scrolling through content and a more focused effort to reassert a choice they had previously made in earlier versions of Windows

These changes are unsettling because there are millions of users who love Windows and who are having their choices ignored.

We strongly urge you to reconsider your business tactic here and again respect people’s right to choice and control of their online experience by making it easier, more obvious and intuitive for people to maintain the choices they have already made through the upgrade experience“.

Mozilla si ribella a Windows 10: troppo difficile impostare un browser alternativo

Un numero di click doppio!

Ma come osi Microsoft!

Dovrò cliccare il doppio delle volte con il mio povero indice sul mio delicato mouse! Più diritti per le mie dita! Meno click per tutti!

Microsoft calpestatrice dei diritti dei popoli… di avere Mozilla! Liberté, egalité, mozillé!

Per rimediare a questo sopruso l’azienda ha anche realizzato un video che spiega agli utenti Windows 10 come fare.

Certo, perché gli utenti sono cosi intelligenti da arrivare a guardare il loro video ma abbastanza stupidi da non saper scaricare un file .exe o attivare un programma in Windows 10.

La volpina di Firefox ha forse la coda di paglia perché stavolta non riesce ad arrivare all’uva?

FONTE: Blog Mozilla

Articolo precedenteArticolo successivo
Con la passione per la scrittura e maniaco di tecnologia, un esploratore dei recessi della comunicazione e dei suoi mezzi: un Indiana Jones dell'era digitale
  • PatrickPerazzini

    Per me hanno fatto bene a “nascondere” l’opzione per il browser predefinito. Tutte le volte che se ne installa uno, esso chiede sempre di essere il predefinito, e molti utenti accettano senza neanche leggere

    • jacopo pacelli

      Sono d’accordo con te

  • TheVexed

    Mi sembra un articolo troppo fazioso. Secondo me con w10 si dovrebbe avere più immediatezza e semplicità d’uso, quindi mozilla, giustamente difendendo i propri interessi, punta il dito. Ricordiamoci che non tutti sanno cosa sia un browser, figuriamoci impostarlo.

    • Se volesse difendere gli interessi degli utenti in merito a scelta e libertà potrebbe degnarsi di rilasciare una versione di Firefox per Windows Phone. Ma a quanto pare si tratta di utenti di serie B. Ho letto un filo di ipocrisia nelle dichiarazioni di Firefox onestamente.

      • TheVexed

        Ha approfittato di una perdita di semplicità di Windows per fare i propri interessi. Concordo con te che potrebbero rilasciare la versione per wp, ma la perdita di semplicità in certi campi é un dato di fatto allo stato attuale delle cose. Comunque ironia nell’articolo e anche un filo da parte mia.

        • Sì sì, ma ho capito il tuo punto di vista ed è anche giusto :) Poi ovvio, ognuno cerca di portare acqua al suo mulino.

          • Ma ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            E’ anche vero che Opera Foundation non rompe le scatole e il loro browser (ottimo a parer mio) lo rilasciano per TUTTE le piattaforme, Symbian incluso, senza avventurarsi in sistemi operativi, progetti fork e via discorrendo.
            Ma si sa, se Mozilla ha incassato (o incassa ancora oggi) fondi da Google, è ovvio che se ne sbatte di sviluppare per Windows Phone, o per lo meno lo fa a rilento e rilasciando certe dichiarazioni.
            Avrebbero fatto una figura migliore rilasciando una versione universal app di Firefox compatibile con W10 ma stando zitti.

    • Michele

      A me non piacciono quelli che mascherano i propri interessi sotto l’etichetta di democrazia, libertà, e via dicendo. Detto questo, non ho nulla contro Firefox, anzi, per gli sviluppatori è indispensabile ad esempio, e bisogna dargliene atto. Però non ti puoi mettere a difendere i tuoi interessi parlando come se fossi la voce del popolo incarnata e puntando il dito contro un’altra azienda che ti permette di usare il tuo servizio sul suo sistema operativo.
      Vuoi aiutare gli utenti? Fai il video (che qui ho pubblicato proprio per onestà), ma non alzare la voce perché il numero dei click per impostarlo è doppio. Microsoft ti fa scegliere il browser nel momento dell’installazione di Windows 10, PRIMA ANCORA che si avvii per la prima volta, quindi non puoi dire proprio niente.

      E poi, se sei un utente Firefox non credo che sia così impedito da scaricartelo e cliccare poi sulla finestra “vuoi impostarlo come browser predefinito?”.

      • TheVexed

        Mi spiego meglio: come ragionamento il tuo non fa una piega. Ma io mi metto nei panni di chi é un po impedito e che magari non legge con attenzione: alcuni click in più possono creare confusione. D’altro canto hai ragione che utilizzano un problema di altri per farsi passare come dei paladini, ma praticamente lo fanno tutte le aziende. Con questo non le giustifico, sia chiaro, la trasparenza dovrebbe essere sempre al primo posto, ma va riconosciuto che firefox sia stata la vera alternativa a ie prima dell’avvento di chrome e che probabilmente fintanto che edge non incorpora adblock, avrà la sua importanza. L’importante é portare a conoscenza del “problema” e trovare la “soluzione” per tutti gli interessati, di conseguenza l’ironia dell’articolo poteva essere contenuta. Mio parere per carità che probabilmente vi interessa relativamente.

        • Ci interessano tutti i pareri, tranquillo :-) anzi ci fa piacere instaurare un dialogo con gente che ragiona come te!

          • TheVexed

            D’altronde non ci possono essere cape tutte uguali ? é che forse a volte tutti siamo un po’ di parte

    • Omega

      Ma che pretende che Microsoft pubblichi una guida su come impostare firefox come predefinito ? Dovrebbero vergognarsi figuriamoci se Microsoft metteva in evidenza mozilla sul suo os ma dai…non per cattiveria ma perché anche in un ecosistema devi guadagnarti la rilevanza

      • TheVexed

        Non ho detto questo. Su w8.1 se non sbaglio c’è una app (che peraltro non si può togliere) che permette la scelta del browser predefinito. Comunque sia, la battaglia la stanno già perdendo nei confronti di chrome da un pezzo e quando edge supporterà adblock sarà peggio. Ma i click in più sono un dato di fatto, sia per chrome, firefox, Vivaldi, comodo e via discorrendo.

        • Omega

          Io già passo da chrome ad edge adesso quindi come me tanta gente e sai perché perché crome da versione 10 a 48 non cambia niente cambia poco anche abilitando i flag e anche in canary….
          C’è io se fossi uno alle prime armi prenderei Google e scriverei cambiare browser predefinito su Windows 10 ecco fatto…di che si lamentano non lo capisco
          Comunque su pc ancora non lo provo il 10 quindi vedremo se é cosi difficile come dicono

    • Ma ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

      Ma perchè Microsoft DEVE essere sempre a favore degli altri e pigliarla in quel posto? Questo discorso è stato anche fatto su PC, ma li avevano quasi il monopolio e vabbè, ma sulla piattaforma mobile non credo abbiano numeri così importanti da spodestare Android o IOS (su USA e Giappone).
      Gli utenti imbecilli (o ignoranti) non sanno neanche cosa sia Android, IOS o Windows, ma continueranno comunque ad essere imbecilli, gli ignoranti no, potrebbero anche incuriosirsi e imparare.

  • Sal Cantali

    Da ignorante informatico e stronzo (quando serve lo sono), sarebbe anche ora che MS incominciasse a fare l’infame! Basta stare zitta e subire senza reagire, tutti trattano gli utenti Microsoft come di serie B, appena non ottengono ciò che vogliono scoppia la guerra e MS diventa cattiva! AVETE ROTTO LE PELOTAS, se puoi MS diventa più Bast……. ?? e che azz!

  • Breus

    Anche secondo me l’articolo è troppo fazioso, Mozilla merita più rispetto per tutto ciò che ha fatto e fa con le sue risorse LIMITATE. Anch’io avrei voluto Firefox per wp, ma non gliene faccio una colpa, non c’è neanche per iOS.
    Detto questo spero che Mozilla non getti mai la spugna e continui a perseguire la propria vision, però a questo giro il CEO poteva anche tacere, tanto chi sa cosa è un Browser e va in cerca di Firefox saprà anche impostarselo come meglio crede.

    • Esatto!

    • Omega

      Io credo che edge sia meglio e Microsoft non obbliga nessuno ad usarlo allora Microsoft che dovrebbe dire che fino ad ora hanno usato tutti chrome che ha fatto una campagna contro chrome ? No si é rimboccata le maniche e ha fatto un browser migliore faccia i fatti mozilla

    • Ma ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ
      • Breus

        L’articolo che hai postato conferma le risorse LIMITATE di Mozilla la quale è lillipuziana rispetto a Microsoft, Google, Apple. Prima degli accordi con Google le risorse erano ancor più limitate, eppure ciò non li ha fermati contro lo strapotere di Microsoft, ed allora Microsoft non era come oggi, a quei tempi Microsoft la disintegrava la concorrenza. Un plauso a Mozilla per il coraggio, la costanza e la competenza.

        • Ma ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

          Microsoft non fa solo un browser, di risorse ne ha a sufficienza ma non investe tutto su Edge, piuttosto che rompere le scatole Mozilla dovrebbe rimboccarsi le maniche, come fa lo staff di Opera (che ha risorse MOLTO PIÙ LIMITATE di Mozilla) che ha rilasciato il browser per TUTTE le piattaforme, mobili e non e a parer mio funziona 100 volte meglio di Firefox, te lo dico da utilizzatore di entrambi.

          • Breus

            Riguardo al rompere le scatole Mozilla ha perso un’occasione per tacere. Riguardo alle risorse Mozilla ne ha sperperate (al contrario di Opera) in Firefox OS. Dico sperperate perché sebbene mi intrighi il loro progetto credo che abbiano imboccato un vicolo cieco e avrei preferito che si fossero dedicati al browser. Spero però di avere torto.

          • Ma ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

            Firefox OS è stato un flop peggio di Vista, hanno toppato alla grande, come ha fatto anche Facebook con il launcher per Android.
            Mozilla di risorse ne ha avute e ne ha tutt’ora, ha un asset di 27 milioni di dollari, un utile di quasi 2 milioni, ha ricevuto 900 milioni di dollari solo da Google in 3 anni, 2 milioni da Sun Microsystems all’inizio della transizione da Netscape a Firefox (quindi si può dire che neanche siano partiti da zero), hanno 10 impegati più 5 amministratori, quindi di spese per il personale non è che abbiano tantissime, sono esentati dal pagamento delle tasse in quanto sono un’associazione no-profit secondo la legge statunitense, ricevono fondi anche da privati e aziende e per ultimo, hanno una schiera di volontari che sviluppano codice GRATIS. Come fai a dire che hanno risorse limitate?!?!??! Se si possono permettere di mettere su un sistema operativo, si vede che di risorse ne hanno e a volontà.
            Io spero fortemente che abbandoneranno la malsana idea di Firefox OS per concentrarsi di più su Firefox browser, altrimenti gli faranno fare la fine di Thunderbird (che a me piaceva molto se non per quelle 2-3 cosette).
            E ripeto, potevano pure star zitti, secondo me è più facile fare breccia con il browser su Windows Phone che conquistare utenza, attraverso un sistema operativo nuovo, sfidando il trittico Windows-IOS-Android.

  • Matteo

    Certo che in effetti un po’ complicato cambiare browser predefinito lo è. Non che sia il problema della vita ma se prima una cosa si faceva in maniera più semplice perché ora si deve fare in maniera più complessa. Dai ammettiamolo, Microsoft “ce sta a provà”, perché se un utonto si vede trasportato a quella pagine di Impostazioni può darsi che si trova spaesato e clicca su chiudi, finendo forse per usare Edge solo perché “così non mi esce quella strana schermata”. Ma Edge dovrebbe affermarsi per le sue funzioni, non tramite trucchetti del genere. Stesso discorso di Microsoft Office: per me è la migliore suite d’ufficio, ma se tutti la usano è perché hanno vincolato il mondo ai loro formati proprietari, che con LibreOffice e simili non si vedono sempre benissimo, specialmente se i documenti sono complessi. Preferirei che sposassero in toto gli Open Document, così che se uno sceglie Microsoft Office è perché lo ritiene il migliore, non perché ci è costretto!

    • Luca Serri

      Sulla prima parte concordo con te, è un trucchetto “sporco” che può fregare i meno esperti.
      Sulla seconda, mi sembra naturale che con Office cerchino il più possibile di usare formati proprietari perchè a differenza di Edge è un prodotto a pagamento e ci guadagnano di più. Essendo in maggioranza possono permettersi di decidere loro, nel bene e nel male.

    • Ma ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

      Ma anche le altre multinazionali “ce provano” con tutto, hai mai usato un telefono Android senza i Play services? Oppure IOS senza iTunes? E’ normale che ognuno tiri l’acqua al suo mulino, però solo Microsoft in passato fu sanzionata perchè includeva i propri prodotti nei propri sistemi operativi per PC (è stato fatto per IE e successivamente per WMP), ed allora potevo anche accettarlo perchè più del 95% (oggi siamo “scesi” a 90 e rotti) dei computer sulla faccia della terra aveva Windows. Oggi però no, la stessa storia si vuole farla ripetere per annientare il sistema mobile, non sono d’accordo perchè al momento i Windows Phone non creano certo problemi in termini numerici ad Android e IOS, ma evidentemente la cosa da fastidio a qualcuno.
      Su ciò che riguarda Office, cos’è che da di più un formato aperto rispetto ad uno chiuso? La compatibilità? Mmmmm… Comunque sia, Office 2013 la prima volta che si avvia chiede all’utente quale formato vuole che sia usato come predefinito, quindi la compatibilità verso il formato aperto c’è. Ma io che produco un software, per quale motivo dovrei usare un formato che non mi appartiene? Uso il mio, chi non lo vuole usare può benissimo cambiare software.

  • Stanno rosicando?

  • chissà perché nessuno ha mai rotto il cazzo a Safari…

    • Ma ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

      Perché non conosco nessuno che utilizza safari su PC, se ci sono si contano su una mano :P

      • non parlavo di PC, dicevo: Apple non ha mai preso multe o obblighi vari di mettere popup per far scegliere browser della concorrenza… ok che non ha posizione dominante sul mercato però…

        • Ma ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

          Beh, in ambito mobile non ha una posizione dominante qui, ma su USA e Giappone si, ma non si è mai lamentato nessuno, come dicevi tu.
          Se Edge ha ereditato giusto il logo da IE e si dimostrerà veramente all’altezza degli altri io credo che Mozilla perderà parecchia utenza, io in testa, perchè da un pò a questa parte va veramente male, sappiamo che Firefox non è mai stato parsimonioso con la memoria, ma ultimamente è troppo, 1 GB di memoria occupata solo aprendo Youtube mi sembra un pò troppa.
          Comunque, io installerei giusto Opera oltre ad Edge, unica alternativa valida ma poco conosciuta.

  • Ma ✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ

    Giustissimo, ultimamente Firefox su PC occupa tantissima RAM già solo aprendo una cavolata e comunque, Si lamentano loro che fanno comunella con Ubuntu e incassano milioni da Google solo per integrarlo nel browser…

  • Luca Serri

    Forse sono un po’ di parte perchè amo Firefox, però l’articolo mi sembra un po’ troppo fazioso. Per gli inesperti può già essere un problema, non sono pochi quelli che usano il PC solo per fare le stesse cose in modo meccanico e vanno nel panico appena vedono qualcosa appena diverso.

    • Michele

      A dir la verità Edge non è preimpostato di default. Quando installi l’aggiornamento l’ultima schermata di configurazione ti chiede quali app usare per foto, video, musica e internet e tu edge lo puoi spuntare. Poi al primo avvio quando apri un link internet se hai installato firefox imposti quello da “quale app devo usare per questa cosa?” e se non ce l’hai te lo scarichi. Non è difficile. Almeno, non più di quanto lo sia in ogni altro caso.

      • Luca Serri

        Però se compri un PC nuovo c’è Edge di default (com’è anche giusto che sia), e installando un nuovo browser ci sono i due passaggi da fare. Idem per chi fa un’installazione pulita.

  • Super Lecose

    Ma a dire il vero sul mio PC ogni volta che apro Firefox mi chiede se voglio impostarlo come predefinito. Basta un solo click… Per il resto apprezzo sia edge che Firefox e la concorrenza è sempre un bene.

  • CoffeyM

    Condivido in toto! E lo dico da amante di Firefox
    Scritto da Edge for Windows10

  • Leonardo Airoldi

    Direi che Microsoft ha ragione: ha fatto un browser nuovissimo e perfettamente integrato in Windows 10. Non capisco perché qualcuno debba preferire un browser in stile diverso e magari anche vecchiotto. Sono contento abbiano eliminato Explorer perché negli ultimi anni si è fatto una cattiva reputazione, dando più spazio agli altri browser. Rivoluzionando tutto spero aumentino il numero di utenti del browser Microsoft.
    Forza edge! (Però dai, il nome spartan spaccava di brutto)