“Novità” Apple: a che prezzo?

Concludo la mia piccola disamina sulle novità di Apple, toccando l’argomento più spinoso in questo momento di crisi economica mondiale: i PREZZI.


Ricorderete che pochissimi giorni fa Nokia ha presentato i Lumia 830 e 730;  ed in quella sede ha espresso un concetto cardine: portare innovazioni top ad un prezzo relativamente contenuto. Difatti l’830, con caratteristiche tecniche superiori ai due iPhone, avrà un prezzo che, con tutte le tasse di questo mondo, non supererà i 350€ (disponendo di  16GB di memoria interna espandibili fino a 128GB). Il Lumia 930 costava di listino 600€ e il 1520 700€:  il primo disponeva di 32GB di memoria interna, il secondo di 32GB + eventuale espansione di memoria (fino a 128GB; quindi, volendo, mettiamo 100€ di spesa in più acquistando una buona SD per avere un totale di 160GB).

Di seguito, invece,  ecco i prezzi dell’iPhone 6 e 6 Plus:

  • iPhone 6 da 4.7 pollici 16 GB: 729€
  • iPhone 6 da 4.7 pollici 64 GB: 839€
  • iPhone 6 da 4.7 pollici 128 GB: 949€
  • iPhone 6 Plus da 5.5 pollici 16 GB: 839€
  • iPhone 6 Plus da 5.5 pollici 64 GB: 949€
  • iPhone 6 Plus da 5.5 pollici 128 GB 1059€

Ve lo rendo ancora più chiaro con un confronto tra 930 e iPhone 6 Plus 16GB:

  • Display FullHD entrambi, iPhone 6 Plus ha mezzo pollice in più ma una densità di pixel per pollice inferiore (401 contro i 441 del 930, superiore però ai 368 del 6 pollici montato su Lumia 1520).
  • 2 GB di RAM per lumia 930, 1 solo per iPhone 6 Plus (e non ditemi che Windows Phone non sia ottimizzato anche per Hardware inferiori).
  • 930 ha una fotocamera da 20MP con tecnologia PureView (pixel oversampling) invece che 8MP di iPhone, salva in formato RAW, con Lumia Camera e Denim a fine anno avrà tante belle funzioni in più compresi video 4K e un aumento dei FPS, al momento a vantaggio di iPhone 6, un vantaggio, appunto, estremamente momentaneo. Entrambi OIS (e quello del 930 va alla grande dato che sono appunto due anni che fanno telefoni con questa tecnologia).
  • Non c’è un lettore di impronte digitali per pagamenti o evitare la password blocca schermo su nessun Windows Phone in commercio, cosa invece introdotta da Apple sul 5s e da Samsung su alcuni modelli.
  • Abbiamo la ricarica Wireless sul 930 (ma già dal 920), davvero comoda per tenere il telefono sempre carico.
  • Batteria da 2420mAh su 930, 3400 mAh su Lumia 1520: autonomia massima di conversazione in 3G dichiarata dal produttore di 17 ore per 930 e 27 per Lumia 1520. iPhone 6 Plus dichiara 24 ore (ma non dichiara l’amperaggio); Standby 16 giorni per il melafonino, 18 giorni per il 930 e 32 giorni per il 1520.
  • Per concludere il discorso batteria: dobbiamo aspettare dei test veri, spero davvero sia migliorata, anche se dubito raggiunga il 1520.
  • Accessori come smartwatch etc. arriveranno con la diffusione di Lumia Denim, aggiornamento che porta API in grado di rendere compatibili gli accessori di produttori esterni (Pebble e altre marche). Fitbit funziona già ora con Cyan, così come l’Adidas miCoach smart run.

Il discorso app è relativo e lo tratto qui per provare ad includerlo quale “giustificante” del prezzo.
Ok, lo store apple è molto ricco. Ma anche quello Android lo è. E su Wp la situazione migliora di giorno in giorno e le app più importanti, anche se a volte incomplete, ci sono tutte (le mancanze non dipendono da Microsoft, se non in minima parte. Che colpa dare al colosso di Redmond se, soprattutto in Italia, le aziende che offrono servizi, come PostePay o altre banche, sono ottuse e mettono in difficolta il 16/20% della loro clientela non rilasciando un porting delle loro app sul nostro Store, dato che spesso ci sono periodi in cui Windows Phone, in Italia, supera le quote di iOS?). In merito, direi che attualmente iOS ha un bel vantaggio, non tanto numerico, quanto piuttosto nella capacità di attrazione per  le società e gli sviluppatori esterni che ad essa dedicano tempo e risorse (ma la ruota gira).

Windows Phone 8.1 è gratuito tanto che Archos, Polaroid, NGM, varie compagnie indiane e cinesi, Alcatel etc. hanno presentato dei Windows Phone 8.1 update 1. Oltre a Samsung (spesso esclusive americane), HTC (stupendo l’M8 for Windows Phone per ora esclusiva Verizon), insomma, per tutte le tasche e per tutti i gusti. E girano bene tutti perché Windows Phone è un sistema sempre leggero e sempre fluido, come iOS!

Non occorre entrare ancora nel dettaglio, poichè il quadro della situazione è già sufficientemente delineato.

Che ne penso in sostanza?

Bei telefoni, ma venduti ad un prezzo decisamente assurdo (tenendo conto che al 90% di chi usa uno smartphone il 630 va più che bene: 150€) e che di innovativo non hanno nulla, anzi: finalmente si sono riallineati un pochino con la quasi totalità dei Top di Gamma prodotti dal 2012 in poi (e non solo Windows Phone).  Con il plus di avere un ecosistema di applicazioni e servizi molto validi, ma che da soli non giustificano i prezzi più alti del mercato (anche perché i servizi Google e soprattutto quelli Microsoft non sono da meno, anzi!).

Nella mia opinione, Apple non ha innovato nulla quindi, non ha rivoluzionato davvero niente. Nemmeno Apple Watch si può definire un buon dispositivo dato che ce ne sono molti altri (Motorola Moto 360 in primis) quasi del tutto similari ed usciti ben prima. Ciò detto,  spero solo che i grandi media la smettano di gridare il miracolo ad ogni sbuffo d’aria del famoso posteriore californiano.
Scusate lo sfogo, ma vista l’aria di esagerazione…

Articolo precedenteArticolo successivo
Mariano Mercuri
Chiedere ragione, è la prima cosa che l'apprendista filosofo dovrebbe apprendere a fare. Là dove nessuno chiede ragione, come può la filosofia anche solo cominciare? La domanda "perché?" ci fa scoprire l'intreccio di etica e logica, su cui i filosofi si interrogano, da Platone a Husserl. Se l'etica è la logica dell'agire giusto, la logica è l'etica del pensare [Roberta De Monticelli]
  • WINDOWS M3RDA!

    ???