Nuovi brevetti per la regolazione dell’ipotetico “dispositivo definitivo”

Microsoft deposita nuovi brevetti per la regolazione del suo futuro dispositivo definitivo.

Nuovi brevetti Microsoft per il dispositivo definitivo

Sono stati rivelati, ancora una volta, attraverso brevetti alcuni render dell’ipotetico smartphone/tablet foldable di Microsoft.

Di seguito vi riportiamo la descrizione del brevetto per una “cerniera auto-regolante”:

nuovi brevetti

” A pair of self-regulating hinge assemblies rotatably securing hinge ends of the first and second portions around a first hinge axis associated with the first portion and a second hinge axis associated with the second hinge axis so that an extent of rotation around the first hinge axis corresponds to an extent of rotation around the second hinge axis.

E’ possibile capire il dettaglio, probabilmente, solo se si è un ingegnere meccanico, ma fortunatamente insieme al brevetto sono stati forniti alcuni schemi comprensibile a tutti.

Ci viene mostrato, come il dispositivo dual-screen dotato di “cerniera auto-regolante”, può essere inclinato in varie direzioni, come avviene già per i dispositivi di Lenovo, ma con brevetti diversi.

nuovi brevetti

Come potete notare, il brevetto di Microsoft ci mostra come, un dispositivo con due schermi, non presenti uno vuoto tra di loro, rendendolo un unico schermo. Tutto questo grazie alla nuova cerniera ideata da Microsoft.nuovi brevetti

In questo altro schema, possiamo vedere come gli schermi, aperti in maniera piatta, possono essere utilizzati come un unico schermo, molto simile ad un tablet. E’interessante notare come il tasto Chiudi, ci mostra un OS diverso da quello conosciuto per smartphone.

nuovi brevetti

In questa diapositiva, ci viene mostrato come una parte del Devices possa assumere le sembianze di una tastiera e di un trackpad, rendendolo un mini-laptop.

nuovi brevetti

Microsoft, nell’ultima diapositiva, ci mostra la funzione Sveglia, molto simile a quella utilizzata da Lenovo.

I brevetti sono stati pubblicati oggi ma sono stati depositati in Ottobre dello scorso anno, ma come sempre, non possiamo sapere se i progetti sono ancora in via di sviluppo o sono stati abbandonati.

Per consultare i brevetti basterà cliccare su questo link.

Fateci sapere cosa ne pensate di queste novità, commentando questo articolo.

 

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
  • PeppeTesla

    Se solo in microsoft portassero a termine tutti i loro progetti, di sicuro non temerebbero rivali!
    Io sarei il primo a comprare questo tipo di prodotto se solo avessi una garanzia di vera produttività, e il tutto volente o nolente, si riconduce al solito discorso app.. vedremo che mosse faranno!
    Buona giornata!