[aggiornato] Nuovi dettagli su Windows 10 al WinHEC: requisiti minimi e finestra di lancio

Alla conferenza WinHEC (Windows Hardware Engineering Conference) di Shenzen in Cina, Microsoft ha aggiunto importanti dettagli su Windows 10. Terry Myerson, vice presidente esecutivo della divisione sistemi operativi in Microsoft, ha esposto ieri alcuni dettagli aggiuntivi sul rilascio di Windows 10. Il nostro atteso sistema operativo arriverà, infatti, questa estate e sarà disponibile globalmente in 190 paesi ed in 111 lingue. Non c’è ancora una data precisa, dunque, ma la “finestra di lancio” si restringe a 4 mesi. Alla conferenza, sita in Cina, Myerson ha ovviamente esposto alcune partnership con aziende importanti come Xiaomi, Tencent e Lenovo, ribandendo quanto sia già diffuso Windows, su 1.5 miliardi di dispositivi di computazione.

Al WinHEC ha parlato anche Paul Reed esponendo i requisiti minimi hardware in grado di garantire l’esperienza utente Windows 10. Per quanto riguarda la “versione mobile” si avranno i seguenti requisiti:

  • Diagonale dello schermo compresa tra 3″ e 7,99″
  • BIOS UEFI 2.3.1 e superiori con secure boot abilitato
  • Almeno 4 GB di spazio di archiviazione flash; supporto alle schede SD necessario per dispositivi con soli 4 GB
  • Grafica DirectX 9 minimo
  • Richiesti i tasti bilanciere del volume e tasto di sblocco/accensione; necessari i tasti touch non a schermo per i dispositivi con la più bassa risoluzione (WVGA)
  • Richiesto il modulo di rete per i telefoni
  • Connettore per cuffie
  • Wireless almeno 802.11 b/g
  • Meccanismo di vibrazione

La memoria RAM richiesta varierà invece in base alla risoluzione dello schermo:

  • 512 MB per risoluzioni da WVGA (800 x 480) a FWVGA (854 x 480)
  • 1 GB per risoluzioni da qHD (960 x 540) a WXGA (1366 x 768); ciò include anche HD/720p (1280 x 720) e WSVGA (1024 x 600)
  • 2 GB per risoluzioni da WSVGA (1440 x 900) a WUXGA (1920 x 1200); ciò include anche FHD/1080p (1920 x 1080)
  • 3 GB per risoluzioni da QWXGA (2048 x 1152) a WQXGA (2560 x 1600)
  • 4 GB per risoluzioni da QSZGA (2560 x 2048) in su

Curioso il fatto che il touch screen sia opzionale (se implementato deve essere multitouch minimo per due dita).

Per quanto riguarda la “versione desktop”, invece, si avranno i seguenti requisiti:

  • Diagonale dello schermo maggiore di 7″ con risoluzione minima di 800 x 600 pixel
  • BIOS UEFI 2.3.1 e superiori con secure boot abilitato
  • Almeno 1 GB di memoria RAM per la versione a 32 bit e 2 GB per la versione a 64 bit
  • Almeno 16 GB di spazio di archiviazione per la versione a 32bit e 20 GB per quella a 64 bit
  • Grafica almeno DirectX 9
  • Per i tablet sono richiesti il tasto di accensione e il bilanciere del volume (questo è necessario solo sui tablet o convertibili con tastiera separabile); supporto ai tasti opzionali di Start e blocco della rotazione

Anche nuovi SoC (System on chip) saranno supportati da Windows 10:

  • Qualcomm MSM8909, MSM8208, MSM8994, MSM8992 e MSM 8952
  • Intel Cherry Trail, Skylake e Atom x3 (LTE)
  • AMD Carrizo e Carrizo-L

In conclusione, tutti i dispositivi mobili attualmente in commercio da Windows Phone 8 saranno aggiornabili a Windows 10. Per quanto riguarda i PC desktop, viene confermata la non compatibilità con un modulo telefonico (soltanto un modulo dati 3G e superiore), inoltre mi preoccupa un po’ il fatto che sia richiesto il BIOS UEFI. Non so se sia effettivamente una caratteristica necessaria perché non tutti hanno sui propri PC (più che altro quelli più vecchiotti come il mio) un BIOS UEFI. È probabile che sia comunque installabile in modalità non UEFI, ma appena avremo maggiori dettagli vi informeremo.

 Fonte: Paul Reed presentation at WinHEC, Blogging Windows

Articolo pubblicato il 18/03/2015 10:17

*** AGGIORNAMENTO 18 marzo 2015 12:45 ***

Abbiamo fatto una ricerca online per vedere le caratteristiche degli SoC di Qualcomm citati da Microsoft e ai quali è stata estesa la compatibilità con Windows 10. Abbiamo trovato che:

  • Qualcomm MSM8909 ha uno Snapdragon 210 quadcore 1,3 Ghz, supporto al 4G (LTE), grafica Adreno 304, supporto Dual-SIM, fino a 720p di risoluzione del display, fino a 8MP di fotocamera e registrazione massimo a 720p
  • Qualcomm MSM8208 ha uno Snapdragon 208 dual core 1,1 Ghz, supporto al 3G, grafica Adreno 304, fino a 540p di risoluzione del display, fino a 5 MP di fotocamera e registrazione a 480p
  • Qualcom MSM8994 ha uno Snapdragon 810 octacore (8) 2 Ghz (64 bit – big.LITTLE) con il supporto a tutti i più recenti standard di velocità per eMMC e RAM, supporto a LTE Advanced, dual SIM e grafica Adreno 430, fino a 2048p di risoluzione display e registrazione fino a 2K, wifi 802.11 ac e fotocamera fino a 55 MP!
  • Qualcomm MSM8992 ha uno Snapdragon 808 esacore (6) a 64 bit con big.LITTLE con il supporto a tutti i più recenti standard di velocità per eMMC e RAM, supporto a LTE Advanced, dual SIM e grafica Adreno 418, fino a 1600p di risoluzione display e regitrazione 2K, fotocamera fino a 55 MP!
  • Qualcom MSM8952 ha un processore octacore (8) a 64bit con il supporto a tutti i più recenti standard di velocità per eMMC e RAM, supporto a LTE, wifi 802.11 n/ac, registrazione video fino a 1080p, fotocamera fino a 16 MP.

Di sicuro speriamo che il prossimo top di gamma Lumia abbia uno di questi SoC sotto la scocca!!

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Francesco Tili
When you change the way you see the world, you'll change the world you see - S. Nadella
  • lore_rock

    La partnership con xiaomi e lenovo può portare a un numero di vendite tale da fare diventare Windows il secondo sistema mobile più diffuso in pochissimo tempo.
    Eppure non riesco a togliermi dalla testa che Microsoft stia pensando a una “rom” w10 per android. Una cosa del genere farebbe un bel buco nelle casse di google!

    • Una mossa azzeccata secondo me, da la possibilità di provare Windows 10, fa innamorare e fidelizzare ;)