Nuovi progressi per la app VLC per Windows Phone

Sono passati mesi da quando VideoLAN, il team di developer di VLC, ha annunciato ufficialmente di essere al lavoro sulla sua app per Windows Phone. Dopo un periodo di silenzio , ecco apparire un tweet da parte di Hugo Beauzée-Luyssen (membro del gruppo), che ci rende partecipi degli ultimi progressi nello sviluppo dell’applicazione.

VLCRT-TweetLuyssen

I developer sono riusciti a far funzionare VLC su un Surface RT per la prima volta. Perché allora parliamo di app per Windows Phone (dato che il Surface RT utilizza come sistema operativo Windows RT)? Perché il suddetto tablet ha un processore basato sulla tecnologia ARM, tipica degli smartphone di Microsoft, e non x86 come quella dei computer su cui VLC già è disponibile.

VLCRT-TweetNigro

A rafforzare la corrente di esaltazione per i progressi raggiunti è anche Thomas Nigro (sempre di VideoLAN), che in un ulteriore tweet sottolinea il duro lavoro di Hugo per permettere all’app di funzionare sugli ARM-based device come Surface RT e Windows Phone.

Come sempre è meglio fare chiarezza anche a coloro che non conoscono il software di cui stiamo parlando, benché sia molto noto nell’ambiente. VLC è un lettore multimediale nato nel 2001, molto completo e open source (il che non vuol dire solo gratuito, ma significa che il suo codice sorgente è disponibile a tutti per modifiche e miglioramenti all’applicazione). Tra i suoi pregi vi è il fatto di supportare un gran numero di formati e di essere multipiattaforma. Infatti è al momento disponibile per i seguenti sistemi operativi: Microsoft Windows, Mac OS X, GNU/Linux, BeOS, MorphOS, BSD, Solaris, iOS, Android ed eComStation.

Ne avevate già sentito parlare? Attendete con ansia il suo rilascio anche su Windows Phone?

FONTE Informazioni: Windows Central

ORIGINE Informazioni: Twitter

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates