OneDrive: in futuro sarà possibile accedere offline alle cartelle

Se proviamo ad accedere offline a cartelle e file su OneDrive dai nostri PC e dai nostri Tablet, non riscontriamo grandi problemi. È infatti un’operazione possibile e piuttosto comoda quando è necessario servirsene. Ma cosa succede se tentiamo di fare la stessa cosa da Windows Phone?

uservoiceOneDrive-screen

La cattiva notizia è che al momento non è possibile, mentre la buona notizia è che lo sarà in futuro. Chi ce lo dice? Una risposta ufficiale di Casey Penk (Program Manager) ad una richiesta di un utente su uservoice:

“Grazie per il suggerimento. Sappiamo che l’accesso offline è importante e intendiamo portare questa feature su Windows Phone. Non abbiamo però al momento tempistiche definite.”

 

Sul quando tutto ciò sarà possibile ancora tutto tace e ci fa presumere che potrebbe dover essere necessario l’arrivo di Windows 10 (che su PC ha già portato nuove funzionalità su OneDrive come il selective sync) per avere accesso a tale feature. Stiamo quindi con gli occhi aperti e attendiamo impazienti il 21 gennaio, data in cui Microsoft rivelerà le sue carte da giocare lato consumer con la nuova versione del sistema operativo (tra cui ci ricordiamo potrebbero esserci novità anche in merito ad Office per Windows Phone).

Ci sarà un “all-in” della casa di Redmond o alcune delle nuove chicche verranno presentate in un evento successivo?

FONTE Informazioni: NPU

ORIGINE Informazioni: OneDrive|Uservoice

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates
  • senza offesa ma pfm,cloudmesh e files&folders sono già avanti anni luce rispetto a onedrive+gestone files della ms.
    Personalmente tengo onedrive per due motivi
    1.non si può togliere ;-)
    2 temo che il caricamento automatico delle foto sia “integrato” in onedrive (e non nel sistema operativo)

    • Luca Serri

      Pocket File Manager è una benedizione. L’ho scaricato gratis per provarlo quando era in promozione, ma oggi lo comprerei senza pensarci due volte.

      • concordo alla fine uso quello il 90% delle volte!

    • lo stavo per ricordare io, cloudmesh già permette di tenere delle cartelle sincronizzate in offline…

      • sta piacendomi sempre di più…sono sempre in dubbio se aprire questo o pfm
        Alla fine 2 is megl che uan XD

        • Io sono particolarmente affezionato a pfm, mi sembra più performante e non ho esigenza di tenere sincronizzate delle cartelle in offline. E non ho tanto la fissa della grafica, soprattutto per le applicazioni utility.

          • Pensando poi che su wp8 praticamente non esistevano nemmeno le api per i file manager possiamo essere più che contenti ;-)