OneMusic, il lettore musicale colorato e personalizzabile, gratis per 36 ore grazie a myAppFree

Nonostante Xbox Music stia facendo buoni passi in avanti rispetto alla prima release per Windows Phone 8.1, a molti utenti il lettore musicale di sistema non è mai andato molto a genio. Cosa possiamo trovare sullo Store in alternativa?

wp_ss_20141209_0019
wp_ss_20141209_0021

Tra le varie alternative, OneMusic spicca sicuramente per la sua interfaccia, davvero colorata e intuitiva. La UI principale risulta divisa in quattro sezioni, con la possibilità di navigare tra di esse mediante uno swipe sullo schermo. La prima è dedicata alle playlist che, seppur ben organizzate e di semplice creazione, andranno realizzate nuovamente nel caso in cui ne abbiate già costruite con l’app di sistema, poiché quest’ultime non vengono riconosciute da OneMusic. Seguono poi le classiche suddivisioni per artista, album e brano, in modo tale da far rintracciare con rapidità ogni canzone presente sul device dell’utente che, nel caso in cui possegga un archivio di dimensioni considerevoli, potrà servirsi del tasto “cerca” per raggiungere eventualmente quelle tracce disperse nei meandri della propria collezione.

wp_ss_20141209_0022
wp_ss_20141209_0025

Quali brani è in grado di leggere? Tutti quelli contenuti nella cartella “Musica” della memoria interna o della scheda di espansione SD nel caso in cui il vostro terminale ne sia provvisto. Cosa non è in grado di leggere? La musica scaricata tramite Xbox Music, non per cattiveria o rivalità tra le due, ma per i DRM che proteggono queste tracce. La schermata di riproduzione è decisamente minimalistica, provvista dei classici tasti “play”, “pausa”, “avanti” e “indietro”, affiancati dai bottoni per la ormai note funzionalità “shuffle” (per ascoltare canzoni casuali) e “ripeti” (per ascoltare più volte gli stessi brani o liste di essi). Ad essere protagonista di questa schermata è l’immagine di copertina che sovrasta il titolo della musica in riproduzione e il suo autore.

wp_ss_20141209_0023
wp_ss_20141209_0024

Dalle impostazioni abbiamo modo invece di adeguare l’interfaccia generale ai nostri gusti, determinando quale delle quattro sezioni sarà la pagina che ci verrà mostrata all’avvio, il tipo di tema (scuro o chiaro) e il colore. Il Live Tile, seppur trasparente ed in linea con i canoni di Windows Phone 8.1, non presenta particolari proprietà e non lascia spazio a personalizzazioni, configurandosi come un’anonima icona sulla nostra schermata di Start.

Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates
  • superfrenc

    A me non rileva la musica sulla sd, quindi é inutile al 100%

  • dario dack

    Utile… molto fluido. L’unica pecca e che a volte crasha e non c’è la possibilità di aggiungere gli album sulla live tile.