OpenScreenShot: condividi subito i tuoi screenshot!

Spesso, chi più chi meno, utilizza gli screenshot per comunicare facilmente qualcosa: una chattata su cui state spettegolando o il record al vostro gioco preferito.

Qualsiasi sia il motivo per cui premete il tasto per alzare il volume contemporaneamente al tasto power (ovvero: effettuate uno screenshot), fotografare lo schermo implica poi alcune “difficoltà” nella condivisione.

L’immagine infatti viene salvata nella cartella apposita (Foto – Screenshot) ma è l’unica cartella con opzioni di condivisione limitate: mancano tutte le applicazioni “fotografiche” e, soprattutto, manca WhatsApp.

Qui viene in aiuto OpenScreenShot: tenetela pinnata sulla home e, appena effettuato uno screenshot, apritela. Apparirà l’ultimo screenshot effettuato e potrete condividerlo o modificarlo come tutte le altre immagini del vostro telefono (ed in più evitate di doverlo andare a cercare tra le vostre foto o nell’apposito album).

Articolo precedenteArticolo successivo
Mariano Mercuri
Chiedere ragione, è la prima cosa che l'apprendista filosofo dovrebbe apprendere a fare. Là dove nessuno chiede ragione, come può la filosofia anche solo cominciare? La domanda "perché?" ci fa scoprire l'intreccio di etica e logica, su cui i filosofi si interrogano, da Platone a Husserl. Se l'etica è la logica dell'agire giusto, la logica è l'etica del pensare [Roberta De Monticelli]